Come costruire un inverter

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In elettronica, un inverter è un dispositivo che permette il passaggio da una corrente continua (DC) in entrata a una corrente alternata (AC) in uscita. Nonostante ve ne siano diversi sul mercato, non sempre si ha a disposizione un budget adatto. In questa guida, pertanto, vedremo come costruire un Inverter utilizzando componenti semplici e un metodo molto artigianale.

27

Attenzione!! Questo metodo si basa su un funzionamento molto artigianale, e non è adatto per l'utilizzo in impianti elettrici professionali o ad uso domestico. Questo metodo non richiede resistenze, diodi o altri piccoli componenti. Sarà necessario, però, un trasformatore, ossia un dispositivo capace di variare i parametri di voltaggio e corrente in entrata rispetto a quelli di uscita, un motorino elettrico, e infine due tipi di batterie, una che ci fornirà la corrente da invertire e un'altra che ci permetterà di far funzionare il motorino. Oltre a ciò, servirà una pedana dove posizionare il circuito e delle viti per fissare le singole componenti.

37

Per prima cosa, posizionate il vostro trasformatore al centro della pedana, e fissatelo con un paio di viti. Fate la stessa cosa con il motorino, utilizzando un sostegno se necessario. Posizionate, inoltre, le vostre batterie (utilizzate una con capacità maggiore per la corrente da invertire, se a 220 V) e la presa alla quale collegare la spina che usufruirà della corrente alternata.

Continua la lettura
47

Iniziamo a vedere quali sono i collegamenti da effettuare. L'alternatore presenta due coppie di fili. La coppia in entrata va collegata, rispettivamente, alla parte che dovrà strisciare contro il motorino e a un interruttore, che a sua volta sarà collegato a uno dei due poli della batteria più capace.

57

Saldate un filo di rame al motore e collegatelo al secondo polo della batteria. Per quanto riguarda l'alimentazione del motorino, potrà essere effettuata tranquillamente con la seconda batteria. Non è richiesto un voltaggio esagerato: l'importante è che il motorino, anche se piccolo, giri.

67

Se avete effettuato bene i collegamenti fin qui descritti, potete testare avviando il motorino e notando che produrrà delle scintille quando il rotore striscerà contro il filo di rame. Cioò significa che sta effettivamente producendo energia che viene mandata al trasformatore.

77

L'ultimo passaggio (e se vogliamo, anche il più semplice) è quello di collegare i due fili di uscita del trasformatore a una presa di corrente. Questo permetterà alla corrente prodotta di essere utilizzata praticamente: essa, infatti, sarà in tutto e per tutto uguale a quella uscente da una normale spina domestica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un portafiori in legno

In questo articolo vorrei spiegarvi come costruire un portafiori in legno. Con il legno possiamo costruire tantissimi oggetti utili e soprattutto decorativi per le nostre abitazioni. Il legno è un materiale facile da lavorare per la costruzione di oggetti...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una luce di emergenza

Una luce emergency è parte integrante degli apparecchi elettronici di oggi. Come ben noto, la luce di emergenza viene utilizzata durante l'interruzione di corrente per illuminare la casa. I LED bianchi utilizzati nelle luci di emergenza, sono generalmente...
Materiali e Attrezzi

Come costruire pupazzi con lana e polistirolo

Spesso prima delle feste di Natale si tende ad acquistare oggetti decorativi. Questi serviranno per decorare la casa. Ovviamente senza prendere in considerazione l'eventualità di realizzarli con il fai da te! Infatti, osservandoli ci si rende conto...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno scaffale in ferro

Se abbiamo bisogno di uno scaffale in ferro per posizionarlo nel nostro giardino, terrazza oppure in cantina per appoggiarvi utensili o derrate alimentari, possiamo occuparcene in modo semplice, realizzandolo con poca spesa ed in breve tempo. La realizzazione...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un'aspirapolvere fai da te

Se siamo particolarmente abili nel fai da te ed abbiamo molta creatività, possiamo realizzare di tutto. Per questi lavori occorrono anche alcuni attrezzi, ed un minimo di conoscenza delle regole che riguardano l'elettricità; infatti, se ad esempio intendiamo...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un portatutto in stoffa

In qualsiasi modo si organizza la casa c'è sempre qualcosa che si trova fuori posto! Tanto che, spesso i cassetti e gli armadi sono invasi di oggetti di vario tipo. Questi non trovano una dimora costante, perché spostati continuamente per dare posto...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un muro in mattoni forati

Se avete la necessità di costruire un muretto basso nel vostro giardino con i mattoni o  dividere lo spazio nello scantinato ma non volete chiamate un muratore per i costi troppo elevati,  nessun problema. Se avete un po' di manualità e esperienza...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un muretto a secco in pietra

In natura esistono materiali che consentono di costruire delle strutture utili. Tra le più utilizzati ci sono le pietre. Queste di solito vengono adoperate nell'edilizia e per le piccole opere. Infatti, con le pietre è anche possibile costruire un muretto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.