Come costruire un manico di vimini robusto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il vimini è un materiale molto robusto e più di cinquant'anni fa era molto utilizzato, soprattutto nelle campagne, in quanto grazie a questo materiale venivano realizzati dei grandi cesti, dove si ponevano la frutta e la verdura; poiché questo materiale è anche molto robusto, sin dall'antichità veniva utilizzato anche per costruire sedie, panchine, tavoli, cesti, sedie a dondolo, scope, palette e tutto ciò che si voleva, perché era di facile lavorazione e in più gli oggetti e i complementi d'arredo creati, erano abbastanza resistenti sia agli urti che alle rotture. Oggi con il progresso e la tecnologia, si sta perdendo l'uso sia di intrecciare il vimini che di utilizzarlo nella costruzione di oggetti, in quanto con l'ingresso di nuovi materiali più leggeri e robusti (alluminio, plexiglass, ecc.) e di facile fabbricazione è stato sostituito. In questa guida sarà illustrato nel dettaglio come costruire correttamente un manico in vimini robusto.

25

Occorrente

  • stecche di vimini o simile grosse
  • roncola
  • ferro da calza
35

La realizzazione del manico è abbastanza semplice, ma è fondamentale fare attenzione ad eseguire tutte le fasi con la massima precisione. Per prima cosa prendi due stecche abbastanza spesse di vimini e dopo averle inumidite con dell' acqua in modo da renderle più flessibili e poterle lavorare meglio, piegale dando loro una forma a U. Legane poi le estremità con una corda altrettanto robusta e lascia seccare il tutto per alcuni giorni. Quando è trascorso il tempo necessario, appuntisci le due estremità del manico aiutandoti con una roncola e facendo attenzione a non farti male.

45

Procedi il lavoro infilando le estremità del manico nei fianchi del cesto, a lato delle stecche del lato diametralmente opposte; aiutati con un ferro da calza, in quanto permetterà di allargare la sezione interessata. Ricordati che l'arco formato dal manico deve avere un raggio di circa 20 cm in modo da poter reggere il peso del cesto e gli eventuali carichi aggiuntivi.

Continua la lettura
55

Prendi quattro stecche più piccole e appuntisci l' estremità come per le altre più spesse; infilale quindi sui fianchi e a lato delle due stecche precedenti. Bagnale e rivestile avvolgendole attorno in senso antiorario. Fissa le stecche passandole all'esterno e poi di nuovo all'interno. Torna al punto di inizio, avvolgendo il manico nello spazio rimasto vuoto. Se non copri tutto lo spazio vuoto, aggiungi altre stecche. Fissa il lavoro passando intorno al manico queste stecche e infilale per ultimo nell'intreccio dei fianchi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire una cornice per foto in vimini

L'abitudine di intrecciare vimini per produrre oggetti di ogni tipo è un'arte antica. Il vimine ha ottimi fattori di resistenza e flessibilità, e ha prodotto nel corso della storia tantissime cose di uso quotidiano fino al tempo dei nostri nonni. Oggi...
Bricolage

Come costruire un robusto seggiolino per altalena

Chi possiede un giardino o un ampio terrazzo sa bene quanto sia importante sfruttare al meglio questo spazio. Esistono svariate possibilità di utilizzo, come ad esempio la costruzione di un bel gioco, col quale magari far divertire i nostri figli e,...
Bricolage

Come Costruire Un Cestino Di Vimini

I cestini di vimini, definiti anche con il termine "scateddus" in Sardegna, si trovano di qualsiasi grandezza, forma e colore anche perché possono essere utilizzati per gli usi più disparati possibili. Ad esempio, sono utili come contenitori di piante,...
Bricolage

Come sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera

All'interno di questa guida andremo a occuparci di caffettiere. Nello specifico caso, andremo a spiegare come sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera. La guida sarà composta da questo passo avente finalità introduttive, e poi da altri...
Bricolage

Come Recuperare Un Vecchio Cesto Di Vimini

Da qualche anno a questa parte sta impazzando la voglia di riciclare gli oggetti inutilizzati che si accumulano delle volte a casa propria. Se in cantina o in soffitta avete ad esempio ritrovato un vecchio cesto di vimini, tutto sbiadito, non gettatelo...
Bricolage

Come sostituire il manico di una vanga

Ogni contadino che si rispetti sa bene cosa sia una vanga. Questo utile attrezzo infatti è molto usato da tutti i contadini del mondo, ma non solo. La vanga infatti viene usata da chiunque abbia la passione per l'agricoltura e si accinge a coltivare...
Bricolage

Come sostituire il manico di un martello

Il martello è senza dubbio un attrezzo indispensabile per tutti coloro che sono soliti eseguire delle piccole riparazioni in casa con il metodo fai da te. Nonostante questo utensile non necessiti di particolare manutenzione e nell'immaginario collettivo...
Bricolage

Come modellare un nuovo manico per una tazza di porcellana

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter modellare un nuovo manico per una tazza di porcellana. Grazie infatti al metodo del fai da te ed anche per merito del bricolage, anche noi saremo finalmente in grado di creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.