Come costruire un portavaso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono in molti coloro che hanno il pollice verde e che amano tenere e curare nei loro appartamenti splendide piante di ogni tipo, che arricchiscono e rendono vivace un'ambiente, diventando dei veri e propri componenti di arredo. Per questo motivo è indispensabile scegliere accuratamente il portavaso, che si abbini proprio con i mobili. Vediamo dunque insieme come costruire un portavaso.

26

Occorrente

  • Listelli e base in legno, chiodi, martello, colla vinilica, carta vetrata, vernice
36

Prendete le misure

Il materiale principale per il portavaso che dovrete realizzare è il legno. Potete utilizzare del materiale di recupero se ne siete in possesso, altrimenti potrete recarvi nei negozi di Hobbystica o di Bricolage e acquistare tutto ciò che vi serve. Prima di far ciò dovete tenere presente il diametro del vaso che andrete a utilizzare. Una volta prese bene le misure, scegliete dei listelli in legno leggermente più grandi del diametro. Posizionate i primi quattro listelli sulla base di legno in modo da formare un quadrato che si discosti leggermente dalla base, lasciando leggermente gli angoli scoperti. Fate attenzione a lasciare lo stesso spazio per tutti gli angoli e otterrete un quadrato sovrapposto alla base ma leggermente storto.

46

Incollate i listelli

Una volta ottenuta la posizione che vi piace, incollate uno a uno i listelli con della colla per legno, dopodiché fissateli alla base con dei chiodi abbastanza lunghi. Procedete allo stesso modo con i successivi quattro listelli, sovrapponendoli ai precedenti, ricordandovi di lasciare gli angoli leggermente scoperti, creando cosi un motivo a rombo. Deciderete voi quanto alto dovrà essere il portavaso. Prima di passare alla decorazione finale, procedete a levigare con della carta vetrata il vaso, in modo tale che eventuali piccole schegge vengano eliminate. A questo punto potete dipingerlo come più desiderate, usando una pittura di un colore che dia luce alla vostra stanza.

Continua la lettura
56

Posizionate il vaso all'interno del barattolo

In alternativa potete realizzare un portavaso, semplicemente utilizzando un barattolo di plastica. Prendete il barattolo e tagliate con un paio di forbici oppure con un taglierino l'imboccatura in base alla grandezza del vaso. Levigate leggermente l'imboccatura con la carta crespa. Rivestite il barattolo con della carta crespa colorata e con un nastrino realizzate un fiocco davanti. Posizionate il vaso all'interno del barattolo e realizzate dei piccoli fori con la punta di un coltellino al di sotto del portavaso. In alternativa, se non desiderate utilizzare la carta crespa potete dipingere il portavaso con i colori a tempera, seguendo la vostra fantasia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare un portavaso

Per rinnovare l'arredamento di casa non è necessario acquistare nuovi mobili. Un vaso colmo di fiori, un centrino, un soprammobile etnico, le fodere dei cuscini sul divano, sono dei piccoli particolari che aggiungono classe, novità, freschezza a tutto...
Bricolage

Come dipingere un portavaso di metallo

Sfruttare in maniera produttiva il proprio tempo libero può potare a sfruttare al meglio la propria fantasia, magari andando a creare qualcosa di utile. Quello di cui ci occuperemo nei passaggi seguenti è una procedura che ci permetterà di ridare nuova...
Bricolage

Come realizzare un portavaso con la tecnica del mosaico

Rivestire un portafiori in terracotta con un mosaico di piastrelle è un modo semplice per impreziosirlo e dare un tocco d' eleganza alla tua casa. Puoi scegliere un portavasi dalla forma panciuta, di forma tradizionale o a vaschetta, oppure realizzarne...
Bricolage

Come fare una lavagna portavaso per piante aromatiche

Soprattutto per chi vive negli appartamenti il problema che si pone è quello di trovare un posto dove posizionare le piante aromatiche, poiché spesso i balconi sono piccoli, o posti all'ombra, o addirittura affacciano in zone dove lo smog e l'inquinamento...
Bricolage

realizzare un porta vaso in alluminio sbalzato

All'interno di questa guida, vi spiegherò come realizzare un porta vaso in stile etnico, utilizzando un semplice foglio di alluminio decorato con la tecnica dello sbalzo. Infatti, aggiungendo un tocco invecchiante al vostro portavaso, riuscirete a dare...
Bricolage

Come realizzare un portavasi in legno

Decorare la propria casa con piante e arbusti è il modo migliore per darle colore e vita. Esistono moltissime piante in commercio e per ognuna si può scegliere il tipo di vaso che più le si adatta. Gli elementi floreali presenti nelle nostre abitazioni...
Bricolage

Come costruire un appendivasi con aste di legno e corda

La primavera ormai è quasi alle porte, e con essa tutti i profumi e i fiori che si porta dietro. Se siete amanti della natura sicuramente ne approfitterete per riempire la veranda o la vostra casa di piante di ogni genere. Con il metodo giusto potete...
Bricolage

Come fare dei portavasi

Siamo ben felici, di proporre una nuova ed interessante guida, tramite cui poter essere finalmente in grado d'imparare per bene, come fare dei portavasi, nel modo più veloce e semplice possibile. Come sempre, anche in questo caso, tenteremo di trarre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.