Come costruire un goniometro di carta

Di: M. R.
Tramite: O2O 22/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggi vogliamo proporre a tutti i nostri cari lettori, come e cosa fare per costruire, in modo semplice e veloce un famoso goniometro di carta, che potrà essere utilizzato dai nostri ragazzi a scuola e non solo, magari per svolgere gli esercizi che gli vengono assegnati dalle proprie maestre. Avere un goniometro di carta a portata di mano, è del tutto semplice ed anche molto utile, perché non servirà più di andarlo ad acquistare in qualche negozio specializzato in articoli scolastici. Un goniometro è uno di quegli strumenti molto utilizzati a scuola, specie per quel che concerne la geometria applicata. Adottato ampiamente in ambito nautico per rapportare miglia e coordinate, di grande utilità anche in casa qualora ci si appresti a montare delle mensole ricercando l'angolo perfetto. Con il goniometro si possono misurare angoli convessi e semicerchi. Con l'ausilio di questo strumento, si possono infatti misurare angoli molto convessi o semicerchi. Nei passi successivi, ci occuperemo di come costruire un goniometro con la carta dandovi una spiegazione semplice ma, allo stesso tempo completa. Buona lettura e buona creazione dell' utilissimo goniometro di carta!

27

Occorrente

  • Foglio di carta
  • Compasso
  • Trasferelli
  • Cartoncino Bristol
  • Squadretta
37

Come creare un cerchio di carta

Costrcostruire un goniometro di carta non è un'impresa molto difficile, anche se richiede una certa precisione. Inizieremo proprio con un disegno. Creeremo un goniometro personalizzato, disegnando su un foglio di carta bianco una circonferenza, per far ciò sarà necessario utilizzare un compasso. Con il cerchio ricavato e sempre con l'ausilio del compasso, dovremo ricavare le sezioni per tutti i 360 gradi che rappresentano la misura di un cerchio chiuso. Per compiere questo passaggio è necessario ripartire il cerchio in modo da ottenere tutti i gradi ben visibili da 0 ai suddetti 360.

47

Come creare la divisione delle sezioni con i numeri

I goniometri che normalmente si reperiscono in commercio possiedono una divisione delle sezioni con dei numeri e delle tacche, quindi anche noi cercheremo di riprodurli limitandoci a segnare sul foglio soltanto i gradi numerici che corrispondono a 45, 90, 180 e 360 (che corrisponde a 0) gradi. Per quanto riguarda il resto lo faremo delineando i punti con delle tacche. Con il compasso ricaviamo tutti i 360 ° della circonferenza relativa, disegnando dei piccoli pallini con la punta della matita di cui il compasso è dotato. Ora ha inizio il paziente lavoro di scrittura che faremo manualmente con dei trasferelli, acquistabili a foglietti contenenti le cifre necessarie per la parte numerica, e tantissime tacche da sostituire ai puntini. Avendo ora ottenuto un bel quadrante con tacche e numeri disposti su tutta la circonferenza, possiamo dedicarci alla parte centrale ed interna del cerchio. Con una squadra si dovrà tracciare una linea retta che collega lo "0" con il "180". Successivamente dobbiamo affiancare un'altra piccola squadra e riportare la retta sui segni dei "90" e dei "270" gradi.

Continua la lettura
57

Come perfezionare il goniometro di carta

Siamo quasi al termine del lavoro, ed il goniometro di carta si arricchisce sempre di più di dettagli. Aggiungiamo una linea verticale tracciandola partendo dai quattro punti cardinali ed ottenendo così una croce. La croce ci indica il centro preciso del goniometro attraverso il punto di intersezione dei due assi. Terminato quindi anche il lavoro di grafica, non ci resta che rifinire tutte le linee presenti con i trasferelli. Ora ritagliamo il goniometro e lo incolliamo su di un comune cartoncino Bristol. Ultimato il goniometro fai da te in carta, potremo utilizzarlo a scuola, sulla barca e in tutti quei lavori in cui ne è richiesto l'utilizzo. Avremo creato uno strumento utile per conoscere la giusta angolazione da dare ad una superficie, oppure per tagliare su misura una mensola in un angolo di un muro che non si presenta perfettamente retto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare carta e cartoncino bianco
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una decorazione da parete con piume di carta

Siete stufi dell'aspetto delle pareti della vostra camera da letto che vi sembrano vecchie e impersonali? Non vi abbattete perché rinnovarle per renderle più vivaci e personali può risultare un gioco da ragazzi. Innanzitutto occorre valutare cosa...
Altri Hobby

Come fare delle maracas con i rotoli di carta igienica

I giochi realizzati in casa sono un modo creativo per usare materiale di recupero. Infatti, ognuno di noi accumula imballaggi, cartoncini e scatole che possono facilmente avere una seconda vita. Ad esempio, i rotoli di carta igienica si prestano perfettamente...
Altri Hobby

Come realizzare una Ferrari di carta

Se avete la passione per i modellini di auto, ed intendete divertirvi insieme ai vostri bambini a crearne qualcuno, lo potete fare in modo semplice utilizzando l'antica tecnica degli origami. Con la carta infatti, si possono costruire tanti modelli di...
Altri Hobby

Come rivestire un oggetto con la carta di riso

La carta di riso è un tipo di carta leggera, resistente ed assorbente e per questo motivo viene utilizzata per numerose applicazioni di découpage, hobbistica e scrapbooking. Proprio in base alla sua capacità di assorbimento, questo tipo di carta veniva...
Altri Hobby

Come creare dei fiori in carta di riso

Il Washi (chiamato anche carta di riso), è un tipo di carta utilizzata in Giappone; si tratta di carta fatta a mano, di buona consistenza, resistente e anche traslucida. La sua buona consistenza permette a questa carta di essere utilizzata in molte applicazioni,...
Altri Hobby

5 modi per invecchiare la carta

Da quanto tempo non scrivete una lettera con carta e penna? Scrivere lettere è ormai sempre più raro e, se alle volte ancora si ricorre a questa antica usanza, la lettera viene redatta al computer ed inviata tramite messaggio di posta elettronica. Eppure...
Altri Hobby

Come rivestire un vecchio vaso con la carta crespa

La carta crespa è un materiale che si presenta molto ruvido e dall'aspetto ondulato. In commercio la troviamo nei più svariati colori ed è particolarmente elastica. Inoltre è caratterizzata da una grande resistenza; infatti, possiamo tirarla e piegarla,...
Altri Hobby

Come usare la carta di riso per il découpage

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la carta di riso è una carta molto particolare, caratterizzata dall'aspetto lucente e resistente, molto usata per la realizzazione di lavori di découpage per la casa (anche grazie al suo effetto decorativo...