Come costruire un tavolino con libri

Tramite: O2O 01/09/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

La passione per i libri è una cosa molto positiva: aiuta a crescere, a passare momenti piacevoli, ad evadere, a sviluppare fantasia e creatività. Chi è appassionato di lettura sicuramente ha scaffali pieni di libri, stipati come meglio può. È possibile però che capiti di avere alcuni doppioni a causa di un regalo, oppure interi scatoloni di libri, ereditati da qualcuno, che non verranno mai letti perché non sono il genere preferito, oppure libri vecchi e rovinati, magari con pagine mancanti che risultano illeggibili. La soluzione potrebbe essere quella di costruire un tavolino composto dai libri, in modo da arredare con stile un salotto. Vediamo insieme il procedimento da seguire.

26

Occorrente

  • Tanti libri di dimensione e altezza uguali o simili
  • Un libro molto più grande per lunghezza e larghezza
  • Colla a caldo
36

Come prima cosa esaminate con attenzione i libri che possedete a portata di mano. Ovviamente per la realizzazione del tavolino devono essere più o meno uguali di grandezza per realizzare le gambe del tavolo, altrimenti apparirà sbilanciato e non potrete preparare al meglio. Le indicazioni seguenti serviranno per la realizzazione di un tavolino basso, per il quale serviranno circa trenta o trentacinque libri di spessore medio-basso. Dal momento di cui il processo di creazione del tavolino è irreversibile, si deve essere assolutamente sicuri dei libri scelti, poiché una volta ultimata l'opera i libri risulteranno illeggibili.

46

Prendete ogni singolo libro e con la colla a caldo incollate la prima pagina, una pagina centrale e quella finale così che il libro non si muova e diventi più stabile. Quando sono stati incollati tutti adeguatamente, procedete ad incollare i libri passando la colla a caldo sulla copertina del primo, aggiungendo il secondo libro e così via, fino a completare la gamba del tavolino. Ripetete queste operazioni per le altre tre gambe del tavolo, che dovranno risultare della stessa lunghezza.

Continua la lettura
56

Prima di procedere, si deve lasciare asciugare per bene il tutto, anche per una giornata intera, in modo da essere sicuri che non si rovinino le gambe. Quindi procedete prendendo il libro più largo che desidera utilizzare e che fungerà da ripiano e ai quattro lati aggiungere la colla a caldo. Adagiatelo sulle gambe e premete con forza per farlo aderire bene. Il tavolino sarà così ultimato e pronto per arredare un salotto. Resta un ultimo passo da eseguire, il collaudo: provate ad appoggiare qualche oggetto sul tavolino, in caso non reggesse il peso aggiungete ulteriore colla e attendete che si asciughi adeguatamente e riprovate. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dal momento di cui il processo di creazione del tavolino è irreversibile, si deve essere assolutamente sicuri dei libri scelti, poiché una volta ultimata l'opera i libri risulteranno illeggibili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia bobina per cavi elettrici

Spesso succede di avere in casa dei materiali che non vengono più utilizzati. Quest'ultimi vengono accantonati in ripostigli per anni, fino a quando si decide di mettere ordine. Alcuni oggetti vengono buttati via, perché inutili e ingombranti. Altri...
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia valigia

In questa guida vi sarà spiegato il metodo per poter imparare a creare un tavolino, con l'utilizzo di una vecchia valigia, che magari non si utilizza più o che non si sa proprio dove mettere. Il riciclaggio dei materiali e dei suppellettili che si hanno...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano alzabile

La realizzazione di un tavolino con piano alzabile è un progetto di falegnameria abbastanza semplice, più di quanto vi possiate immaginare. Il piano alzabile permette di portare il tavolino ad un'altezza ottimale per facilitare tutta una serie di normali...
Bricolage

Come realizzare un tavolino da esterno

In questa guida vedremo come realizzare un tavolino da esterno. La procedura non è semplice, quindi segui con attenzione tutti i passi. Il risultato sarà eccezionale. Il tavolino starà benissimo sotto un gazebo oppure all'interno di una veranda. Completa...
Bricolage

Come selezionare il legno per la costruzione di un tavolino

Se vi piace il fai da te, avete un'anima originale e creativa e vi ritrovate spesso ad aver bisogno di alcuni oggetti per la casa, ma non avete molto denaro né tempo da investire, perché non sfruttare questa fantasia a vostro vantaggio? Uno dei tanti...
Bricolage

Idee per decorare un tavolino di vetro

Se in casa abbiamo un tavolino tutto di vetro o soltanto con il ripiano, possiamo decorarlo adottando diverse tecniche, ideali per valorizzarlo e renderlo adeguato allo stile impostato in casa. Nei passi successivi di questa lista, vediamo dunque nel...
Bricolage

Come realizzare un tavolino con piano in legno e gambe in ferro

Per quanto riguarda il fai da te relativo alla realizzazione di mobiletti in legno, è bene premettere che si tratta di un lavoro creativo ed alquanto interessante, ma non alla portata di tutti, essendo molto faticoso. Pertanto, chi non possiede abbastanza...
Bricolage

Come rinnovare un tavolino con le piastrelle

Le piastrelle, che siano esse di ceramica o di cemento, sono in grado di creare una nuova superficie vibrante su tavoli e tavolini, se correttamente installate. Questo tipo di piastrelle sono disponibili in una vasta gamma di colori, forme, dimensioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.