Come costruire un porta canne a muro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se volete conservare le canne da pesca in maniera organizzata e al sicuro da agenti esterni che potrebbero danneggiarle, potete costruire, in maniera completamente autonoma, un apposito porta canne. Capita spesso, infatti, che una volta tornati dalla pesca, si lascino le canne in qualche angolo della casa oppure nello sgabuzzino, per poi ritrovarle rovinate, magari cadute, o impigliate in qualche altro oggetto, rischiando così di comprometterne il funzionamento. Per questo motivo, è indispensabile avere a disposizione un luogo in cui poterle conservare. Nei negozi specializzati si possono trovare diversi tipi di porta canne, ma se avete un po' di fantasia e di manualità, potete cimentarvi voi stessi nella realizzazione di questo oggetto. A questo proposito, nei passi seguenti di questa guida vedremo come si può costruire un porta canne a muro, utilizzando del legno. Il procedimento che seguiremo è molto semplice ed è adatto a tutti, è sufficiente solo un po' di manualità.

27

Occorrente

  • Un listello in legno 70x20 cm con spessore di 2 cm
  • Due listelli in legno 90x20 cm con spessore di 2 cm
  • Un listello in legno 70x30 cm con spessore 2 cm
  • Viti autofilettanti
  • Avvitatore
  • Trapano con punta a tazza
  • Carta vetrata
  • Tasselli per appenderlo alla parete
  • Seghetto
37

Innanzitutto, prima di iniziare la realizzazione di progetto di questo tipo, è importante prendere in considerazione diversi aspetti, in maniera tale da non commettere errori che comprometterebbero la funzionalità di questo dispositivo. Per prima cosa, sarà necessario utilizzare un tipo di legno che sia particolarmente resistente agli agenti esterni; per esempio, si possono sfruttare il cedro, il pino o la quercia. Inoltre, sarà opportuno pianificare tutto fin dall'inizio se si vuole ottenere un risultato professionale e duraturo. La prima operazione da compiere sarà andare a smussare, con l'aiuto di una carta vetrata a grana fine, i bordi delle tavole di legno, in modo tale da rendere gli angoli lisci e stondati. Ora prendiamo il listello 70x30 cm e, con l'aiuto di una matita, tracciamo una linea che lo divida a metà su tutta la lunghezza. Proprio lungo questa linea, con il trapano e la fresa a tazza, procediamo col creare dei buchi che siano distanti circa 10 cm l'uno dall'altro, partendo da 5 cm dal bordo. Una volta fatti i buchi, utilizzando un seghetto elettrico, tagliamo a metà la tavola, seguendo la linea che avevamo tracciato con la matita. Questo taglio andrà a dividere in due i buchi appena creati. Adesso, con la carta vetrata, provvediamo quindi ad allisciare le eventuali schegge o sporgenze presenti. Sará importante prendere le misure in modo accurato e regolare la distanza tra i fori, a seconda delle dimensioni delle nostre canne da pesca. In questo modo si avrà la possibilità di personalizzare le dimensioni dei supporti in base alle proprie esigenze.

47

Possiamo procedere ora all'assemblaggio della nostra rastrelliera. Per poter fissare le tavole una all'altra possiamo utilizzare della colla specifica per il legno, oppure delle viti. Nel caso che stiamo trattando useremo delle viti, poiché conferiranno una maggiore stabilità e sicurezza alla struttura. Sarà quindi necessario praticare dei fori sulle due tavole 90x20 cm, nei punti in cui andranno posizionate le viti che le fisseranno alle due tavole forate e alla base. Una volta che la struttura sarà ben fissata, possiamo andare ad applicare due placche forate di metallo sulla parte superiore delle due tavole da 90 cm, che consentiranno di poterla appendere alla parete. Qualora avessimo difficoltà a far entrare le viti, potremmo aiutarci utilizzando il trapano avvitatore. A questo punto sarà necessario trattare il legno con della vernice impregnante trasparente, in maniera tale da renderlo maggiormente resistente. Inoltre, è possibile, in base ai propri gusti, usare una vernice colorata per personalizzare la struttura. Quando la vernice sarà perfettamente asciutta, con il trapano dobbiamo procedere alla foratura della parete sulla quale abbiamo scelto di posizionare il porta canne, per poter applicare i tasselli e le viti.

Continua la lettura
57

Ora il nostro porta canne a muro è pronto per l'utilizzo! Questa è una soluzione che, oltre a essere molto pratica, risulta anche particolarmente economica e personalizzabile a seconda delle nostre esigenze di spazio. Il nostro porta canne, inoltre, sarà sicuramente un deposito sicuro per le nostre canne da pesca, e conferirà anche un senso di ordine alla stanza in cui verrà posizionato. Infine, possiamo decidere di personalizzare ulteriormente il nostro espositore in relazione alle caratteristiche della stanza, scegliendo, per esempio, un colore che si intoni all'ambiente circostante.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • assicurarsi che il legno risulti liscio e levigato
  • per fissare la struttura alla parete usare viti e tasselli adatti al tipo di muro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un porta cd da muro

Possediamo una discreta collezione di CD e desideriamo mantenerla catalogata in modo perfetto? Abbiamo l'opportunità di impiegare un porta CD da muro in legno. Ebbene lo si possa trovare facilmente presso i negozi specializzati, lo possiamo anche realizzare...
Bricolage

Come realizzare un porta sci da muro

Lo sci costituisce una delle attività sportive invernali più conosciute ed apprezzate. Dopo aver utilizzato gli sci, può capitare di non sapere dove metterli. Un'idea è quella di riporli direttamente in casa in un praticissimo porta sci da muro così...
Bricolage

Come smontare e togliere un vecchio telaio di una porta dal muro

Se nella nostra casa abbiamo intenzione di rimodernare le porte, bisogna agire sul vecchio telaio per fare posto a quello nuovo, e con esso anche alla porta che abbiamo scelto. Per questa operazione, è dunque necessario smontare e togliere un vecchio...
Bricolage

Come costruire un armadio a muro in cartongesso

L'armadio rappresenta un elemento fondamentale per la propria abitazione. È essenziale per mantenere sempre in ordine gli indumenti che si hanno a disposizione. Inoltre, serve anche per mettere in ordine le scarpe e altri oggetti che si ha intenzione...
Bricolage

Come realizzare un tavolo con le canne

Da qualche anno a questa parte, sempre più persone si avvicinano al fai da te. Questo hobby, che per alcuni è una piccola arte, permette di creare oggetti con materiali di scarto. È un ottimo modo per riciclare, salvaguardare l'ambiente e risparmiare...
Bricolage

Come costruire un tavolo pieghevole a muro

Il fai da te è una piccola, grande arte che conta moltissimi appassionati in tutto il paese. Un detto popolare recita "Chi fa da sé fa per tre". Ed è questa la filosofia di tanti che costruiscono da sé i propri complementi d'arredo. Per questo genere...
Bricolage

Come costruire una cartellina porta documenti

Una cartellina porta documenti è di indubbia utilità. Consente di inserire i vari fogli sparsi al suo interno, per un raccolta ordinata ed agevole nella consultazione. Pertanto accade numerose volte di averne la necessità. E proprio in quegli attimi...
Bricolage

Come costruire un muro di pietra a secco

Costruire un muro di pietra a secco è un'attività piacevole e divertente che non richiede un grosso dispendio di risorse e materiali, visto che il tutto viene realizzato con soli materiali naturali che si possono trovare facilmente. Se volessimo dare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.