Come costruire un tavolo fratino

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

La storia dell'arredamento si sviluppa di pari passo con la storia vera dell'uomo, come si può riscontrare dalla storia dell'arte o dei costumi di un popolo. È l'uomo a creare il suo ambiente e l'arredamento ed il mobilio appartengono direttamente alla sua coscienza ed a quel patrimonio spirituale che si è venuto gradatamente formando nel corso dei secoli. L'arredamento in sé non è però considerato una vera e propria forma d'arte, ma piuttosto un insieme di arti differenti e di tecniche in un vasto campo che va da quelle maggiormente impegnative (come architettura, pittura, scultura) a quelle che richiedono un impegno più relativo e sono soprattutto una questione di gusto (ceramiche e mobili). Il tavolo fratino era l’antico e tipico tavolo dei refettori dei conventi medioevali; era composto da un asse di ripiano lungo e stretto ma molto spesso, con sostegni dritti e squadrati all'estremità che posavano su piedi “a pattino” collegati da una lunga traversa longitudinale. Un tavolo semplice e austero, lungo il quale i confratelli sedevano assai vicini e che per la logistica della sua forma, obbligava a una “fratellanza” cortese nel porgersi cibi, bevande e pane l’un l’altro. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come costruire un tavolo fratino.

26

Occorrente

  • legno di lovere
  • 3 assi di 150x27x4 cm
  • 4 tasselli a doppia coda di rondine
  • 8 spine, 4 gambe, 1 tirante, 2 traversi, 2 piedi per gambe e 2 cunei
  • sega, levigatrice, morsetti
36

Dopo che hai tagliato 3 assi di 150 x 27 x 4 cm, che costituiscono il piano del tavolo, appoggiale sui fianchi, una vicina all'altra. Fissale alle morse mettendo degli spessori in legno sulle ganasce per non rovinare le superfici. Realizza quindi con il trapano dei fori calibrati in profondità per l'inserimento delle spine, in misura proporzionale alla lunghezza delle tavole. Spalma le spine con la colla e inseriscile nelle sedi, assemblando le assi.

46

Per mantenere le tavole dritte, ponile fra due traversi di legno, dopo averli rivestiti con una pellicola, per evitare che si incollino alla superficie della tavola. Morsetta quindi il piano ogni 40 cm. Tieni in posa per due ore in un ambiente in cui ci sia una temperatura tra 13° e 28° gradi. Più l' ambiente è caldo, minore è il tempo necessario affinché la colla asciughi. Asporta la colla fuoriuscita usando una spatola e rifinisci la superficie levigandola.

Continua la lettura
56

A questo punto devi fare gli incastri a doppia coda di rondine. Dopo che hai realizzato la sagoma, tagliali nel legno, usando un modello per riprodurli in serie. Avvicina le assi del piano del tavolo e fermale. Determina la loro posizione e sovrapponi il tassello in modo che il centro corrisponda perfettamente con il punto in cui le assi sono accostate. Spalma quindi di colla l' interno della cavità e inserisci le giunzioni. Dopo averle spianate, l' ultima operazione che ti resta da fare per finire il tavolo, è la sua verniciatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un tavolo in legno

Se siete appassionati dell'ormai tradizionale metodo del bricolage, allora questa guida farà senza ombra di dubbio al caso vostro. Nei seguenti passi, infatti, vi illustrerò come costruire un tavolo di legno. Un tavolo da lavoro che potreste, ad esempio,...
Bricolage

Come costruire un tavolo da air hockey

L'air hockey, è uno sport molto praticato. Per giocare, occorrono due giocatori, lo scopo è quello di segnare nella porta avversaria. Un gioco molto divertente da fare con gli amici nel tempo libero. L'arte del fai da te è ormai alla portata di tutti,...
Bricolage

Come costruire un tavolo estensibile

C'è sempre un'occasione per desiderare che il proprio tavolo da pranzo si allunghi per poter accogliere più ospiti: l'arrivo della bella stagione per una pizza con gli amici, il Natale da trascorrere con i parenti, un compleanno, i mondiali di calcio....
Bricolage

Come costruire un tavolo pieghevole a muro

Il fai da te è una piccola, grande arte che conta moltissimi appassionati in tutto il paese. Un detto popolare recita "Chi fa da sé fa per tre". Ed è questa la filosofia di tanti che costruiscono da sé i propri complementi d'arredo. Per questo genere...
Bricolage

Come costruire tavolo e sedie con i pallet

I pallet sono delle resistenti basi formate da doghe di legno molto resistenti sulle quali viene appoggiata la merce, prodotta dalle industrie, perché questa possa giacere nei magazzini. In questo modo potrà essere facilmente trasportata, con l'aiuto...
Bricolage

Come costruire un piano a mosaico di un tavolo

L'arredamento degli interni, si sa, è quell'aspetto della casa che riesce a racchiudere in sé sia l'anima del possidente che dell'abitazione stessa. Uno specchio dei propri gusti personali, insomma. È sempre bene, quindi, donare qua e là un piccolo...
Bricolage

Come costruire una lampada da tavolo

Ricercare oggetti per arredare correttamente la nostra abitazione, non è mai una imprese semplice. Infatti, generalmente, dovremo girare fra i vari negozi che vendono oggetti per la casa, perdendo moltissimo tempo e, alla fine, potremmo anche non riuscire...
Bricolage

Come fare un tavolo di legno e vetro

Se per arredare la nostra casa utilizziamo le personali capacità nel fai da te, possiamo creare tantissimi mobili di grande utilità, come ad esempio un tavolo di legno e vetro adatto sia per il soggiorno/sala da pranzo che per la cucina. Nei passi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.