Come costruire una casetta di cartapesta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se vuoi fare una casetta di cartapesta, per prima cosa dovrai pensare alla sua "ossatura", da rivestire in un secondo tempo. Io ti suggerisco di prepararne lo scheletro usando il cartone. Una scatola rettangolare di medie dimensioni (30 x 40 cm) sarà perfetta per lo scopo. Il suo fondo poi farà da pavimento alla tua creazione. Per il tetto, ti servirà un foglio spesso di cartone ripiegato in due e piuttosto lungo (in modo da arrivare a coprire buona parte delle pareti della casa). Prima di pensare al tetto, occupiamoci però di tutto il resto. Chi ben incomincia è a metà dell'opera, per cui vediamo un po' di dare inizio alle grandi manovre. Ti mostrerò subito come costruire la tua casetta privata e personale. Squillino le trombe signori, che si va a incominciare!

27

Occorrente

  • scatola di cartone di media grandezza
  • taglierina
  • fogli di giornale
  • colla vinilica
  • farina
  • scotch di carta
  • due cannucce di plastica
  • colore acrilico bianco
  • acrilico verde
  • acrilico rosa
  • acrilico marrore
37

Con la taglierina provvedi dunque a fare le finestrelle nella scatola (dei rettangoli allungati) e un ritaglio più grande sulla facciata laterale maggiore: sarà la tua porta. Per il portico, due cannucce tagliate all'altezza voluta andranno bene. Ritaglia ora due coppie di quadrati di diverse dimensioni nel cartone spesso e sovrapponili. Adesso finalmente puoi sovrapporre il tetto alla scatola che usi come base, fissandoli insieme in modo di creare un corpo unico con dello scotch di carta.

47

Strappa i fogli di giornale in tante strisce di carta sottili. In un contenitore diluisci della colla vinilica con acqua e farina e mescola bene per togliere i grumi. Immergi le strisce di carta e comincia a rivestire tutto l'oggetto in cartone da te creato, coprendone l'intera superficie tramite più strati, almeno cinque. Intingi il pennello piatto nella tua colla artigianale e con quella ripassa tutta la tua casetta. Bisogna infine lasciare asciugare, ma senza ricorrere al phon che creerebbe curvature strane, sgraziate, e grinze in posti inaspettati.

Continua la lettura
57

Io ho optato per una versione nature (la trovavo più inquietante), ma se vuoi puoi anche colorarla. In tal caso, ti suggerisco il tetto verde, rivestito prima di bastoncini del gelato di legno ordinatamente incollati. Un po' stile "Anna dei verdi abbaini" di Lucy M. Montgomery. Le pareti vanno invece verniciate di bianco lucido, idem per le colonne e i gradini.

67

Utilizzando un materiale duttile come la cartapesta, la simpatica variante della casetta dei Puffi è un'altra delle tante realizzazioni possibili. Per questa ti servirà solo una scatola di dimensioni più piccole e di base quadrata, poi dovrai seguire la stessa procedura, in particolare per il tetto. Si fanno un paio di finestre; la porta va ritagliata e lasciata socchiusa. Dopo averla rivestita del tutto con la cartapesta, si colora la casetta tutta di bianco, ad esclusione del tetto rosa e della porticina marrone. Davvero graziosa!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • conservala in un luogo ventilato e non troppo umido, per evitare la muffa

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire la casetta per i pipistrelli: batbox

I pipistrelli sono animali notturni molto affascinanti e davvero utili, in grado di mangiare oltre mille zanzare ogni notte: questa loro caratteristica li rende molto interessanti tanto che molte persone, pur di tenere lontane le zanzare dalle proprie...
Altri Hobby

Come realizzare una casetta per uccelli con il bambù

Il contatto con la natura è sempre molto importante, esso da un senso di pace che poche cose riescono a dare.Per tutti coloro che amano gli animali, e in particolar modo gli uccelli, possedere una casetta per loro è sicuramente un'esperienza piacevole....
Altri Hobby

Come realizzare una casetta per bambini

Siamo stati tutti bambini e, come facevano i nostri padri, un'idea carina sarebbe di realizzare i giocattoli dei propri figli. Realizzare un gioco per i propri bambini vuol dire risparmiare sulla spesa e creare qualcosa di veramente unico. I bambini imparano...
Altri Hobby

Come lavorare la cartapesta per bambini

Realizzare la cartapesta è un lavoro piuttosto semplice che non richiede particolari conoscenze tecniche: bastano un poco di manualità e tanta fantasia. Con essa si possono creare tanti oggetti eco friendly per decorare la casa, se poi sono colorati...
Altri Hobby

Come dipingere la cartapesta

Come suggerisce la parola, la cartapesta non è altro che comune carta riciclata, prodotta con un'impasto di acqua e lasciata asciugare. Nell'immaginario comune quando si parla di lavoretti per bambini in generale, la prima cosa che si pensa è la cartapesta....
Altri Hobby

Come fare una maschera di cartapesta

Il periodo di maggiore utilizzo della cartapesta fu senza dubbio l'età barocca, in cui nacque il mestiere del cartapestaio che realizzava modelli su commissione di scrittori ed architetti. Oggi la cartapesta si utilizza per creare maschere e statue...
Altri Hobby

Casetta di cartone per bambini: consigli per realizzarla

Un modo per divertire i vostri bambini è quello di realizzare qualcosa che li possa stupire. Esistono tantissimi modi per farlo, e anche una piccola casetta può riuscire a renderli felici. Un modo semplice per realizzarla è quello di utilizzare del...
Altri Hobby

Come fare dei burattini con la cartapesta

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter fare dei burattini con la cartapesta, con le nostre mani e con la nostra voglia di fare. Gli spettacoli di burattini sono, da sempre, in grado di attirare folle di bambini che li trovano affascinanti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.