Come costruire un sistema di piantagione idroponico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Complice il fatto di non avere a disposizione un vero e proprio giardino e l'amore per le coltivazioni biologiche, in molti si dedicano alla passione per l'orto idroponico. Il termine significa letteralmente "fuori dal suolo" ed è molto utile negli orti cosiddetti "in door" (in casa) che possono rappresentare anche una fonte reale di ortaggi sul balcone del proprio appartamento. A tale riguardo, nei successivi passi, vi illustrerò, attraverso una serie di utili e semplici informazioni, come costruire un sistema di piantagione idroponico nella maniera corretta e come sperimentarlo con risultati soddisfacenti. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Un contenitore piccolo e uno più grande
  • tubo dell'acqua
  • substrato argilloso
  • ossigenatore con relativo tubo
  • timer per l'innaffiamento automatico
  • sostanze fertilizzanti
  • 5 litri di acqua
  • un secchio
37

Innanzitutto, bisogna specificare che si tratta di un modo di coltivare semplice ed eco sostenibile, quindi molto attento all'ambiente e alla salute, utilizzando anche materiali riciclati, che posso essere reperiti anche in casa. Altri strumenti necessari, vanno invece acquistati presso negozi di bricolage e giardinaggio, ed esistono in commercio anche dei kit completi di sistemi di piantagione idroponica che possono essere velocemente installati. Inoltre, bisogna partire dal presupposto che, in un sistema di piantagione idroponico, il terreno non è fondamentale, nel senso che le radici delle piante affondano in una superficie porosa (come ad esempio l'argilla) fatta di materiali diverso e poi direttamente nell'acqua.

47

La cosa fondamentale da non dimenticare è che entrambi i contenitori devono essere scuri e, se non lo sono, è il caso di tingerli con uno strato di pittura nera. Questa operazione si rende necessaria in quanto, la luce, rischierebbe di creare muffe e alghe che danneggerebbero le radici, vanificando la piantagione. I contenitori dovranno essere uno leggermente più piccolo dell'altro, e dovrete posizionare un tubo che faccia "respirare" la pianta, collocato all'esterno dei due vasi, e che parta dalla sezione sottostante del vaso "contenitore".

Continua la lettura
57

Eseguiti questi collegamenti, potrete versare nel contenitore più piccolo il materiale poroso dove andrete a piantare le vostre verdure o anche dei fiori. Dovrete riempire questo vaso quasi fino all'orlo, in modo che ci sia spazio sufficiente perché la pianta possa nutrirsi adeguatamente. Riempite quindi un secchio con circa 5 litri di acqua, aggiungendo prima il fertilizzante e altri minerali, dopodiché mescolate in modo da sciogliere le sostante e versate l'acqua direttamente nel vaso. Solo dopo questo passaggio potrete posizionare le piantine e collegare il gocciolatoio temporizzato, avviando così il vostro sistema di piantagione idroponico. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare un sistema di irrigazione con i vasi di terracotta

Quando si coltivano le piante nei balconi o nei terrazzi, è opportuno disporle in maniera sistematico. Questo accorgimento servirà a mantenerle in ordine e irrigarle in modo perfetto. Nella coltivazione in contenitori il terreno è un ancoraggio e substrato...
Giardinaggio

Come riparare il timer di un sistema di irrigazione

Se si riesce a controllare il timer di un sistema di irrigazione si mantengono le piante vive ed allo stesso tempo si risparmia l'acqua. Alcuni Comuni hanno restrizioni idriche ed i cambiamenti di orario per l'irrigazione devono essere fatti in maniera...
Giardinaggio

Guida alle piante che rafforzano il sistema immunitario

Il sistema immunitario umano è un complesso apparato che protegge l'organismo dagli attacchi di invasori esterni come virus e batteri, ma anche dalle cellule interne che diventano anomale o vecchie. Esso è quasi assente alla nascita e si forma man mano...
Giardinaggio

Come creare un sistema di irrigazione

L'estate si avvicina velocemente, quindi è tempo di vacanze; se vuoi partire per le vacanze ma hai un giardino o un orto da curare forse potrebbe esserti utile un sistema di irrigazione. È molto utile anche se il vostro giardino è molto ampio; per...
Giardinaggio

Come realizzare un sistema d'irrigazione per scorrimento

Se siamo amanti del giardinaggio, sicuramente sapremo che per far crescere le nostre piante sempre in perfetto stato è fondamentale fornirgli la giusta quantità d'acqua. Per farlo potremo procedere manualmente innaffiandole quotidianamente con l'acqua...
Giardinaggio

Come costruire l'asparagaia

Al giorno d'oggi, c'è sempre più un aumento dei prodotti biologici. Questi si differenziano dagli altri, perché non sono contaminati da insetticidi o veleni. Ecco perché, si sta diffondendo sempre di più, la moda di crearsi, dei piccoli orticelli...
Giardinaggio

Come costruire letti caldi e freddi per le colture protette

Creare un orto non è affatto semplice specialmente durante l'inverno o la stagione fredda. In questo periodo dell'anno è infatti di fondamentale importanza utilizzare delle serre e tenere a riparto le piante più delicate. In questa guida vi insegnerò...
Giardinaggio

Come progettare e costruire un laghetto

Costruire un laghetto nel nostro giardino è un'idea utile e carina. Potremo attuarla anche se possediamo un fazzoletto di terreno. Un laghetto renderà più allegro l'ambiente e ci invoglierà ad organizzare delle divertenti serate ai suoi bordi. Purtroppo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.