Come costruire un mulinello ad acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Uno dei più antichi motori costruito dall'uomo è il motore ad acqua. Questo veniva alimentato dall'energia idraulica posseduta dall'acqua corrente. Utilizzando dei fiumi o dei ruscelli con una forte pendenza. A sua volta convogliata in un canale stretto, che andava a colpire le pale di una ruota di legno. Di solito disposta orizzontalmente, per poi farla girare. Pertanto con una simile tecnica si può costruite anche un mulinello ad acqua. Ovviamente seguendo degli accorgimenti particolari e delle modifiche. Il mulinello fa parte della categoria delle macchine semplici. Mentre, la sua funzione fisica è meccanica. Nella seguente guida vi spiego come costruire un mulinello ad acqua.

27

Occorrente

  • 1 Piedistallo in metallo
  • 1 Sostegno in metallo
  • 1 Ampolla di vetro
  • Contenitore di plastica rigido
  • 4 tubicini forati
  • viti
  • tubicino di rame
37

Il modo per costruire un mulinello ad acqua è quello di seguire il metodo Erone di Alessandria. Egli fu uno dei più grandi matematici e ingegnere greco, che diede vita a questa invenzione. A questo proposito seguendo la spiegazione riportata nella guida, potete costruirlo anche voi. Ovviamente per farlo occorre che vi procurate il materiale e gli strumenti adatti. Quindi basterà che prendiate un'asta di metallo e un contenitore in plastica. Questi serviranno per sostenere l'ampolla forata di vetro. Quest'ultima è di facile reperimento e la potete acquistare nei negozi che trattano articoli in vetro. Infine, i vari tubicini che faranno da ruota.

47

La prima cosa da fare è quello di sistemare tutto il materiale su un piano. Innanzitutto occorre che controllate che l'ampolla e l'asta siano compatibili. In questo modo potete inserirli facilmente. Poggiate il contenitore plastico nel supporto e sistemate l'asta di metallo. Inserendola per bene nel piedistallo. Avvitandolo tra il piede che la regge, e il meccanismo in metallo che congiunge il resto del mulinello ad acqua. A questo punto entrate l'ampolla nello strumento in alto e assicuratevi che combacia perfettamente.

Continua la lettura
57

Proseguite montando i quattro tubicini curvi nel recipiente in basso. Inserendoli uno per volta nel tubicino di rame. Facendo in modo che questi risultano curvi e aperti all'estremità. Una volta aggiunti formeranno una ruota. Dopo che avete agganciato gli ultimi pezzi, controllate se l'ingranaggio viene sostenuto bene. Conclusa questa fase è opportuno che collaudate il mulinello ad acqua. Quindi versate l'acqua nell'apertura dell'ampolla e visionate se tutto funziona alla perfezione. Il movimento giusto prevede il passaggio dell'acqua nei vari componenti. Una volta attraversati, raggiungerà la ruota con i tubicini, e se tutto è andato in porto, essa girerà. Ecco come costruire un mulinello ad acqua.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare i vari componenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come collegare un tubo dell'acqua a una grondaia

Collegare il tubo dell'acqua alla grondaia può essere utile per molteplici scopi. Ad esempio può essere importante per drenare l'acqua e farla scorrere verso una zona adibita per tale scopo; un altro fine può essere quello di utilizzare l'acqua che...
Materiali e Attrezzi

Come usare il flatting ad acqua

Per proteggere o rinnovare una superficie in legno, uno dei metodi più innovativi e pratici è quello che prevede l'utilizzo del flatting ad acqua. Questo tipo di vernice è ideale sia per mobili o strutture interne come infissi o serramenti, sia per...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un ventilatore con nebulizzatore

Un ventilatore con nebulizzatore è un ventilatore dotato di un sistema di raffreddamento ad acqua. Il suo funzionamento consente di nebulizzare l'acqua. Pertanto le microgocce evaporate si miscelano all'aria ventilata, riducendo la temperatura ambientale....
Materiali e Attrezzi

Smalti ad acqua: come usarli nel modo giusto

Gli smalti ad acqua: perché sceglierli?. I motivi sono tanti. Per prima cosa, non hanno bisogno di solvente, spesso tossico. Si possono utilizzare su qualsiasi tipo di superficie, dalla più liscia a quella più irregolare. Inoltre, hanno una capacità...
Materiali e Attrezzi

Come trovare una perdita d'acqua nella piscina

Se la vostra piscina perde acqua avete bisogno prima di tutto di trovare il punto in cui si sta verificando la perdita. Successivamente potete risparmiare denaro, riparando il danno da soli, oppure assumere dei professionisti che facciano il lavoro al...
Materiali e Attrezzi

Come Ottenere L'Acqua Di Calce

Ci sarà sicuramente capitato, di aver bisogno di un particolare composto e generalmente in questi casi preferiamo acquistarlo in appositi negozi, già pronto per essere utilizzato. Una valida alternativa è quella di provare a prepararlo con le nostre...
Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per colori ad acqua

I colori ad acqua sono intramontabili. Nelle scuole dominano le alule delle elementari, nelle case vengono ampiamente usati nel decoupage e nei lavoretti per la casa. Purtroppo, però, questi colori non hanno una vita lunghissima, dopo un po' di tempo...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare l'impregnante ad acqua

Prima di vedere qual è la procedura utilizzata per applicare l'impregnante ad acqua, è necessario conoscere le caratteristiche di questo importante prodotto. Nel dettaglio, andremo a vedere cos'è e dove si può impiegare. L'impregnante rappresenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.