Come costruire un cubo con le cannucce

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo divertirci nel realizzare qualcosa di originale e nel contempo anche utile, possiamo usare delle cannucce per costruire un cubo. Si tratta infatti di un lavoro molto semplice, che poi alla fine possiamo adibire a diversi usi come vedremo al termine di questa guida. Nel frattempo, ecco nel dettaglio le istruzioni su come costruire un cubo con le cannucce.

25

Occorrente

  • Cannucce
  • Colla acrilica
  • Cutter
  • Carta crespa
  • Stoffa
  • Cartoncino
  • Pennarello
  • Bottoni colorati
35

In genere le cannucce che si usano per le bibite hanno una lunghezza standard di 20 centimetri, e sono disponibili di almeno due diversi diametri. Indipendentemente dalla scelta, è importante sottolineare che se il cubo alla fine deve essere proprio di 20 centimetri su ogni lato, allora basta usare delle cannucce della stessa misura, mentre se intendiamo costruirlo più grande allora è necessario prolungarle.

45

Supponendo che abbiamo optato per questa seconda soluzione, iniziamo allora il lavoro congiungendo proprio due cannucce tra di loro e della lunghezza necessaria per costruire il nostro cubo. Questa figura geometrica si compone come da logica di sei lati tutti uguali, per cui dobbiamo creare altrettanti telai realizzandoli proprio con le cannucce. Per fissarle tra loro ed ottenerle della lunghezza necessaria, basta inserirle le une nelle altre ed applicare della colla acrilica, evitando quella a presa rapida a base ciano-acrilica poiché tenderebbe a fondere la plastica. Dopo aver atteso l'essiccazione di tutti i sei telai realizzati con le cannucce e che somigliano a tante cornici, possiamo assemblarli tra loro usando della colla acrilica, oppure per rimanere in tema le stesse cannucce eseguendo l'operazione come di seguito descritta.

Continua la lettura
55

Nello specifico si tratta di tagliarle con un cutter giusto in due parti, e poi sfruttarne una come fosse uno spago; infatti, essendo adesso più sottile e malleabile, la usiamo per annodare tra loro tutti i lati del cubo, e alla fine dopo aver ottimizzato il risultato con un pizzico di colla ed averne atteso l'essiccazione, non ci resta che rivestire il cubo. Come accennato in fase introduttiva, per questo lavoro possiamo usare diversi materiali come ad esempio della carta crespa oppure della tela se intendiamo corredarlo di una lampadina, oppure semplicemente di un cartoncino se abbiamo intenzione di creare un dado gigante ornamentale. In quest'ultimo caso, con un pennarello disegniamo poi dei puntini da 1 a 6 su ogni singolo lato del cubo, oppure in alternativa fissiamo dei bottoni colorati della stessa misura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

come costruire un portacandele con le cannucce

Le candele sono un oggetto molto bello e particolare, un oggetto che porta all'interno della nostra abitazione un alone di fascino e di mistero. Tuttavia, se vogliamo valorizzare le nostre candele in maniera adeguata, dovremo creare un elegante portacandele...
Bricolage

Come costruire delle giunchiglie con carta e cannucce da bibita

La giunchiglia, è uno di quei fiori che con la sua fioritura indica l'inizio della Primavera. Il nome con cui è comunemente chiamato deriva dalla parola giunco con cui si indica solitamente la parte dello stelo lungo e flessibile che cresce in luoghi...
Bricolage

Come trasformare un vecchio comodino in cubo di Rubik

Il cubo di Rubik, conosciuto anche Cubo Magico, è il giocattolo più venduto in assoluto della storia. Si tratta di un vero e proprio rompicapo che pochi sono riusciti a risolvere. Il gioco si può dire risolto nel momento in cui si riesce a risalire...
Bricolage

Come realizzare sottobicchieri con le cannucce

In questa guida vi spiegherò come realizzare sottobicchieri con le cannucce. Spiegandovi come realizzare sottobicchieri con le cannucce acquisirete una nozione in più riguardo al servizio. Infatti, finalmente potrete servire le vostre tazze di cioccolata...
Bricolage

Come realizzare un cubo con l'Origami

Nell'arte giapponese dell'origami le figure rimangono, nella maggior parte dei casi, sempre piatte. Tuttavia, con questa guida imparerete, attraverso un semplice foglio di carta, a costruire un cubo con l'origami. Realizzare questo bellissimo cubo richiede,...
Bricolage

Come Riciclare Le Cannucce Colorate

Quando facciamo delle feste per i nostri bambini utilizziamo spesso le cannucce, in quanto sono decorative e soprattutto piacciono tanto perché colorate. Generalmente vengono usate per bere il latte oppure delle bibite, ma tuttavia è importante sapere...
Bricolage

10 idee per riciclare le cannucce

Capita spesso di accumulare dei rifiuti che quasi è un peccato buttarle. Sembra davvero uno spreco perché sono oggetti praticamente nuove. Succede così con le cannucce, che spesso accumuliamo perché ogni volta ne serve una nuova. Però possiamo dar...
Bricolage

Come realizzare un porta frutta con cannucce colorate

Se abbiamo intenzione di realizzare qualche oggetto decorativo ed ornamentale della casa, lo possiamo fare riciclando alcuni materiali di uso comune. Tra questi, molto funzionali risultano le cannucce colorate che opportunamente legate, incollate o intrecciate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.