Come costruire uno scaffale per libri o fumetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte si decide di aggiungere al proprio arredo di casa un mobile utile e esteticamente interessante fatto con le proprie mani. In questo caso è opportuno costruire uno scaffale su cui riporre i libri o i fumetti che sono sparsi per la casa. La sua realizzazione è abbastanza semplice, basta solo pazienza ed un po' di manualità. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come eseguire questo lavoro.

26

Occorrente

  • listelli di legno
  • carta vetrata
  • vernice poliuretanica
  • chiodi senza testa
  • chiodini
  • viti a testa svasata
  • colla per legno
  • trapano
36

Misurazione

La prima cosa da fare è quella di misurare lo spazio che lo scaffale deve occupare. Poi, si deve decidere il numero dei ripiani e la distanza; in linea di massima la distanza fra i ripiani degli scaffali deve essere di 15/20 cm se devono ospitare libri tascabili o fumetti e di 20/30 cm per i libri rilegati. In seguito si deve stabilire il materiale che occorre; si ha bisogno di due assi per il fondo ed il tetto e due assi per i fianchi.

46

Segnare le posizioni

A questo punto con una squadra si devono segnare le posizioni dei ripiani sui fianchi. Bisogna tagliare a misura i listelli e praticare su ognuno di essi un foro centrale da 2,5 mm e due da 2,5 distanti dalle estremità del listello. Poi, si devono fissare i listelli ai fianchi della libreria con viti a testa svasata. Lungo i bordi superiori ed inferiori di ogni pannello laterale bisogna praticate con il trapano tre fori di 2,5 mm di diametro: uno al centro e due ai lati che devono stare distanti 2,5 cm dagli spigoli laterali dei fianchi. I tre fori devono inoltre essere a 1,5 cm dai bordi superiore e inferiore dei fianchi.

Continua la lettura
56

Applicazione della colla

Ora si devono appoggiare le assi dei fianchi, quella della base e quella del tetto su una superficie orizzontale. Successivamente si applica la colla per legno sulle superfici da unire, si attaccano e si fissano con delle viti a testa svasata. Eventualmente si toglie l'eccesso di colla con uno straccio pulito; si incolla e si applica con dei chiodini per compensato il retro dello scaffale al telaio. Adesso si tappano i fori delle viti con lo stucco per legno e quando è secco si levigano tutte le irregolarità con carta vetrata. Se si vogliono fissare i ripiani bisogna fissarli ai listelli con chiodi senza testa.

66

Smerigliare lo scaffale

Ora è il momento di smerigliare lo scaffale con carta vetrata prima a grana media e poi con quella fine. Successivamente bisogna pulire le superficie con uno straccio imbevuto di acquaragia. Poi, si applicano due o tre mani di vernice poliuretanica; tra l'applicazione di una mano e l'altra si lascia asciugare la vernice e poi si carteggia. Dopo avere terminato l'ultima applicazione della vernice si lascia asciugare completamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire uno scaffale utilizzando vecchie bottiglie

Se intendete costruire uno scaffale del tutto originale, potete sfruttare delle vecchie bottiglie assemblandole tra loro con del collante. Si tratta infatti, di un lavoro semplice e divertente e che può coinvolgere anche i vostri bambini. In riferimento...
Casa

Come costruire uno scaffale nel muro

Al fine di sfruttare anche i più piccoli spazi della nostra abitazione, possiamo avvalerci di soluzioni pratiche e facili da adottare. Può infatti capitare di possedere poco spazio per un nuovo mobile, ma potremo realizzare delle scaffe sul muro sul...
Casa

Come costruire uno scaffale con i pallet

Il termine internazionale pallet, in italiano paletta (o più specificamente paletta di carico) e definito in forma colloquiale anche come pedana, pancale o bancale, è un'attrezzatura utilizzata per l'appoggio di vari tipi di materiale, destinati ad...
Casa

Come realizzare uno scaffale riciclando vecchie bottiglie

Per tutti gli amanti del fa da te, e anche delle idee un po' bizzarre, costruire uno scaffale usando delle vecchie bottiglie potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di un buon metodo per riciclare le vostre vecchie bottiglie, evitando di doverle smaltire,...
Casa

Come realizzare uno scaffale libreria con illuminazione

L'illuminazione è il risultato dell'illuminare mediante l'utilizzo di flussi luminosi, naturali (mediati da elementi architettonici) o emessi da sorgenti artificiali (apparecchiature generalmente elettriche) allo scopo di ottenere determinati livelli...
Casa

Come imballare i libri

Il libro contiene curiosità, storie, avvenute, esperienze. In poche persone si fermano considerandolo come un insieme di attività intellettuali, artistiche e tecniche di valore immenso. La cosa importante nella corretta conservazione del libro, è che...
Casa

Come disporre i libri nella libreria

Leggere, oltre che a rappresentare un passatempo utile, fa bene e consente un arricchimento culturale importante. Ma per chi deve arredare casa o semplicemente per chi desidera tenerla ordinata, diventa viva l'esigenza di sistemare i libri in modo corretto...
Casa

Come realizzare uno sgabello con i libri

A volte, liberando semplicemente la propria fantasia, è possibile dare vita a idee graziose e assolutamente originali: infatti, con un pizzico di creatività e di buona volontà, si possono spesso ottenere stupefacenti risultati. Nei prossimi passi potrete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.