Come costruire un pollaio con materiali di recupero

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo un ampio giardino ed intendiamo installare un pollaio, non è necessario spendere molti soldi per realizzarlo. È infatti possibile optare per materiali di recupero, utilizzando qualche attrezzo da taglio, collanti e chiodi. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come costruire un pollaio con materiali economici.

25

Realizzare il progetto

Prima di costruire il pollaio, è opportuno valutare attentamente se le galline che verranno ospitate al suo interno, potranno essere lasciate libere o per la loro sicurezza recintate. Supponiamo che le nostre condizioni ci portino a scegliere di tenerle chiuse all'interno di uno spazio ben preciso, in questo caso dovremmo quindi progettare un pollaio su misura. Il materiale riciclato da impiegare è costituito da vecchi pallet in legno di facile reperibilità, o acquistabili a basso costo presso grossisti di legnami ed affini.

35

Realizzare la struttura

Con i pallet possiamo dunque realizzare una struttura rettangolare o quadrata, posizionandoli gli uni accanto agli altri ed ancorandoli al terreno con dei picchetti, oppure direttamente con chiodi su una base in legno sempre realizzata con pallet e fissata al suolo con cemento, oppure con dei ficher abbastanza lunghi. A questo punto ultimata la recinzione, possiamo procedere con la creazione di un'apertura per inserire le galline, per entrare a fare le pulizie quotidiane ed infine per la posa della tettoia. Per quanto riguarda l'apertura, il rettangolo ottenuto come recinzione, da un lato lo lasciamo aperto in modo da inserire un pallet che funge da porta di ingresso, e lo facciamo diventare tale, fissandolo con delle cerniere e corredandolo di due occhielli a vite, in cui posizionare un lucchetto. Il nostro pollaio ha ormai una forma ben delineata, per cui non ci resta che terminare il lavoro con le varie finiture.

Continua la lettura
45

Realizzare la copertura

Per realizzare la tettoia, ci sono diverse opportunità di riciclare dei materiali, e tra questi delle vecchie tettoie in plastica oppure dei pannelli in vetroresina di un armadio da giardino. Con questi materiali, peraltro leggeri ed idrorepellenti, creiamo quindi la tettoia del pollaio, fissandolo con del silicone adesivo, per poi alla fine ricoprirla con della vetroresina in pasta, per rimediare ad eventuali tracimazioni di acqua piovana attraverso le giunture. Terminata la lavorazione del pollaio senza aver speso molto, ottimizziamo il risultato, recuperando pezzi di legno dalla cantina, in modo da creare delle mangiatoie rettangolari da fissare all'interno, oppure innalzare un castelletto con molti vani, dove le galline possono fare la loro cova in assoluta tranquillità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare una pavimentazione per la cantina con materiali di recupero

La cantina è quel locale interrato di una casa, che viene generalmente adibito a ripostiglio. Al suo interno possono essere conservati i vini, le provviste alimentari oppure degli oggetti inutilizzati. Inoltre, è possibile utilizzarla come un laboratorio...
Casa

Come creare dei cuscini con materiali di recupero

Si sa, non riusciamo a farne a meno. Il cuscino è così comodo che ne abbiamo tutti almeno uno a casa. Persino a letto dove passiamo molte ore di seguito. Dalle sedie nel luodo di lavoro, alle sedie della cucina, dal divano al letto. I cuscini rendono...
Casa

Come realizzare un separé con materiali di recupero

L'arte del fai da te dà sempre molta soddisfazione: vedere realizzati, con le proprie mani, i complementi d'arredo o i gadget più disparati non ha eguali. Con un po' di creatività si può sempre utilizzare il materiale di recupero ed ottenere degli...
Casa

Come Costruire Una Terrazza Lastricata Con Una Combinazione Di Materiali

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri più appassionati lettori e capire come poter costruire una bella terrazza del tutto lastricata, con una buona combinazione di materiali, in modo da avere una terrazza unica e molto originale, da far...
Casa

Come ristrutturare un pavimento con parquet di recupero

Se abbiamo un pavimento in legno, è importante sapere che può essere ristrutturato con un certo stile e con un minimo di spesa, utilizzando del parquet di recupero, e sfruttando anche del legno antico per ottenere un effetto particolare ed elegante....
Casa

Come realizzare un arco con materiali di riciclo

Costruire un vero e proprio arco da tiro per grandi e piccini non è da tutti ma, leggendo attentamente questa semplice guida, scopriremo come realizzarlo: utilizzeremo materiali da riciclo e, quindi, la spesa non sarà molto esosa. Basterà solo qualche...
Casa

Come arredare una casa con materiali riciclabili

Arredare casa non è sempre un compito facile. E di certo non è un'attività a buon mercato! Rendere l'ambiente domestico godibile, compatibile con i nostri gusti, richiede un certo investimento. Mobili e complementi d'arredo possono essere davvero costosi....
Casa

Come realizzare una libreria con materiale di recupero

La libreria è un elemento di arredo molto importante in una casa moderna. In genere essa risulta essere composta da ripiani e montanti. Potremmo descriverla schematicamente come un insieme più o meno ordinato di moduli di opportuna forma geometrica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.