Come costruire un collettore solare piatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando bisogna raccogliere l'energia solare, quasi automaticamente si pensa ad un collettore solare a piastre piatte, che è il tipo più popolare in quanto si tratta di uno strumento eccellente per questo tipo di operazione. Anche se non ci sono grandi compagnie elettriche che sviluppano questo tipo di risorse energetiche alternative, il collettore solare a piastre piatte ha comunque un altissimo potenziale per diventare una tecnologia importante nella raccolta dell'energia solare. Al contrario dell'utilizzo dell'elettricità, questo collettore è progettato per convertire l'energia in calore, motivo per cui è anche definito un sistema solare termico. Quindi, è molto conveniente se si desidera ridurre le spese energetiche. Vediamo allora come costruire un collettore solare piatto.

25

Occorrente

  • Lastra di compensato
  • Vernice protettiva
  • pasta saldante
  • Celle solari
  • Lastra di plexiglas
  • Voltmetro
35

Testare le celle solari

Dopo aver acquistato le celle solari, è fondamentale testarle prima di montarle. Con un voltmetro, assicurarsi che la maggior parte di esse sia in grado di produrre almeno un centinaio di watt di energia elettrica, annotando la tensione prodotta da ciascuna cella. Una volta determinata la giusta quantità di energia necessaria per ogni pannello solare, tagliare la lastra di compensato in base alle dimensioni di tutte le celle solari; uno dei vantaggi del collettore solare a piastre piatte è che invece di usare la solita forma rettangolare, è possibile tagliarla a piacimento.

45

Verniciare il compensato

Applicare la vernice al compensato utilizzando un pennello. Si consiglia di utilizzare la vernice protettiva anti-raggi UV per prolungare la durata del pannello sottoposto al calore della luce solare. Dopo aver verniciato il compensato, è necessario applicare uno strato di pasta saldante sulle celle solari in modo da prepararle per la saldatura dei nastri a linguetta. La pasta saldante è un detergente chimico che rimuove l'ossidazione dai metalli uniti mediante la saldatura, per cui la sua applicazione aiuterà anche in seguito ad eseguire correttamente il cablaggio. Quindi, una volta applicata la pasta, occorrerà collegare le celle solari.

Continua la lettura
55

Collegare il pannello solare al compensato

Quando le celle sono tutte collegate tra loro, fissarle con un po' di silicone sul pannello di compensato, assicurandosi che ci siano due fili non collegati sulle celle solari. Inserire questi fili nei due fori nel compensato e applicare il silicone su eventuali spazi vuoti intorno ai fori per sigillarli.
Infine, bisogna coprire le celle solari con del plexiglas, il quale deve essere fissato alla struttura usando il silicone e le viti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare un piatto doccia in resina

Il nostro ambiente domestico richiede cure, attenzioni e necessita di una costante manutenzione. Scegliere il modo corretto di disposizione dei servizi e del complesso delle aree funzionali alle specifiche attività, di riposo, ristoro, ricreative, ecc,...
Materiali e Attrezzi

Come sapere se un piatto è adatto all'uso nel microonde

Grazie allo sviluppo della tecnologia anche in cucina possiamo contare sull'aiuto di elettrodomestici molto efficienti: una delle novità più interessanti degli ultimi decenni è quella del forno a microonde. Il suo segreto risiede nella capacità delle...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un portafiori in legno

In questo articolo vorrei spiegarvi come costruire un portafiori in legno. Con il legno possiamo costruire tantissimi oggetti utili e soprattutto decorativi per le nostre abitazioni. Il legno è un materiale facile da lavorare per la costruzione di oggetti...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una doccia portatile

Se avete un pizzico di creatività e vi piace escogitare progetti originali ed alternativi, ecco una proposta che fa per voi. La doccia portatile rappresenta una soluzione ottimale per chi non vuole rinunciare al comfort neppure nelle situazioni più...
Materiali e Attrezzi

Come costruire pupazzi con lana e polistirolo

Spesso prima delle feste di Natale si tende ad acquistare oggetti decorativi. Questi serviranno per decorare la casa. Ovviamente senza prendere in considerazione l'eventualità di realizzarli con il fai da te! Infatti, osservandoli ci si rende conto...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno scaffale in ferro

Se abbiamo bisogno di uno scaffale in ferro per posizionarlo nel nostro giardino, terrazza oppure in cantina per appoggiarvi utensili o derrate alimentari, possiamo occuparcene in modo semplice, realizzandolo con poca spesa ed in breve tempo. La realizzazione...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un'aspirapolvere fai da te

Se siamo particolarmente abili nel fai da te ed abbiamo molta creatività, possiamo realizzare di tutto. Per questi lavori occorrono anche alcuni attrezzi, ed un minimo di conoscenza delle regole che riguardano l'elettricità; infatti, se ad esempio intendiamo...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un portatutto in stoffa

In qualsiasi modo si organizza la casa c'è sempre qualcosa che si trova fuori posto! Tanto che, spesso i cassetti e gli armadi sono invasi di oggetti di vario tipo. Questi non trovano una dimora costante, perché spostati continuamente per dare posto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.