Come costruire un amplificatore valvolare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un amplificatore valvolare è uno strumento che ad oggi viene utilizzato soltanto dai professionisti. Si tratta di un sistema audio che consente di trasmette la musica realmente come quella mandata, senza problema di bassi e di frequenze. Questo sistema oggi non viene molto adoperato perché si preferiscono i sistemi audio portatili come ipod o i telefoni che contengono musica mp3, perdendo però la qualità della musica. L'amplificatore invece è richiesto proprio dagli audiofili che non rinunciano alla qualità del suono e la timbrica delle valvole anziché i transistor. Tale dispositivo lineare è destinato a riprodurre esattamente, in maniera amplificata, il segnale in esso alimentato, riportando quindi un audio perfettamente pulito. Nella guida vedremo quindi come costruire un amplificatore valvolare.

27

Occorrente

  • Saldatore a stagno
  • Piastra di alluminio
  • Terminali ad anello
  • Resistenze
  • Cavi elettrici
37

Procurarsi i giusti materiali

Un amplificatore valvolare è come detto prima un sistema di amplificazione della musica che consente di ascoltarla senza alcun problema. Per realizzarne uno occorrono o giusti materiali e se si possiede la giusta dimestichezza in materia non sarà un problema eseguire uno.

47

Procurarsi una piastra di alluminio

Procurarsi una piastra di alluminio di grandezza adeguata, tagliare 6 pezzi di filo lunghi 1 centimetro e isolare l'estremità di ognuno di essi. Attorcigliare quindi la parte estrema del primo filo congiuntamente con il terminale della griglia del triodo; collegare una resistenza da 1 mega Ohm ad uno dei cavi e saldare il collegamento. Ora bisogna utilizzare due terminali ad anello e quindi se ne deve porre uno sopra il punto estremo libero del primo pezzo di filamento e unire i due elementi tramite saldatura, poi posizionare l'altro su una delle estremità del secondo filo e unire tali parti nella medesima maniera. Attorcigliare il capo di una resistenza da 100 kilo-ohm congiuntamente con l'estremità libera del secondo pezzo di filo con l'anodo del triodo e saldare il giunto elettrico. Avvolgere poi il capo di una resistenza di 100 kilo-ohm con un capo del terzo pezzo di filamento ed eseguire nuovamente una saldatura.

Continua la lettura
57

Collegare i fili al terminale

Adesso collegare la parte estrema libera del terzo pezzo di filo al terminale positivo della tensione di alimentazione a 24 volt. Continuare il lavoro intrecciando e saldando cavi liberi della resistenza di 1500 ohm e quella di 1 mega-ohm con la parte finale del quarto pezzo di filamento, collegandone l'estremità libera al terminale negativo della tensione di alimentazione. Procedere attorcigliando il capo del quinto filo ad uno dei cavi terminali del triodo e praticando una saldatura. Giunti alla fine bisogna intrecciare un'estremità del sesto filo al terminale restante del triodo, quindi si devr effettuare una saldatura. Unire adesso l'estremità libera del quinto filo al terminale positivo della tensione di alimentazione a 6 V, procedendo nella stessa con il sesto. A questo punto l'amplificatore a valvole è pronto per essere testato e per constatarne l'effettiva efficienza.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un amplificatore lineare per la radio

Trovare l'attività di bricolage più affine alle proprie esigenze e alle proprie inclinazioni non è sempre facile, ma rimane, comunque, uno degli obiettivi maggiormente perseguiti dalle persone. Purtroppo, specialmente in periodi di crisi economica,...
Altri Hobby

Come Costruire Un Leslie Artigianale

Leslie è un marchio di fabbrica, usato universalmente per indicare un sistema di altoparlanti rotanti, che ebbe grande successo dagli anni cinquanta in poi. Il Leslie venne realizzato come complemento ai primi organi Hammond a ruote foniche (tonewheels)....
Altri Hobby

Come scegliere le valvole per un amplificatore da chitarra

Imposteremo questa guida sulla tematica della musica e del fai da te. Cercheremo, nei tre passi che comporranno i nostri contenuti, di spiegarvi in maniera molto veloce e semplice i criteri che vi permetteranno di comprendere come scegliere le valvole...
Altri Hobby

Come realizzare un amplificatore per stereo con la carta

Molto spesso l'ingegno e l'intuizione del cervello umano, va a escogitare, particolari accorgimenti utili per la casa e ad impatto zero. Ma che hanno un rendimento assai elevato e funzionale. Ne è da esempio questo amplificatore, che costruito con la...
Altri Hobby

Come costruire una cassa acustica amplificata

Quasi tutte le persone hanno in casa un impianto Hi-Fi con il quale possono trascorrere il proprio tempo libero ascoltando della buona musica. Se si decide di migliorare la qualità del suono si può costruire una cassa acustica amplificata. Questa operazione...
Altri Hobby

Come costruire delle casse acustiche

Gli amanti della musica spesso posseggono un impianto stereo. Ed uno che si rispetti deve avere delle buone casse risonanti. Le casse acustiche possono essere di diversi tipi: ventilate, a labirinto o in compressione. Oppure accordate o smorzate con fonoisolante....
Altri Hobby

Come costruire un microfono

Il mondo dell'elettronica è un luogo dove l'inventiva la fa da padrone. Effettivamente, con una buona predisposizione, capacità e tanta pazienza, è possibile costruire in casa ed a costo (quasi) zero svariati oggetti di uso quotidiano. Se siete fortemente...
Altri Hobby

Come costruire un mini stereo fai da te

Quando si sta valutando la possibilità di costruire o modificare apparecchiature elettroniche (soprattutto se sono alimentate a corrente elettrica) la prima domanda che ci si pone è: "Ma è sicuro?". Ci sono due cose in ballo: la vostra sicurezza personale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.