Come costruire un lampadario con dei rami

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se siete delle persone molto creative e che hanno bisogno di sperimentare nuove idee, vi chiedo se abbiate mai pensato di dare un tocco chic alla vostra camera da letto, al vostro salotto o alla vostra cucina, realizzando uno splendido lampadario con dei rami? Se vi starete chiedendo se sia possibile, vi dico fin da subito che la risposta è affermativa. Quindi, dovrete cercare dei ramoscelli nei pressi della vostra casa, in un bosco o in un giardino, e raccoglierli all'interno di una sacca. Quello che vi sto per spiegare, è un modo ingegnoso su come costruire un lampadario con dei rami.

27

Occorrente

  • Rami, carta vetrata, fogli di giornale, seghetto e vernice
37

Scegliere dei rami adeguati

Scegliere dei rami adeguati può sembrare banale ma è praticamente la cosa più importante. Infatti, è necessario scegliere e raccogliere dei rami robusti dato che dovranno sostenere il peso di loro stessi e delle lampadine che verranno applicate successivamente. Potete considerare l'opzione di scegliere direttamente un tronco d'albero, che è di sua natura robusto, che abbia già dei rami. Ovviamente la sezione di tronco non deve essere troppo grande e pesante, si devono considerare sempre delle dimensioni nella media.

47

Eliminare le protuberanze e le parti taglienti

Successivamente, sarà necessario eliminare le protuberanze e le parti taglienti presenti nei rami raccolti (o nel tronco). Nonostante usiate dei rami per la realizzazione di uno strumento della vostra casa, deve essere ugualmente elegante e sobrio, per cui deve essere omogeneo e pulito. Non deve presentare delle parti che stonano con l'armonia generale della composizione, e nemmeno parti taglienti che potrebbero ferire la stessa struttura, o voi mentre li ripulirete. Munitevi quindi di pinza e seghetto e procedete con questo lavoro.

Continua la lettura
57

Levigare i rami

Levigare i rami è una parte importante per l'estetica del vostro lampadario. Infatti, la levigatura dei rami, consiste nel rendere liscia la superficie del ramo attraverso la carta vetrata. Questo procedimento è richiesto in generale, ma soprattutto per quei rami secchi che all'esterno risultano essere non belli e sporchi: bisognerà quindi ripristinare la loro condizione iniziale. Lo strofinio della carta vetrata impolvererà il vostro piano di lavoro, è per questo che consiglio di stendere dei fogli di giornale al di sotto.

67

Verniciare i rami

L'ultimo passo da compiere per la realizzazione del lampadario fai da te con i rami, è verniciare i rami. Vi consiglio di usare una vernice per legno trasparente, in modo che il colore marrone dei rami resti intatto nel tempo e lucido, conservando così la loro natura.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Poggiare fogli di giornale sopra il vostro banco da lavoro
  • Usare la vernice per legno trasparente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un lampadario con dei bicchieri di carta

Considerando i costi dei lampadari che ci sono in giro, perché non provare a costruirne uno con dei bicchieri di carta o di plastica? Questo simpatico lampadario potrebbe far bella mostra di sé in una stanzetta per bambini se si utilizzano i bicchieri...
Bricolage

Come realizzare un lampadario in cartongesso

Il cartongesso consiste in un materiale che viene sempre più utilizzato nel campo dell'edilizia, dal momento che consente di realizzare numerosi oggetti e progetti. Con esso, infatti, è possibile costruire pareti, controsoffitti, porte provvisorie,...
Bricolage

Come fare un lampadario di cartapesta

La cartapesta è stata usata da sempre per realizzare oggetti più o meno grandi, da portatili e fino a colossali carri allegorici per i carnevali. È un materiale povero e facile da realizzare, perché bastano ritagli di carta di giornale e colla, spesso...
Bricolage

Come riutilizzare i rami secchi

Se disponete di un ampio giardino, sicuramente vi sarà capitato di raccogliere rami secchi da piante arbustive o dagli alberi in occasione della potatura, per poter realizzare eleganti decorazioni per l'interno e l'esterno della casa. Con i rami secchi...
Bricolage

Come creare un lampadario per la camera dei bimbi

L'arte di creare con le proprie mani oggetti di ogni genere, oltre ad essere una fonte di grande risparmio, sviluppa anche un senso di grande soddisfazione personale, insomma qualcosa di cui andar fieri. Per tale ragione, ci si cimenta spesso nella creazione...
Bricolage

Come Realizzare I Rami Secchi Luminosi

Il bello del Natale è che ci si può sbizzarrire con le decorazioni come meglio si crede, sfruttando qualsiasi mezzo a propria disposizione, come ad esempio dei rami secchi.In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori ad imparare e...
Bricolage

Come fare un centrotavola con rami e foglie

Per addobbare con gusto e creatività la vostra casa, non c'è niente di meglio che cimentarvi nella realizzazione di un originale e raffinato centrotavola utilizzando pochi materiali. Si tratta di un lavoro piuttosto semplice, che richiede soltanto un...
Bricolage

Come fare un centrotavola con rami, mele e bacche

Per addobbare la sala da pranzo o il soggiorno, potete creare un elegante centrotavola con a tema la natura. Nello specifico si tratta di fare una composizione a base di rami, mele e bacche il che rende il centrotavola ideale anche per una festività...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.