Come costruire un cestino in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La guida che andremo a sviluppare nei prossimi cinque passi si concentrerà sul fattore fai da te, in quanto andremo a spiegarvi i passaggi che vi serviranno per poter comprendere Come costruire un cestino di legno.
Il cestino in legno è un oggetto sicuramente molto utile, che possiamo utilizzare per svariate motivazioni. Oltre a essere un oggetto ottimo per l'arredamento, in quanto riesce a portare un tocco di calore e naturalezza, sta bene anche in case tradizionali, nelle quali è perfetto per caratterizzare qualche angolo specifico. Possiamo farne un portafrutta, portaoggetti, porta giocattoli, porta vaso, fioriera o qualsiasi altra cosa, rivestendolo o meno come ci piace. Se siete amanti del bricolage, non perdetevi questa guida.

29

Occorrente

  • tavola di compensato, listello di legno, carta da disegno ruvida, colla vinilica per legno, flatting trasparente, vernice colorata, seghetto, carta vetrata a grana fine e grossa per legno, squadra, matita.
39

Cominciamo con la scelta del materiale da utilizzare. Ora vi vedo già tutti a chiedervi: perché non doveva essere di legno? Infatti! Ma avete idea di quanti tipi di legno diversi esistono? Ciascun tipo ha delle caratteristiche proprie che lo rendono adatto ad un uso specifico. Vediamone alcuni tipi. C'è il legno di balsa, che si taglia facilmente e si modella con facilità, usato anche nel modellismo; poi c'è quello d'abete, che possiamo notare perché è utilizzato molto spesso negli imballaggi; quello di quercia; quello di betulla dal quale si va a ricavare del compensato; quello di noce e tanti altri.
Dall'utilizzo che vorremo fare del cestino di legno, dipenderà anche la tipologia del legno che andremo a utilizzare per produrlo. Questa scelta è a vostra discrezione.

49

Cercando di non esagerare, e produrre comunque qualcosa di utile ma semplice, progettiamo il tutto partendo da una tavola di compensato avente due metri quadri di dimensione, e uno spessore di mezzo centimetro. Ciò che dovremo andare a fare subito sarà disegnare in modo accurato le parti che comporranno il nostro cestino. Pertanto disegniamo con l'aiuto di una matita e qualche squadra e righello, i quattro rettangoli che formeranno i lati: due devono avere un'altezza di trentaquattro cm. X 31.5 cm di lunghezza; altri due devono essere di trentaquattro centimetri x 30.5. Il fondo è invece un quadrato con il lato di 31.5 cm. Con l'asticella di legno (1,5 x 1,5 cm. E lunga circa 140 cm.) ricaviamo 4 listelli da 34 cm.

Continua la lettura
59

Qualora non volessimo andare a tagliare personalmente le parti, potremmo optare per delegare questo passaggio a un negozio specializzato nel settore bricolage e fai da te, in modo che possano svolgere questo in modo accurato, stando attenti a misurare il tutto perfettamente.
In ogni caso dobbiamo preparare ogni singola parte in legno, levigandola passandoci della carta vetrata: prima a grana grossa per togliere impurità o schegge, poi a grana più fine in modo che andando ad assemblare le singole parti, queste combacino perfettamente.

69

Ora disponiamo al centro la base, e ai lati, opposti due a due i rettangoli con lunghezza 31,5 e quelli con lunghezza 30.5; in modo che assemblandoli combacino perfettamente con le dimensioni della base. Per unirli dobbiamo porre un'assicella all'interno di ciascuno dei quattro angoli e incollarli con della colla specifica per legno (Come per una cassettina). Dobbiamo attendere una notte, o almeno 8 ore per far asciugare la colla, prima di procedere.
Trascorso il tempo necessario all'asciugatura, possiamo decidere come decorare il nostro cestino. Se intendiamo verniciarlo, dobbiamo prima passare uno strato di impregnante, poi potremo procedere a dare il colore desiderato o a fare le decorazioni, anche usando degli stencil, prima di passare uno strato di flatting che lo protegge e lo rende impermeabile all'umidità.

79

In alternativa, potremmo decidere di andarlo a decorare utilizzando la tecnica del decoupage, tramite dei pezzi di stoffa ritagliate, figure in carta, fiori essiccati. Essi andranno utilizzati ricoprendoli poi sempre con uno strato di fissativo trasparente. Scommettiamo che una volta compresa la tecnica, creeremo un cestino anche più bello di quello della foto principale?
Per concludere questa guida davvero molto carina e interessante, vorrei offrirvi alcuni link che ritengo essere interessanti per l'approfondimento della tematica che abbiamo sviluppato lungo questi cinque passi della guida. A tal proposito, eccovi un link: http://it.wikihow.com/Fabbricare-un-Cestino-in-Vimini.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ogni volta che date una strato di vernice, incollate una figura di carta o stoffa, oppure aggiungete una decorazione, lasciate sempre asciugare bene prima della mano successiva.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Costruire Un Cestino Ripiegabile Di Cartone E Carta Di Varese

Le idee più originali comportano sempre un grosso impegno, eppure spesso e volentieri sono quelle che danno maggior soddisfazione. Che si tratti di un regalo da fare a qualcuno o di un oggetto da tenere per noi, troviamo sempre divertente creare qualcosa...
Bricolage

Come costruire un cestino per la bicicletta

Usare la bici al giorno d'oggi è un'attività considerata prima di tutto salutare, inoltre offre a tutti la possibilità di potersi muovere liberamente nell'aria aperta. Ma oltre che salutare, ormai da anni nelle grandi metropoli è uno dei mezzo più...
Bricolage

Come Costruire Un Cestino Di Vimini

I cestini di vimini, definiti anche con il termine "scateddus" in Sardegna, si trovano di qualsiasi grandezza, forma e colore anche perché possono essere utilizzati per gli usi più disparati possibili. Ad esempio, sono utili come contenitori di piante,...
Bricolage

Come costruire un aereoplanino in legno

I giocattoli di legno sono meravigliosi da vedere, divertenti e innocui non soltanto per i bambini, ma talvolta anche per gli adulti. Realizzare degli oggetti con il legno potrebbe essere semplice, gradevole ed educativo per i bimbi. In questo modo, quest'ultimi...
Bricolage

Come costruire una sedia da un unico pannello di legno

Se abbiamo un pannello di legno pregiato di grosse dimensioni per sfruttarlo al meglio, possiamo realizzare una sedia, senza sprecarne nemmeno un singolo pezzo. Il lavoro, richiede molta precisione soprattutto nel momento di rilevarne le dimensioni, per...
Bricolage

Come costruire una automobilina di legno

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di modellismo fai da te. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo che accompagna questa nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come costruire una automobilina...
Bricolage

Come costruire una panchina di legno

A causa della crisi, non di rado molte persone iniziano a costruire delle cose con le proprie mani. C’è chi si crea degli abiti, chi degli accessori, chi riutilizza dei tappi di bottiglia per creare un vassoio colorato. La guida sarà particolarmente...
Bricolage

Come costruire un appendiborse in legno

Se amate l'hobby del bricolage ed in particolare quello del legno, potete cimentarvi nella realizzazione di alcuni utili oggetti che nel contempo possono risultare anche di arredo per la vostra casa. In rifermento a ciò, ecco quindi una guida con alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.