Come costruire un asse da stiro con materiali di recupero

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tema del riciclo è fondamentale in questa era: sfruttare tutto quello che si possiede in casa, pensando di doverlo buttare, può invece ritornare utile realizzando delle opere utili e ridandogli quindi nuova vita. Con del semplice materiale facilmente reperibile si può costruire ad esempio un asse da stiro, sfruttando propriamente materiali di recupero, come legno, per la base e piani di ferro, alluminio o addirittura in marmo. Tutto può tornare a riprendere vita.

26

Occorrente

  • Parti in legno
  • Piano da stiro
  • Chiodi
  • Colla vinilica
  • Strumenti di falegnameria
36

La base

Come prima cosa iniziare dalla base, quindi utilizzare dei semplici pezzi di legno, facilmente recuperabili, e che siano ben resistenti. Dargli più o meno una medesima forma, sagomandoli come si preferisce e dando a tutti e quattro la medesima altezza. Proseguire quindi con gli elementi base, cioè le staffe che reggono sia i piedi equidistanti. Queste staffe, anch'esse possono essere in legno, hanno il compito di evitare il collasso della struttura lateralmente, dato che quest'asse da stiro verrà spostato frequentemente. Bisogna ottenere in tutto quattro piedi, due elementi lunghi orizzonti e quattro corti. I lati lunghi e corti dipendono dalla dimensione del piano di appoggio che si vuole adoperare.

46

La lavorazione

Ogni elemento andrà accuratamente scartavetrato con apposita carta abrasiva, usando la grana medio grossa. Passarla quindi su tutte le parti in legno e appena finito eliminare tutta la segatura in eccesso. Quindi procedere all'uso di opportune vernici ed impregnanti, cosi da dare colore e protezione al legname. Prendere ogni elemento e procedere al loro attacco: gli elementi orizzontali vanno montanti uno in alto ed in uno in basso nei lati corti, quindi procedere con colla vinilica e i chiodi. Si dovrà ottenere una base in legno ben stabile, come un tavolinetto. Per dare maggiore comodità si possono aggiungere le ruote nei piedi, una per ognuna di loro, cosi da avere migliori possibilità di movimento.

Continua la lettura
56

Il piano

Adesso bisogna passare al ripiano: possedendone già uno, a seconda del materiale, occorre ancorarlo per bene alla struttura. Se si tratta di un piano in marmo sarà sufficiente appoggiarlo in quanto il peso viene regolarmente distribuito, ed il materiale è abbastanza pesante per evitare che si sposti. Per altre tipologie di materiale occorre disporre e fermare il tutto con delle staffe a forma di L così da bloccarlo direttamente sotto, senza far vedere nulla. In questo modo si è ottenuto un asse da stiro in piena regola usando materiali di riciclo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per il montaggio delle ruote procedere con le opportune viti e concludere con un po' di colla vinilica per fermare per bene il tutto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riutilizzare un vecchio asse da stiro

Il riciclo è spettacolare e sorprendente: nuove forme e usi prendono vita da oggetti spesso inutilizzati, obsoleti o con qualche piccolo difettuccio. È il caso di un vecchio asse da stiro. Ma come riutilizzare questo strumento prettamente casalingo?...
Casa

Come realizzare una pavimentazione per la cantina con materiali di recupero

La cantina è quel locale interrato di una casa, che viene generalmente adibito a ripostiglio. Al suo interno possono essere conservati i vini, le provviste alimentari oppure degli oggetti inutilizzati. Inoltre, è possibile utilizzarla come un laboratorio...
Casa

Come cambiare il proprio copriasse da stiro

Gli accessori che devono essere tenuti all'interno di una casa, sono davvero molteplici. Oltre ai vari elettrodomestici utili per poter cucinare ogni cosa o lavare ogni capo, è necessario acquistare dei piccoli attrezzi che permettono di migliorare la...
Casa

Come Usare Con Sicurezza Il Ferro Da Stiro A Vapore

Tra i lavori domestici stirare è l’attività meno apprezzata. Per renderla più facile, sicura e veloce, è bene affrontarla provvisti degli strumenti più adeguati alle singole esigenze. A partire dal ferro da stiro, da scegliere fra i molti modelli...
Casa

Come cambiare l'asse del water

La toilette è un po' il biglietto da visita dell'appartamento. Infatti, ogni donna oltre a tenere l'ambiente sempre pulito e ben igienizzato cura anche la manutenzione degli accessori che sono nella stanza: in primis l'asse del water. Il tempo e l'usura...
Casa

Come decorare una T-shirt con gli adesivi per il ferro da stiro

Quante volte avete guardato un paio di T-shirt che tenete nel cassetto e avete pensato che forse, se fossero state diverse avreste potuto indossarle di nuovo? Molti hanno dei capi d'abbigliamento che vorrebbero modificare ma spesso non si sa esattamente...
Casa

Come togliere il calcare dal ferro da stiro

Il ferro da stiro è un elettrodomestico di indubbia utilità, che è ormai presente in qualsiasi casa. L'unico problema è che, funzionando con l'acqua, è soggetto all'accumulo del calcare che ne compromette il corretto funzionamento.Il primo segnale...
Casa

Come ristrutturare un pavimento con parquet di recupero

Se abbiamo un pavimento in legno, è importante sapere che può essere ristrutturato con un certo stile e con un minimo di spesa, utilizzando del parquet di recupero, e sfruttando anche del legno antico per ottenere un effetto particolare ed elegante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.