Come costruire un ascensore con un montacarichi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Dal punto di vista ingegneristico esistono due tipologie di meccanismi che permettono il sollevamento di persone e merci da un punto A verso u punto B seguendo una linea di spostamento verticale. Questi sistemi detti anche ascensori e montacarichi sono situati nella maggior parte degli edifici moderni e ormai sono diventati elemento imprescindibile do ogni edificio che si rispetti. Il sistema di funzionamento di questi meccanismi è abbastanza complesso e differenziato, i più comuni sono azionati da motori elettrici che attraverso un sistema di pulegge permettono la trazione di cavi d'acciaio, da qui origina il sollevamento dell'ascensore. In questa occasione vedremo come costruire un ascensore con un montacarichi, ovviamente si tratta di procedimenti di elevata complessità quindi è necessario che si disponga della qualifica, del personale e di un progetto valido e soprattutto autorizzato onde evitare lo svolgimento di attività che altrimenti si rivelerebbero abusive. Vi rimando quindi alla guida per approfondire meglio il tema.

24

Suddivisione dei blocchi del montacarichi

Come primo passaggio, bisogna suddividere i blocchi del montacarichi in 4-5 unità. Dopo aver ottenuto tutti i blocchi necessari, riempire la struttura di tutto ciò che si desidera trasportare, accertandosi che ci sia abbastanza spazio per uscire dall'ascensore. Attaccare il montacarichi alle scale del muro e, per il funzionamento, basta tenere premuto il tasto destro del pulsante dell'interruttore. Se tutto è stato eseguito in maniera corretta, l'ascensore con il montacarichi dovrebbe funzionare.

34

Distinzione delle tipologie di ascensori

Alcuni tipi di ascensori con montacarichi possono essere realizzati con un sistema di pistoni ad aria; questi modelli sono molto veloci sia in discesa che in salita. Esistono 2 tipi di ascensore a pistone: a blocco e a cerniera. Il tipo a blocco presenta dei pistoni che spingono in su verso l'esterno, mentre il modello a cerniera ha delle scale che spingono in alto come se fosse davvero una cerniera. Questo ascensore può salire fino ad un massimo di 6 piani a causa della limitata quantità di blocchi che ha un pistone; è anche relativamente lento, ma grazie alla sua forma ridotta e del suo semplice circuito, può adattarsi qualsiasi tipo di struttura.

Continua la lettura
44

Precisazioni finali

Gli ascensori a cerniera presentano delle coppie di pistoni sovrapposti verticalmente. Questi modelli, che non hanno una scala di supporto, si aprono solo da un lato, mentre i montacarichi attaccati ad una scala hanno l'apertura in entrambi i lati. Esistono dei tipi di ascensore con un montacarichi che hanno colonna singola, che vengono realizzati per raggiungere la cima dell'edificio più velocemente del solito e possono essere semplificati utilizzando la sabbia o la ghiaia come pavimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come comportarsi se si resta bloccati in ascensore

L'ascensore è un particolare impianto che ci consente di raggiungere, senza alcuno sforzo, i diversi piani di cui è composto un edificio. Questo utilissimo strumento potrebbe tuttavia bloccarsi per svariati motivi come l'assenza improvvisa di corrente,...
Casa

Come costruire una scrivania

Molte persone, dedicandosi alla tecnica del fai da te, riescono a realizzare non solo delle decorazioni per arricchire l'ambiente domestico e dare personalità ad esso ma anche a costruire dei veri e propri mobili. Nonostante serva qualche competenza...
Casa

Come costruire un presepe con cascata in modo semplice ed economico

Con l'avvicinarsi del Natale arriva anche il momento di costruire il presepe che è un simbolo del periodo delle feste. Alcuni tra voi si dedicheranno a costruire il loro presepe dove non può mancare il fiume con la cascata. Eccovi quindi qualche suggerimento...
Casa

Come costruire un pollaio con materiali di recupero

Se abbiamo un ampio giardino ed intendiamo installare un pollaio, non è necessario spendere molti soldi per realizzarlo. È infatti possibile optare per materiali di recupero, utilizzando qualche attrezzo da taglio, collanti e chiodi. Nella seguente...
Casa

Come costruire un letto a soppalco

Il letto a soppalco rappresenta oggi un moderno elemento d'arredo presente in molte case. In genere viene utilizzato nelle camere dei ragazzi. In commercio i letti di questo tipo si trovano facilmente, ma se siete dei abili fai da te e volete costruire...
Casa

Come costruire una scrivania per i bimbi

Per chi ha la passione di costruirsi oggetti, il fai da te, è praticamente un divertimento più che un lavoro. Per costruire una scrivania ci vuole, però, anche la manualità oltre alla passione. Su di una scrivania, i bimbi, possono studiare o tenerci...
Casa

Come costruire uno scaffale per il vino da collezione

Per gli amanti del fai da te, realizzare uno scaffale è un lavoro facile e che richiede solo i materiali e gli attrezzi giusti per la costruzione. D'altra parte lo scaffale non è un oggetto molto ingombrante in casa ed è collocabile in un angolo nel...
Casa

Come costruire uno scaffale utilizzando vecchie bottiglie

Se intendete costruire uno scaffale del tutto originale, potete sfruttare delle vecchie bottiglie assemblandole tra loro con del collante. Si tratta infatti, di un lavoro semplice e divertente e che può coinvolgere anche i vostri bambini. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.