Come costruire un muro rotondo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se per il nostro giardino, abbiamo bisogno di costruire un muro circolare per fare una recinzione, oppure crearne uno per un'aiuola e con all'interno abbondante terriccio per poi piantarvi un albero, possiamo eseguire il lavoro procedendo con una tecnica ben precisa. Si tratta infatti di posare delle pietre, per cui nei passi successivi di questa guida, troviamo alcuni consigli su come procedere per costruire un muro rotondo.

25

Occorrente

  • Blocchi di tufo o di calcestruzzo
  • Collante
  • Stucco epossidico
  • Rasante per muri
  • Frattazzo
  • Schegge di piastrelle
  • Pietre
  • Mattoni a vista
  • Flex
  • Flatting
  • Pennello o rullo
  • Compressore
35

Per costruire un muro rotondo simile a quello illustrato nella foto, abbiamo innanzitutto bisogno di pietre di tufo oppure di blocchi di calcestruzzo, che assembliamo gli uni affianco agli altri, seguendo un cerchio appositamente tracciato al suolo, oppure sagomato con un filo di spago abbastanza doppio e fissato con dei chiodi lunghi, tali da affondare nel terreno.

45

A questo punto avendo impostato il diametro del muro rotondo, possiamo aggiungere altri blocchi per completare un secondo giro, dopo che abbiamo fissato i primi come descritto in precedenza. Adesso i blocchi una volta che abbiamo raggiunto l'altezza che ci eravamo prefissati, vanno accuratamente incollati e sigillati tra loro con dello stucco rasante, che serve principalmente come riempitivo di fughe e spazi. Lisciando poi la superficie con un frattazzo, otteniamo il muro rotondo che a questo punto non chiede altro di essere rifinito. Per ottimizzare il risultato finale, possiamo optare per diverse soluzioni, e cioè applicando delle schegge di piastrelle, alcune pietre oppure dei mattoni a vista. Nel caso optiamo per questi ultimi, nel passo successivo, vediamo come procedere per renderli esteticamente perfetti, e quindi in grado di seguire la circonferenza del muro.

Continua la lettura
55

I mattoni a vista in genere, hanno una larghezza di 25 centimetri, e sono alti 7 e profondi 3 centimetri. Per iniziare partiamo da una parte qualsiasi del muro, e poi man mano con un flex ne arrotondiamo le estremità laterali degli altri, in modo che possano aderire perfettamente tra loro, e seguire quindi la circonferenza del muro rotondo. Per la posa dei mattoni, possiamo in questo caso usare del collante per piastrelle o dello stucco epossidico per riempire le fughe, ed infine proteggere il tutto applicando del flatting trasparente lucido oppure opaco. In questo caso, conviene utilizzare un pennello, un rullo o meglio ancora un compressore, in grado di velocizzare l'operazione di finitura del muro rotondo da noi perfettamente realizzato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un muro di pietre in giardino

Per un giardino abbastanza ampio, potrebbe rivelarsi utile creare delle aiuole dedicate per alcuni tipologie di fiori, oppure innalzare un muro che possa fungere da delimitazione dei confini del giardino stesso, nonchè ideale per un'impostazione di tipo...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il plexiglas rotondo

Il plexiglas è il nome commerciale attribuito a una particolare materia plastica che trova oggi una vasta utilizzazione nei più disparati settori. Esso è disponibile presso negozi di casalinghi o fai-da te oppure è venduto all'ingrosso da aziende...
Materiali e Attrezzi

Plexiglass rotondo: consigli per il taglio

Il plexiglass è un materiale plastico acrilico. Utilissimo per la fabbricazione di molti oggetti e accessori. Questo permette di sostituirne altri con estrema facilità. Risulta facile da lavorare ed è un materiale sicuro, resistente e duraturo. Inoltre,...
Materiali e Attrezzi

Come livellare un muro storto

Il fai da te è la scelta migliore se si vuole risparmiare. Per molti è anche una passione e un hobby costruire i mobili della casa, muri, sedili, panche e molti altri oggetti. Sicuramente è più divertente di andare a comprarli e anche il nostro portafogli...
Materiali e Attrezzi

Come selezionare le pietre per un muro a secco di sostegno

Il muro a secco è per definizione una tipologia di muro eretto accostando tra loro pietre senza l'impiego di malta o altro legante. Per ottenere un muro a secco di sostegno stabile bisogna selezionare attentamente le pietre. Per avere un'ottima adesione...
Materiali e Attrezzi

Come rinforzare un muro di cinta

Per individuare esattamente un muro di cinta, bisogna che ci riconduciamo alla definizione espressa nel codice civile, all'art. 878, primo comma: " Il muro di cinta, e ogni altro muro isolato che non abbia un'altezza superiore ai tre metri, non è considerato...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in cemento armato

Per intonacare in modo corretto un muro di cemento armato è necessaria un buona preparazione di questo ultimo, sia se si tratta di intonaco civile, sia se si tratta di intonaco rustico. Per prima cosa è necessario sapere cosa è l'intonaco e come è...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in blocchi di cemento

Se nella nostra casa o in giardino abbiamo appena innalzato un muro in blocchi di cemento, del tipo illustrato in figura, ed intendiamo intonacarlo su ambo i lati, lo possiamo fare utilizzando dei materiali appropriati, ed alcuni attrezzi da muratore....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.