Come costruire una lanterna di carta giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Al giorno d'oggi, l'arredamento orientale sta contaminando sempre di più la nostra cultura. Non è raro infatti che in numerosissime case si prediliga ad esempio lo stile giapponese. Uno tra gli elementi principali che rappresenta il mondo nipponico è senza dubbio la lanterna. In questa guida dunque vedremo, in pochi e semplici passaggi, come costruire una lanterna di carta.

25

Occorrente

  • Carta di riso
  • Filo di ferro di misura media
  • Saldatore
  • Colla
  • Modulo per la lanterna e lampadina
35

Innanzitutto dovete realizzare la base della vostra lampada. Se non siete molto esperti, potete adoperare qualche altro oggetto come ad esempio un vaso oppure un recipiente rotondo. Cominciate dunque e avvolgete un filo di ferro iniziando dal basso e proseguendo verso l'alto. È consigliabile ritagliare il filo solamente dopo aver completato questa operazione, in modo tale da non rischiare errori di lunghezze. A questo punto togliete il vaso con estrema delicatezza: avrete ottenuto una perfetta spirale. Successivamente, aiutandovi con le dita, apportate delle eventuali modifiche allo scheletro della vostra lanterna.

45

In seguito potete avvolgere con un filo leggermente più fine le estremità in modo da chiudere la spirale e creare così una base più solida. Se avete intenzione di appendere la vostra lampada create una piccola maniglia nella parte superiore con il filo rimasto e date la forma che preferite. Assicuratevi di fissare bene quest'ultima, in modo da evitare eventuali cadute della lampada con la conseguente rottura. Per evitare questo, dopo aver avvolto il filo con cura, utilizzate un saldatore per fissare in modo sicuro la maniglia alla lampada. Se la lampada risulta debole o poco stabile rinforzate l'intero telaio con dei pezzi di filo dritti: questo renderà la lampada più solida.

Continua la lettura
55

Ora passate alla carta tagliando un grosso rettangolo della misura della struttura. Decidete prima di quanti pannelli sarà la vostra lampada (per esempio in una lampada quadrata potete creare 4 pannelli di colore differente). Tagliate comunque la carta più lunga di qualche centimetro per evitare errori durate l'assemblaggio. Piegate ora la parte superiore della carta sulla base della struttura, incollatela e delicatamente portatela sino alla cima, ora incollate le due estremità della carta in modo da chiudere il cerchio, assicuratevi che la carta sia stesa perfettamente e non abbia parti storte o molli. Lasciate asciugare il tutto per qualche ora. Non vi resterà altro che aggiungere la vostra lampadina e il gioco sarà fatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una lanterna

Se per addobbare la vostra casa intendete realizzare una lanterna, potete optare per quella cinese usando quindi la carta crespa, mentre per una tipologia più raffinata è possibile utilizzare dei listelli in ottone. In entrambi i casi si tratta di un...
Altri Hobby

Consigli per costruire un puzzle con carta riciclata

Il puzzle è un gioco creativo e divertente. Basato sull'incastro di piccoli elementi di carta, che alla fine compongono un'immagine. Il puzzle nacque a Londra nella seconda metà del 1700 dall'inventiva di un incisore, nonché cartografo: John Spilsbury....
Altri Hobby

Come creare una lanterna magica con i bambini

In occasione dell'arrivo delle festività natalizie, con la loro tipica atmosfera magica ed incantata, può essere una magnifica idea quella di coinvolgere i bambini in un bellissimo lavoretto festivo. Gli adulti ed i bambini possono infatti cogliere...
Altri Hobby

Come costruire aerei di carta

Chi di noi non ha mai costruito un piccolo aeroplano di carta? Sicuramente lo abbiamo fatto tutti, spessoi usando un semplice foglio di quaderno, oppure utilizzando carta di giornale o cartoncini colorati, magari decorando il modellino con matite colorate....
Altri Hobby

Come realizzare una lanterna in vetro

Le lanterne sono diventati per molti di noi un simbolo perché presenti in moltissimi fumetti e cartoni animati. Molto spesso i nostri più amati supereroi fatati utilizzavano proprio questi semplici strumenti per riuscire ad esplorare cunicoli o case...
Altri Hobby

Come costruire marionette con carta riciclata

Le marionette sono dei fantocci, solitamente in legno, utilizzati per fare degli spettacoli teatrali o amatoriali. Sono l'ideale per intrattenere i bimbi ma anche i più grandi. Si possono realizzare anche in casa con materiali di riciclo e con estrema...
Altri Hobby

Come creare piccoli pipistrelli a fisarmonica e lanterna delle streghe

Quando in casa ci sono dei bambini, la cosa migliore sarebbe quella di coinvolgerli in qualche lavoretto che li appassioni, magari durante quelle giornate fredde o piovose dell'inverno. Realizzare qualcosa con le proprie mani è sempre un grande esperienza...
Altri Hobby

Come costruire una fionda di carta

Per costruire una fionda ci sono diverse soluzioni; infatti, dopo aver provveduto a realizzare un'impugnatura adeguata per supportare la molla in tensione, occorre anche la parte che serve per inserire l'oggetto da lanciare. In questo caso, scegliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.