Come costruire un tavolino con vecchi libri

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Siete dei lettori accaniti ed avete una grandissima quantità di libri già letti e riletti? Fate parte di quella categoria di persone che sostiene che i libri non vanno gettati via? Avete problemi di spazio e non sapete più dove sistemarli? Niente paura! Seguite questa guida e scoprirete come costruire un utilissimo tavolino con i vecchi libri.

27

Occorrente

  • 1 base di legno tonda da 1 metro
  • 1 base di legno tonda da 60 centimetri
  • colla a caldo
  • vecchi libri
  • vernice trasparente
  • colla vinilica
  • 8 viti per legno di 6 mm
37

Acquistare il materiale necessario

Per prima cosa, scegliete i libri che non avete più intenzione di leggere e metteteli da parte. In seguito, acquistate tutto il materiale necessario per montare il tavolino: due basi in legno tonde (una del diametro di 1 metro e l'altra del diametro di 60 centimetri), colla a caldo, 8 viti per legno da 6 mm ed un avvitatore.

47

Attaccare insieme i libri

Prendete ora tutti i libri che avete a disposizione, impilateli insieme e divideteli per misura. In questo caso, cercate di posizionarli in verticale come se voleste costruire una torre. Inoltre, equilibrate il più possibile le misure, in modo che il piedistallo abbia una forma omogenea e ben livellata. Quando siete sicuri che la forma sia quella giusta, iniziate ad attaccare i libri gli uni agli altri. Questa è un'operazione molto semplice da eseguire: infatti, potete tranquillamente attaccare i libri tramite le copertine con una buona dose di colla a caldo (sia sopra, che sotto). Non preoccupatevi se le pagine rimangono libere, con il peso finale resteranno perfettamente al loro posto.

Continua la lettura
57

Inserire le due basi in legno

Una volta finito di attaccare tutti i libri, appoggiate le due basi. Prendete quella dal diametro più piccolo e sistematela sopra la vostra pila di libri dopodiché, con l'aiuto di un avvitatore, applicate le 4 viti. Successivamente, ruotate la struttura e seguite la stessa procedura con la base più grande. A questo punto, il vostro tavolino è stato assemblato. Non vi resta che trattare il legno grezzo.

67

Decorare la superficie

Lo stile che volete dare al tavolino, dipende prettamente dal tipo di arredamento che avete nelle stanza in cui verrà posizionato. Potete semplicemente lucidarlo o decidere di dare della mani di vernice colorate. Se avete intenzione di renderlo ancora più originale, potete utilizzare la tecnica del decoupage: staccate qualche pagina da un libro che avete a disposizione ed applicatela sulla superficie. Con un pennello, passate sopra una mano di colla vinilica ed attendete che il tutto si asciughi in maniera perfetta, quindi applicate la vernice lucida protettiva. Questo è solo un esempio di come possono essere riutillizzati i vecchi libri. Date quindi sfogo alla vostra fantasia e createne degli altri! Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare dei vasetti con i libri vecchi

Siete quel tipo di persona a cui non piacciono gli sprechi? Amate sistemare, aggiustare piuttosto che buttare? Avete uno spirito creativo e vi piace stupire la gente? Se avete risposto sì, a ognuna di queste domande, siete arrivati nel posto giusto....
Bricolage

Come creare un tavolino bar con dei vecchi cartelloni di segnaletica stradale

Avere fantasia e metterla in pratica è molto importante sia per sviluppare la propria creatività che per recuperare oggetti destinati alla spazzatura. Nella vita di tutti i giorni vengono gettati oggetti idonei al riciclo e non ce ne rendiamo conto....
Bricolage

Come costruire un tavolino e dei pouf da giardino con vecchie ruote

Riciclare vari materiali, significa salvaguardare l'ambiente e la nostra salute, ma anche creatività; infatti, si possono realizzare tantissimi oggetti e suppellettili di grande utilità, come ad esempio un tavolino e dei pouf da giardino utilizzando...
Bricolage

Come costruire un tavolino da salotto con i Lego

Hai mai provato a costruire qualcosa utilizzando i Lego... Si? Molto probabilmente avrai dovuto giocare con tuo figlio qualche volta e proprio per questo ti sarà capito di costruire tante belle cose utilizzando questi Lego colorati. Quindi perché non...
Bricolage

Come costruire il ripiano in parquet di un tavolino

Il tavolo è una parte importantissima d'arredo di una casa. È il luogo che oltre ad addobbare l'ambiente raccoglie tante persone intorno per passare un po' di tempo in compagnia, scherzando e ridendo, un posto potremo dire sacro in una casa.All'interno...
Bricolage

Come costruire un tavolino con un ceppo

Il legno è sicuramente un'ottima idea da sfruttare per arredare la propria casa. Inserire nel nostro ambiente abitativo elementi naturali ci riconnette alla natura anche se viviamo nelle grandi città, lontane dai boschi. Negli ultimi anni si sta diventando...
Bricolage

Come costruire il cassetto ad un tavolino

Sfoggiare in qualsiasi occasione un mobilio perfetto è una prerogativa abbastanza ambita dalla maggior parte delle persone. L'arredamento delle case non solo esprime una moda oppure una tendenza, ma anche ciò che si è e come si vuole apparire. In periodi...
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia valigia

In questa guida vi sarà spiegato il metodo per poter imparare a creare un tavolino, con l'utilizzo di una vecchia valigia, che magari non si utilizza più o che non si sa proprio dove mettere. Il riciclaggio dei materiali e dei suppellettili che si hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.