Come Costruire Un Erbario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Una delle attività che si possono svolgere durante una passeggiata all'aria aperta è quella di realizzare un erbario. Esso è molto divertente, adatto a tutte le età, stimola la conoscenza di nuove nozioni e insegna specie ai bambini, ad amare e quindi a rispettare l'ambiente. Già nei tempi antichi veniva molto utilizzato per gli studi botanici, e costruirlo oggi praticamente simile ad allora, è molto facile; infatti, basta usare alcuni semplici materiali e pochi attrezzi ed il gioco è fatto. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcune istruzioni su come costruire un erbario.

25

Occorrente

  • Esemplari di piante
  • Cartoncino A3
  • Nastro adesivo
  • Copertina di cellophane
35

Prendete un cartoncino pesante formato A3: adattissimi allo scopo sono certamente i cartoncini ricavati ad esempio dalla scatola dei cereali. Una volta decorato, piegate il cartoncino in due parti, copertina e retro, tenendo conto anche dello spessore che assumerà alla fine l'erbario. Sul lato destro forate sia la copertina che il retro e fate passare un nastro di tessuto, creando poi un fiocchetto. In tal modo il raccoglitore sarà pronto.

45

E adesso arriva la parte più divertente; infatti, vedremo come avviene la raccolta delle foglie, che saranno le protagoniste del vostro erbario. È importante per ogni singola foglia segnare qualche indicazione sulla pianta da cui è stata presa: ad esempio l'altezza dell'albero, la larghezza della chioma, il colore del tronco, eventuali fiori e frutti, eccetera. Le foglie conviene inoltre conservarle accuratamente in una copertina di cellophane per evitare che si possano sbriciolare quando diventano secche. Distendete adesso ed in modo accurato ogni esemplare fra due fogli di carta di giornale e disponeteli quindi gli uni sopra gli altri, in modo da formare una pila. Mettete poi alcuni pesi sopra questa e, dopo uno o due giorni, sostituite i fogli di carta, per favorirne l'essiccazione. Il pacco di fogli deve essere conservato all'ombra e in un luogo abbastanza ventilato.

Continua la lettura
55

Una volta essiccati, incollate gli esemplari sui dei fogli bianchi mediante l'uso di alcune striscioline di carta, di nastro adesivo, oppure come detto in precedenza, inseritele in una copertina protettiva di cellophane. A questo punto non vi resta che fissare sul retro del foglio le schede con i dati relativi di ogni esemplare e poi magari annotate le descrizioni in una rubrica, in modo da avere a portata di mano e in ordine alfabetico ogni singola foglia presente nell'erbario che avete felicemente costruito con le vostre mani in pochi e semplici passi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare una pressa per erbario

Spesso quando desideriamo seccare dei fiori o delle foglie appena raccolte, li mettiamo tra le pagine di un libro. Però questo procedimento seppur aiuta allo scopo, quasi sicuramente rovina i libri. Leggendo questo tutorial avremo tutte le informazioni...
Giardinaggio

Come fare per conservare inalterati i colori dei fiori

Oltre al profumo, la cosa più bella di un fiore è il suo colore. Il problema però, è che dopo qualche giorno dalla sua raccolta, il fiore perde il suo colore e sbiadisce. Per fortuna esiste un modo per evitare che ciò accada. Anche se non siamo molto...
Giardinaggio

Come riconoscere il bellium crassifolium

Le margherite che vediamo abbellire i nostri prati in primavera, non sono tutte uguali. A volte ne riconosciamo l'identità attraverso il colore o il profumo. In Italia nascono spontanee soprattutto nelle regioni del sud, come: Calabria, Puglia e Sicilia....
Bricolage

Come Realizzare Un Fogliario

In questa guida imparerete facilmente a realizzare un fogliario, una raccolta di sagome di foglie di diversi tipi. Potrete raccogliere tutte le diverse morfologie che caratterizzano il mondo vegetale e, magari, ordinarle secondo vari criteri. Ovviamente...
Altri Hobby

10 idee regali fai da te per il Natale

La magia del Natale si accende, come ogni anno, colorando le strade e le nostre case. L'aria sembra diventare più dolce e si respira un'atmosfera unica e ricca di fascino. L'albero è già pronto, scintillante e ricco di decorazioni, e non dobbiamo far...
Bricolage

Come rivestire la copertina di un libro

Se possedete un libro interessante o di valore, e si presenta abbastanza malridotto, soprattutto per quanto riguarda la copertina, potrete intervenire con un restauro appropriato, proprio come fanno gli esperti rilegatori. A tal proposito, in questa guida,...
Bricolage

Come fare un album fotografico con tessuti

Se per le nostre fotografie abbiamo intenzione di creare un album funzionale e soprattutto originale, possiamo sfruttare dei tessuti sia per realizzare la copertina che le pagine interne. Si tratta di un lavoro piuttosto semplice, e che richiede oltre...
Cucito

Come realizzare le copertine dei libri con la stoffa

Se abbiamo dei libri le cui copertine si presentano piuttosto danneggiate, anzichè sostituirle o rivestirle con della comune cellophane, possiamo valorizzarli applicando della stoffa. Per realizzare ciò, basta seguire i consigli elencati nei passi successi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.