Come costruire una lampada UV

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete intenzione di realizzare con il fai da te una funzionale lampada UV che può ritornare utile per molte cose, come ad esempio per ricostruire le unghie o semplicemente incollare dei vetri su metallo, potete seguire delle specifiche linee guida ed utilizzare soltanto alcuni materiali. In riferimento a ciò, ecco le istruzioni su come procedere per costruire la suddetta lampada.

25

Occorrente

  • 2 Bulbi UV
  • Morsetti standard per bulbi
  • Reattore
  • Fili elettrici
  • Contenitore in metallo
  • Pinze e cacciaviti
  • Minitrapano da modellismo
  • Viti con dado
35

Procurare i bulbi UV

Per costruire la vostra lampada UV avete bisogno di procurarvi tutto il necessario, per cui vi servirà un contenitore per inserire i bulbi. Questi ultimi in commercio sono disponibili di svariate potenze, e nel vostro caso vi conviene optare per un paio da 9 W con attacco standard. Tra gli altri materiali avrete bisogno di un reattore, di alcuni morsetti per gli stessi bulbi e dei fili elettrici per i vari collegamenti.

45

Assemblare la lampada

Con tutto l'occorrente a disposizione, potete dunque iniziare il lavoro di assemblaggio della lampada. Per iniziare, aprite subito il contenitore di metallo dotato di coperchio ed acquistato in un negozio che vende componenti elettronici, e che serve proprio per assemblare le scatole di montaggio di apparecchiature varie. Detto ciò, con un minitrapano da modellismo sulla parte interna della base praticate una serie di forellini corrispondenti a quelli presenti sul reattore, dopodichè quest'ultimo lo fissate con delle piccolissime viti dotate di dado. Fatto ciò, prendete il coperchio e appoggiatelo su un pannello di plexiglass di tipo opalino non molto spesso (circa 0.5 mm), in modo da ritagliarne perfettamente la sagoma. Questo accorgimento vi consentirà poi di far trapassare la luce con i raggi UV proveniente dai bulbi.

Continua la lettura
55

Fissare i bulbi

A questo punto sempre all'interno della base del contenitore, fissate i 4 attacchi per innestare i due bulbi. Il loro fissaggio avviene con delle viti, per cui è necessario ricorrere di nuovo al minitrapano da modellismo per praticare i fori corrispondenti a quelli supportati per la lampada. A lavoro ultimato, non vi resta che effettuare i collegamenti elettrici mettendo in parallelo la tensione dei 2 bulbi e collegandoli poi al reattore. Prima di procedere al collaudo definitivo, aggiungete una spina con un cavo dotato di peretta per l'accensione e lo spegnimento del dispositivo, dopodiché chiudete il coperchio. Adesso per verificare se tutto è in regola cominciate a fare delle prove, incollando ad esempio del vetro su del metallo con del mastice speciale che si asciuga proprio con i raggi UV.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire una lampada da tavolo giapponese

Lo stile giapponese spicca soprattutto per il suo senso minimal e per la semplicità delle forme. Riuscire a dare alla propria abitazione un tocco di questo stile non è affatto complicato. Se fate parte di una schiera di appassionati per questo genere,...
Materiali e Attrezzi

Come preparare i materiali per costruire una lampada saracena

Se siamo degli amanti del bricolage sappiamo quanto sia importante gestire beni i materiali di lavorazione e saper adottare le tecniche opportune. Se desideriamo costruire una bella lampada, ecco quest'ottima idea per creare qualcosa di glamour e particolare:...
Materiali e Attrezzi

Come far funzionare una lampada a carburo

La lampada a carburo è stata in tempi anche remoti un accessorio indispensabile, per chi lavorava in miniera, in quanto illuminava un lavoro che senza una luce sufficiente non poteva essere svolto.Anche oggi, incredibilmente la lampada a carburo è rimasta...
Materiali e Attrezzi

Come collegare una lampada ad alogenuri metallici

Molto spesso quando dobbiamo eseguire alcuni piccoli interventi nelle nostre case, sopratutto se non siamo degli esperti con il fai da te, preferiamo rivolgerci a tecnici esperti che eseguiranno il lavoro alla perfezione ma pagando in alcuni casi cifre...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una lampadina a led

Se per arredare la nostra casa intendiamo realizzare dei portalampada, lo possiamo fare costruendo una lampadina a LED, in modo da ottenere un buon quantitativo di luce, e nel contempo ottimizzare i consumi, visto che questo tipo di lampadine sono di...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un portafiori in legno

In questo articolo vorrei spiegarvi come costruire un portafiori in legno. Con il legno possiamo costruire tantissimi oggetti utili e soprattutto decorativi per le nostre abitazioni. Il legno è un materiale facile da lavorare per la costruzione di oggetti...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una luce di emergenza

Una luce emergency è parte integrante degli apparecchi elettronici di oggi. Come ben noto, la luce di emergenza viene utilizzata durante l'interruzione di corrente per illuminare la casa. I LED bianchi utilizzati nelle luci di emergenza, sono generalmente...
Materiali e Attrezzi

Come costruire pupazzi con lana e polistirolo

Spesso prima delle feste di Natale si tende ad acquistare oggetti decorativi. Questi serviranno per decorare la casa. Ovviamente senza prendere in considerazione l'eventualità di realizzarli con il fai da te! Infatti, osservandoli ci si rende conto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.