Come costruire un elettroscopio

Tramite: O2O 11/10/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Costruire con le proprie mani un elettroscopio è uno degli esperimenti di fisica più diffuso nelle scuole di tutto il mondo. Esso è essenzialmente uno strumento che indica la presenza di un campo elettrico solo avvicinandolo alla zona interessata. Con l'elettroscopio è possibile rivelare la carica elettrica di un corpo. È formato da un'asta metallica e due foglie sottili di alluminio o d'oro, attaccate in basso, in alto invece è posizionata una piccola sfera, sempre metallica, tutto questo racchiuso in un contenitore di vetro. Se volete quindi sapere come costruire tale oggetto a casa vostra, non vi resta che continuare a leggere la guida che segue.

26

Occorrente

  • 15 cm di filo di rame isolato
  • 2 pezzetti di carta di alluminio 2x3 cm
  • un barattolo in vetro con coperchio forabile
  • pinze forbici e un punteruolo
36

Come prima cosa spellate il filo di rame utilizzando le pinze, ottenete due spellature sul filo, da una parte di otto centimetri e dall'altra di quindici centimetri. Assicuratevi che la parte scoperta rimanga "composta" attorcigliando il filo su se stesso. Infine piegate la più lunga delle due in modo da ottenere una sorta di gancio dove posizionerete successivamente i pezzetti di carta stagnola. Ora appoggiate il filo di rame con i relativi strumenti e prendete in mano il barattolo. Assicuratevi che sia di modeste dimensioni proporzionate al filo di rame e praticate un foro al centro del tappo in modo che il filo di rame passi al suo interno senza avere molto gioco; in caso contrario fissate il filo al foro applicando qualche striscia di nastro isolante.

46

In cima posizionatevi una sferetta di metallo, che vi permetterà di avere risultati migliori. Se non riuscite a trovare suddetta sferetta potrete realizzarla con la carta stagnola: lavoratela bene in modo da ottenere una pallina. Una volta inserito il filo di rame nel barattolo, tagliate i due pezzetti di carta stagnola e infilateli nella parte inferiore del filo di rame (quella a forma di gancio che rimane dentro il barattolo), in modo da lasciarli cadere l'uno vicino all'altro.

Continua la lettura
56

Chiudete il barattolo ed ecco pronto il vostro elettroscopio! Arrivati a questo punto non vi resta che provarlo. Prendete un pezzo di plastica e strofinatelo con un panno di lana: mi raccomando deve essere di questo materiale per far riuscire l'esperimento. Adesso avvicinatelo al terminale dell'elettroscopio: noterete che le due foglie divergono perché il corpo è caricato elettricamente ha richiamato sulla sfera le cariche di segno opposto, mentre quelle dello stesso segno sono concentrate sulle foglie che quindi si respingono. Allontanando il corpo carico le due foglie si riavvicineranno man mano che perdono la carica. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Allontanando il corpo carico le due foglie si riavvicineranno man mano che perdono la carica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un termometro ad acqua

Lo scopo di questa guida sarà quello di esplicare come costruire un termometro ad acqua. Il bello di questo esperimento è che non si ha bisogno di oggetti di difficile reperibilità, solo materiale che sarà facilmente rinvenibile, sicuramente, in casa....
Bricolage

Come costruire animali di cartone

Capita spesso di osservare i bambini giocare con i loro giocattoli preferiti, ma dopo un po' li abbandonano immediatamente. Così annoiati, chiedono agli adulti di acquistarne dei nuovi. Gli adulti, invece, potrebbero insegnare a costruire degli animali...
Bricolage

Come costruire un caminetto

Se si intende arredare la propria casa con qualche elemento decorativo di particolare bellezza, non c'è niente di meglio che costruire un caminetto. Si tratta infatti di un lavoro piuttosto semplice e al tempo stesso non richiede molto impegno, per cui...
Bricolage

Come costruire una casa per le bambole

Anche se passano gli anni, le bambole sono sempre uno dei giochi preferiti dalle bambine. Un oggetto sicuramente più moderno che ad esse si accompagna è la casa delle bambole. In commercio ne esistono di tanti tipi e di varie dimensioni. In un certo...
Bricolage

Come costruire un carrello

Un carrello è di un'utilità straordinaria per lo spostamento di oggetti pesanti e di ingombro. Specialmente nella frequente azione della spesa per le necessità domestiche. Ma anche in un appartamento l'uso di un carrello può rivelarsi estremamente...
Bricolage

Come costruire un telaio a cornice per tessere

Tessere è un bellissimo hobby per chi ama cimentarsi nelle arti manuali e non tutti possono farlo perché bisogna possedere delle doti manuali particolari per potere esercitare quest'arte in modo corretto. Al tempo stesso, per chi vuole impegnarsi in...
Bricolage

Come costruire una panchina di legno

A causa della crisi, non di rado molte persone iniziano a costruire delle cose con le proprie mani. C’è chi si crea degli abiti, chi degli accessori, chi riutilizza dei tappi di bottiglia per creare un vassoio colorato. La guida sarà particolarmente...
Bricolage

Come costruire una conigliera

Gli animali domestici sono sempre fonte di gioia per grandi e piccini. Per i cani e i gatti basta creare una cuccia oppure organizzare un apposito spazio con ogni comodità. Se invece abbiamo un coniglietto, potremmo costruire da soli una conigliera....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.