Come costruire un divano fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggi la creatività è abbastanza apprezzata: realizzare qualcosa di proprio ed unico gratifica anche a livello personale. Con l'utilizzo di internet, qualsiasi persona può concretizzare un progetto prendendo spunto dal web oppure seguendo passo passo dei tutorial. A causa del periodo di crisi che si sta attraversando e la tendenza a costruire oggetti low cost ed originali si è intrapresa la strada verso il metodo "fai da te". Esso permette di creare, di restaurare e riciclare oggetti in modo elegante e sofisticato. Infatti, si possono trasformare miseri oggetti come i bancali di legno in mobili alla moda che hanno anche stile e semplicità. Leggendo il tutorial si possono avere dei consigli su come costruire un divano con il fai da te.

27

Occorrente

  • bancali di legno
  • carta abrasiva
  • vernice
  • flatting
  • piedi per mobili (facoltativo)
  • gommapiuma foderata con del tessuto (sostituibile con cuscini, materassini...)
37

Procurarsi i bancali e scartavetrarli

Procuriamoci gli oggetti che serviranno alla realizzazione del progetto: nel nostro caso dei bancali. Rechiamoci in un negozio di hobbistica e acquistiamo della carta vetrata che ci servirà per scartavetrare i bancali: questa operazione è molto utile per rimuovere tutte le piccole schegge che sono presenti. Cerchiamo di far mantenere al bancale un aspetto quasi trasandato: per questo motivo non rendiamolo liscio e curato nei minimi dettagli curiamo, maggiormente, la parte interna dove possiamo riporre riviste, libri o cianfrusaglie di qualsiasi tipo. Successivamente, posizioniamo 2 o 3 bancali, aventi le stesse dimensioni, uno sopra l'altro. I bancali uniti tra loro devono avere la lunghezza che si preferisce.

47

Dare il colore

A questo punto, possiamo decidere il colore che vogliamo dare al nostro divano acquistando la pittura. Preferibilmente, il colore del divano si deve intonare con l'arredo circostante e i colori della casa. Prima di iniziare a dipingere, smontiamo tutti i bancali in quanto bisogna pitturarli uno ad uno in maniera abbastanza accurata. Dopo che si sono asciugati, diamo una passata di flatting: in questo modo creiamo una pellicola necessaria a proteggere il divano.

Continua la lettura
57

Fissare i bancali con dei chiodi

Dopo avere pitturato, occorrono dei chiodi per fissare i bancali dopo che sono stati montati uno sopra l'altro. Per non lasciare strisce, inseriamo una tavola di legno tra il bancale e l'appoggio; quest'ultimo, poi, dobbiamo verniciarlo e fissarlo con qualche chiodo utilizzando una tavola che ha le stesse misure del bancale. Successivamente, per creare una certa comodità, aggiungiamo al divano dei piedi in legno della forma preferita o delle rotelle per agevolare eventuali spostamenti. Per la superficie, possiamo optare per la gommapiuma foderata con del tessuto, i materassini o i cuscini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si vuole uno schienale basta aggiungere dei bancali o delle tavole di legno in verticale sui blocchi orizzontali e ovviamente verniciarli e rivestirli con le medesime imbottiture della base.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire un divano in pallet

Se abbiamo bisogno di sostituire i mobili della nostra abitazione, sicuramente la prima cosa che faremo sarà ricercarli in appositi negozi che vendono questi tipi di prodotti, per acquistare i mobili che più ci piacciono già pronti. Molto spesso, però,...
Casa

Come sostituire i piedini del divano

La maggior parte delle persone nella propria abitazione possiede un divano. A volte ci si ritrova nel caso di avere l'esigenza di sostituire i piedini del divano per essere più adatto all'arredamento della propria abitazione. Si può sostituire i piedini...
Casa

Come progettare un divano ad angolo

Lo spazio di un angolo, è in grado di fornire una comoda zona soggiorno, soprattutto in una sala polivalente. È possibile aggiungere un divano in un angolo di una grande sala da pranzo e sfruttare al massimo questo spazio. Nella maggior parte dei casi,...
Casa

Come scegliere la tappezzeria per una divano antico

C'è una bella differenza tra arredare la vostra abitazione con un divano moderno o con uno antico. Infatti, se decidete di optare per un Luigi Filippo o per un Carlo X, il cambio della tappezzeria non si risolve con un telo o con un copri divano perché...
Casa

Guida alla cura del divano

Il divano è uno dei pezzi di arredamento più comodi. È riempitivo per un ambiente; versatile, perché disponibile in molte versioni; pratico, perché si può avere anche nel modello divano-letto. Distendersi su un divano per un pisolino, o sedersi...
Casa

Come rivestire un divano in ecopelle

Se avete un vecchio divano in pelle o ecopelle che però ha perso ormai la sua bellezza, non disperate: con un po' di sano fai da te e i consigli giusti potrete farlo tornare come nuovo. Pelle ed ecopelle sono tessuti molto affascinanti per un divano:...
Casa

Come realizzare un divano

Il divano è un importante arredo per ogni casa e come risaputo può arrivare a costare davvero tanto. Un divano è l'ideale per godere di momenti di relax o per accogliere amici e parenti. Nel mondo del fai da te esistono diverse soluzioni low cost al...
Casa

Come riparare un divano dai graffi del gatto

Avere un gatto in casa, a fronte di tantissime soddisfazioni e di altrettanto piacere, può sicuramente dare anche qualche grattacapo di vario tipo. Ad esempio, la "naturale" attività che i gatti effettuano per affilarsi frequentemente le unghie, costituisce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.