Come costruire una maschera di Frankenstein

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In occasione del Carnevale o della festa di Halloween, è possibile travestirsi da personaggi di fantasia, senza necessariamente spendere cifre esose in negozi specifici. Attraverso questa semplice guida, vi spiegherò come costruire da soli una maschera di Frankenstein e fare, ugualmente, una bella figura. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • scatola di cartone ondulato
  • nastro adesivo di carta
  • scatola d’uova di cartone
  • colla vinilica e colla a caldo
  • tubo di cartone
  • fogli di giornale
  • busta della spazzatura nera
  • due tappi da spumante
  • colori a base acqua (acquarelli, tempere o acrilici)
36

Per prima cosa, procuratevi una scatola di cartone ondulato per imballaggio delle dimensioni necessarie per potervi inserire la testa quindi, con del nastro adesivo di carta, chiudete la base della scatola, lasciando aperto il lato opposto. La scatola sarà il volto che, adesso, dovrete procedere a realizzare. Per fare la bocca, dovrete prendere una scatola di uova di cartone, tagliarla in orizzontale a metà, lungo la parte inferiore, e dividerla in due strisce da cinque coppette ciascuna. Queste, formeranno la bocca e i denti della maschera. La scatola delle uova potrà servirvi anche per costruire le sopracciglia e gli occhi, semplicemente incollando le strisce nella parte superiore della scatola, avendo riguardo di lasciare una fronte molto alta.

46

Per fare il naso, invece, utilizzerete il tubo di cartone della carta da cucina: con le forbici, tagliatelo in verticale ed apritelo. Successivamente, formate un cono ed attaccatelo alla scatola tra la bocca e gli occhi. Per dare maggiore creatività alla maschera, prendete dei fogli di giornale ed accartocciateli formando una palla; fissatela alla parte superiore della scatola e ricoprite il tutto con una busta di plastica nera. In seguito, tagliate la busta con delle forbici, realizzando delle frange che creeranno, in questo modo, i capelli. Per realizzare le due viti da posizionare ai lati della bocca o sul collo, particolare che contraddistingue il viso di Frankenstein, incollate due tappi di spumante rivestiti con carta d’alluminio ai lati della scatola.

Continua la lettura
56

Arrivati a questo punto, ritagliate due mezze lune da un cartone spesso per creare le orecchie. Prendete dei fogli di giornale accartocciati e, con il nastro adesivo, attaccateli al semicerchio di cartone. Rivestirete così le orecchie con del giornale bagnato nella colla. Dovrete aspettare almeno 24 ore affinché si asciughino e si solidifichino completamente. Dipingete il viso con dei colori ad acqua come acquarelli, tempere o acrilici, mentre lo sfondo della faccia potrete dipingerlo di giallo scuro, utilizzando anche il nero per le sopracciglia, le pupille e gli interstizi tra i denti. Infine, disegnate le cuciture tipiche di Frankenstein su guance e fronte. La vostra maschera di Frankenstein è finalmente pronta!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

I più famosi costumi di Halloween

La festa di Halloween, ovvero la festa in maschera che, pur non avendo origini italiane sta sempre più prendendo piede anche nella nostra cultura, tra il dolcetto e lo scherzetto, tra il sacro e il profano, sta entrando, per così dire, nelle usanze...
Bricolage

Come estrarre un tappo di sughero da una bottiglia

Il sughero, a differenza della plastica, mantiene integro l'aroma del liquido all'interno di una bottiglia. Che sia esso vino, liquore oppure spumante, la qualità della bevanda è denotata anche da elementi particolari come appunto la presenza del tappo...
Bricolage

Come fare una maschera africana da un cartone di latte

Anche se il Carnevale è ormai passato, non mancano le occasioni per potersi mascherare e vestire nel modo che più si preferisce. Ma le maschere non sono solo un modo per apparire diversi, rappresentano dei veri e propri simboli delle diverse culture,...
Cucito

come cucire tu stessa una busta porta lettera in stoffa

Ti serve una busta porta lettere, dove conservare quelle che ritieni più importanti? Se hai dei vecchi jeans e della stoffa di cotone, è possibile realizzarla e cucirla da se, in maniera davvero semplice. In questa guida è spiegato passo dopo passo,...
Bricolage

Come rivestire una busta di carta per San Valentino

San Valentino è una delle feste più amate, soprattutto dai giovani, fidanzati o freschi sposi, che desiderano celebrare il dono dell'amore nel modo più allegro, festoso e creativo possibile. Si sa che un regalo speciale deve necessariamente essere...
Altri Hobby

Come fare una busta da lettere in feltro

Il feltro è una stoffa dalle antiche origini, già usato ai tempi dell'antica Roma e dell'antica Grecia per confezionare indumenti, apprezzato per le sue caratteristiche di impermeabilità, leggerezza e calore. Viene ottenuto dall'infeltrimento di fibre...
Casa

Come aprire una busta sigillata

Aprire una busta sigillata non significa che bisogna necessariamente strapparla e poi buttarla via. Se si desidera leggere il contenuto della busta e richiuderla nuovamente oppure riutilizzarla in futuro, esistono alcuni metodi per aprirla senza rovinarla...
Cucito

come fare una busta porta bavaglino ricamata

Se sai cucire sarai in grado di realizzare un utile accessorio per il tuo bambino (o per quello di un'amica: è un regalo molto apprezzato): in questa guida capirai come fare una busta porta bavaglino in stoffa ricamata. Potrai usare materiale semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.