Come costruire un avvitatore elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Molti esperti del fai da te realizzano mobili, oggetti e progetti con le loro mani. I più esperti però sono in grado di realizzare dei progetti fai da te ben più ambiziosi che prevedono anche la costruzione di utensili atti alla costruzione di oggetti. Se anche voi volete imparare come si fa troverete sicuramente molto utile questa guida in cui vi spiegheremo come costruire un avvitatore elettrico con le vostre mani.

26

Occorrente

  • motore da 12W
  • trasformatore
  • colla a caldo
  • avvitatore manuale
  • pulsantiera
  • 1 contenitore vuoto cilindrico
  • nastro isolante
36

Testare il motore

Per costruire un avvitatore elettrico, dopo aver recuperato tutto il materiale necessario nuovo o usato, dovrete innanzitutto provare ad avviare il motore da 12 W. Il motore dovrà essere testato con il trasformatore e, nello specifico, dovrete unire i due poli (positivi o negativi). Unendo i poli potrete notare che unendo polo positivo e positivo con negativo e negativo potrete far girare il motore in senso orario mentre unendo i due poli in modo inverso (ossia positivo con negativo e negativo con positivo) potrete notare che il motore da 12 W girerò in senso anti orario. Questo vi consentirà di far si che il vostro avvitatore elettrico sia in grado sia di avvitare che di svitare le viti.

46

Costruire il corpo dell'aviatore

Una volta che avrete testato il motore da 12 W per il vostro avvitatore elettrico potrete iniziare a realizzare il progetto del fai da te quindi inserite il motore all'interno del contenuto cilindrico che vi siete procurati e fissatelo con l'ausilio della colla a caldo. Lasciate asciugare completamente la colla a caldo prima di continuare con la realizzazione del progetto. Inserite quindi la pulsantiera sul fondo, per chiudere il cilindro nella parte posteriore. Fissate ed unite i poli e montate quindi la pulsantiera. Fissate la pulsantiera al corpo dell'avvitatore utilizzando del nastro isolante.

Continua la lettura
56

Inserimento avvitatore

A questo punto potrete costruire il vostro avvitatore montando, sulla parte superiore del motore da 12 W, il corpo centrale dell'avvitatore. Aprite quindi l'avvitatore manuale, separate la placca di chiusura e sicurezza e troverete gli ingranaggi dell'avvitatore. Unite gli ingranaggi alla batteria da 12 W di modo che combacino e, quindi, richiudete in sicurezza il corpo centrale dell'avvitatore. A questo punto il vostro progetto sarà quasi finito. Non vi resterà altro che provare ad avviare il vostro avvitatore elettrico utilizzando la tastiera sul fondo e scegliendo le testine dell'avvitatore (a stella o spaccato) a seconda delle vostre necessità. Come accennato in precedenza per avvitare e svitare non vi resterà che invertire eventualmente i poli all'interno del corpo centrale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestate sempre attenzione quando realizzate un progetto di fai da te e utilizzate la corrente in totale sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come si utilizza l'avvitatore ad impulsi

Chi ama il fai da te non può fare a meno di un avvitatore ad impulsi. Stiamo parlando di un attrezzo in grado di semplificare ogni sorta di lavoro. Esso consente di avvitare e svitare viti e bulloni senza alcuna difficoltà e in tempi rapidi. La sua...
Materiali e Attrezzi

Trapano avvitatore: guida all'acquisto

Il trapano è un validissimo utensile con il quale possiamo svolgere diversi lavori per la casa. Grazie alle varie punte che si possono abbinare, abbiamo la possibilità di forare qualunque superficie. Il trapano non serve soltanto a praticare dei fori,...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un avvitatore

Molto spesso quando dobbiamo eseguire dei piccoli lavoretti di riparazione nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci a dei professionisti per essere sicuri di ottenere un risultato sempre perfetto ma pagando in alcuni casi cifre elevate. Se vogliamo...
Materiali e Attrezzi

Come leggere uno schema elettrico

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di schema elettrico. Nello specifico, come avrete potuto già comprendere tramite la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come leggere uno schema elettrico.Saper leggere...
Materiali e Attrezzi

Come dimensionare la sezione di un cavo elettrico

Un cavo elettrico tipico contiene un filo che è spesso avvolto da un rivestimento esterno. La larghezza del filo determina il carico che può reggere in modo sicuro. Gli ispettori misurano i diametri dei fili per accertarsi che siano sicuri per l'uso...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il consumo elettrico di un motore

Qualsiasi motore elettrico ha sia un consumo che un costo. Per poter conoscere in maniera approfondita e dettagliata le caratteristiche tecniche dei motori elettrici, e andare a stabilire il consumo a chilometro dei veicoli quali motocicli, scooter, automobili,...
Materiali e Attrezzi

Come lubrificare un motore elettrico

La funzione del motore elettrico è quella di trasformare l'energia elettrica in energia meccanica. Naturalmente per un buon funzionamento, il motore elettrico ha bisogno di una manutenzione e lubrificazione efficienti, specie nei cuscinetti che surriscaldandosi...
Materiali e Attrezzi

Come trovare una dispersione nell'impianto elettrico

Molto spesso capita che in casa l'impianto elettrico crei problemi; infatti, oltre ai costi delle bollette piuttosto alti, si possono verificare continue interruzioni di energia, oppure il salvavita salta in continuazione. Tale condizione, potrebbe essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.