Come costruire un dissalatore fai da te

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si va in campeggio o si fa vita all'area aperta può capitare che le scorte di acqua siano limitate o addirittura in caso di emergenza si possa rimanere senza.
Se fortunatamente ci si trova vicino al mare il problema di procurarsi acqua potabile in realtà non esiste, perché con pochi accorgimenti e mezzi molto semplici si può ricavare dell'acqua dolce dal mare grazie all'energia solare.

In questa guida spiegheremo come costruire un dissalatore fai da te, perché per bere l'acqua del mare ovviamente prima bisogna togliere il sale. L'acqua marina, infatti, ha una concentrazione di cloruro di sodio (cioè il comune sale da cucina) molto alta (circa il 3,5 per cento) ed il nostro organismo non riesce a metabolizzarla, visto che la salinità del nostro sangue deve rimanere sempre attorno ad una percentuale dello 0,9.

Per rendere quindi potabile l'acqua del mare bisogna procedere con un'operazione di dissalazione. Questo processo consiste appunto nel trasformare l'acqua salata in acqua dolce. In commercio esistono diversi tipi di dissalatori ma è possibile costruirne facilmente uno fai da te per le emergenze o per il semplice gusto di giocare a novelli Robinson Crusoe.

26

Occorrente

  • Pala (o paletta)
  • Secchio (o secchiello)
  • Foglio di plastica
  • Acqua marina
  • Sassi o pezzi di legno
  • Telo
36

Scavare una buca e riempirla con acqua di mare

Per costruire un dissalatore fai da te in primo luogo è necessario scavare (con una pala o una paletta) una buca che sia profonda all'incirca ottanta centimetri e larga almeno sessanta centimetri. Se si ha voglia di realizzare questo esperimento in spiaggia, fare attenzione a non posizionare la buca troppo vicino al bagnasciuga, in quanto l'acqua del mare potrebbe finirvi dentro.

Una piccola accortezza dopo aver scavato la buca, che dovrà poi essere riempita per metà con l'acqua marina: per evitare che l'acqua del mare venga assorbita dalla sabbia, posizionare un telone di plastica (meglio se alimentare) sul fondo della buca.

A questo punto, mettere un secchiello (preferibilmente con la stampigliatura per alimenti) all'interno dello scavo con l'apertura rivolta verso l'alto. Per evitare che il secchio galleggi, visto che nella buca c'è l'acqua del mare, è consigliabile fissarlo saldamente sul fondo (anche grazie ad un sasso messo al suo interno, ben pulito da eventuali tracce di terra).

46

Coprire la buca con un foglio di plastica

Con un foglio di plastica coprire con attenzione la bocca della buca, avendo cura che non cadano residui di sabbia o sporcizia nel secchio. Il foglio di plastica utilizzato dovrebbe essere perfettamente trasparente e di tipo alimentare e resistente alle alte temperature. Di solito questi fogli sono in PET o in uno speciale nylon.

Per ancorare il foglio di plastica ed evitare che il vento lo sposti, posizionare delle pietre o dei tronchi attorno ai bordi. Il foglio di plastica deve essere teso, ma non troppo.
Per ottenere un processo di desalinizzazione efficiente, bisogna poi mettere una pietra di colore chiaro (o un piccolo pezzo di legno) nel bel mezzo del foglio di plastica.

Tale oggetto deve essere abbastanza pesante da abbassare leggermente il livello del foglio, ma non così tanto da entrare totalmente dentro il secchio che è stato posizionato in mezzo alla buca. Ovviamente, la pietra o il pezzo di legno non devono essere appuntiti perché anche un minuscolo foro nel foglio di plastica inficerebbe l'intero esperimento.

Il funzionamento del dissalatore è in realtà molto semplice. Si basa infatti sull'effetto serra che permette l'aumento della temperatura all'interno della buca producendo vapore acqueo.

Continua la lettura
56

Attendere alcune ore per la dissalazione

Il dissalatore fai da te finalmente è terminato. Per riuscire a bere il primo sorso di acqua desalinizzata bisognerà però attendere diverse ore. I raggi del sole infatti cominceranno a scaldare l'acqua del mare inserita nella buca, più o meno velocemente a seconda della temperatura dell'aria. Le goccioline di vapore acqueo si depositeranno quindi sul foglio di plastica e scenderanno pian piano nel secchio grazie all'inclinazione data dal sasso o dal pezzo di legno posizionato in precedenza.

Ci vuole ovviamente del tempo affinché tutta l'acqua evapori e sul fondo della buca rimanga solo del sale. Una volta raggiunto il risultato, non solo si otterrà una buona acqua potabile (perché pastorizzata dall'energia solare) ma anche un ottimo sale marino integrale, da utilizzare tranquillamente per condire insalate o insaporire le pietanze che preferite.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare materiale plastico alimentare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un drone volante

Drone è un nome usato per definire una categoria di oggetti volanti: gli aeromobili a pilotaggio remoto (APR). Sono degli oggetti capaci di prendere il volo senza la necessità di un pilota all'interno, che lo guida da terra; oppure vengono pilotati...
Altri Hobby

Come costruire delle casse acustiche

Gli amanti della musica spesso posseggono un impianto stereo. Ed uno che si rispetti deve avere delle buone casse risonanti. Le casse acustiche possono essere di diversi tipi: ventilate, a labirinto o in compressione. Oppure accordate o smorzate con fonoisolante....
Altri Hobby

Come costruire un calcio balilla

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter costruire, con le proprie mani e con il classico metodo del fai da te, un calcio balilla. Dobbiamo sapere che è possibile, con un poco di manualità e con estrema facilità, poter costruire...
Altri Hobby

Come costruire una batteria musicale

Il fai-da-te è senza dubbio una delle attività preferite per la maggioranza delle persone. Si tratta essenzialmente di sfruttare il materiale che si ha a disposizione, creando qualcosa di assolutamente unico ed originale. È possibile realizzare davvero...
Altri Hobby

Come costruire un telefono col filo da interno

AL giorno d'oggi non possiamo più fare a meno di utilizzare il telefono, lo utilizziamo ormai in ogni momento della nostra vita per poter comunicare più agevolmente.Ormai la tecnologia ha preso il sopravvento sulla società odierna ma, fino a 15/20...
Altri Hobby

Come costruire una casa in miniatura

Il modellismo è un hobby che appassiona moltissime persone, spaziando in un vasta gamma di argomenti. Da quello navale, a quello per le rappresentazioni storiche fino ad arrivare a quello architettonico per le case in miniatura, insomma ce n'è per tutti...
Altri Hobby

Come costruire un lavabo da appoggio

Abbiamo pensato di proporre in questo articolo, una guida del tutto semplice da eseguire, attraverso cui poter essere in grado di imparare come costruire un lavabo da appoggio. Proprio così, si cercherà di eseguire il tutto, con dei passaggi semplici...
Altri Hobby

Come costruire un presepe in legno

Se siete dotati di un minimo di manualità, realizzare un presepe in legno è davvero molto semplice; l'unico freno può essere, oltre alla componente economica ed allo spazio disponibile, è la fantasia di chi intende realizzarlo. Il legno si adatta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.