Come costruire uno yo-yo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Lo Yo-Yo è un particolarissimo gioco molto utilizzato in passato ma che sta ultimamente tornando molto di moda. Questo gioco è costituito da due coppette che posso essere di vario materiale come ad esempio legno o plastica unite nel centro con un asse dotato di cuscinetto, intorno al quale viene arrotolato del filo. Il gioco consiste nell'agganciare un'estremità del cordino al dito e lasciar cadere lo yo- yo fino al completo srotolamento. A questo punto tirando in su il cordino potremo fa riavvolgere il cavo attorno all'asse centrale e far ritornare indietro il nostro yo-yo. Lo yo-yo potremo comprarlo molto facilmente in qualsiasi negozio di giocattoli, ma se vogliamo provare a realizzarlo con le nostre mani, non dovremo far altro che seguire le indicazioni contenute in alcune guide presenti su internet. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a costruire da soli un bellissimo yo-yo.

25

Occorrente

  • tappi di metallo o di legno
  • rondella di metallo
  • dischetti di cartone ondulato
  • cordicella un metro
35

Materiale necessario

Prima di tutto, prendiamo una cordicella dalla lunghezza di circa un metro, dalla circonferenza inferiore a tre millimetri e dall'elevata elasticità. Utilizziamo anche una coppia di tappi di metallo, dal diametro di sei o sette centimetri, o in alternativa anche due semplici dischetti di legno. Inoltre, prendiamo una rondella di ferro dallo spessore di quattro millimetri e dalla circonferenza di quattro.

45

Costruzione dello yo-yo con i dischi di legno

Per iniziare a realizzare il nostro yo-yo dovremo prendere il primo disco di legno e trovare il punto centrale. Eseguiamo poi la stessa procedura col secondo dischetti. Di conseguenza, incolliamo la rondella al centro del primo dischetto, aiutandoci con la colla a presa rapida o a caldo.
Afferriamo il capo della cordicella e incolliamo la sua punta sul bordo della rondella. Adesso, dovremo soltanto prendere il secondo dischetto di legno e porlo al di sopra del primo. Passiamo la colla soltanto sull'altra parte della rondella. A questo punto, effettuiamo un minuscolo cerchietto sul secondo lato della cordicella, con tale sistema, potremo inserire il dito durante mentre giochiamo con il nostro yo-yo.

Continua la lettura
55

Costruzione dello yo-yo con i tappi di metallo o di vetro.

Le cose cambiano se abbiamo intenzione di utilizzare i tappi di metallo o di vetro. Questi coperchi risultano vuoti da un lato, di conseguenza, dovremo riempirli con una sequenza di dischetti di cartone per appesantirli entrambi. Potremo così far funzionare in maniera corretta il nostro giochino. Per procedere sarà sufficiente calcolare il loro diametro interno, quindi, ritagliamo un paio di cerchietti fatti in cartone ondulato, e applichiamoli all'interno. Le differenze tra i dischetti in legno e i tappi in metallo terminano qui. Infatti, da ora in poi il procedimento da adottare per l'assemblaggio è pressoché identico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare delle rondelle di lana

Ecco come creare delle rondelle di lana. Arriva l'estate, e arriva anche il momento di indossare qualcosa di particolare che possa dare all'occhio, e nello stesso tempo essere qualcosa di unico e facile da poter fare a casa.. Partiamo dal presupposto...
Altri Hobby

Come realizzare degli orecchini con i tappi di sughero

Se siete alla ricerca di un regalo unico per un avvenimento importante, anziché acquistarlo in un semplice negozio, potreste seguire una delle moltissime guide presenti su internet che vi illustrerà tutti i passaggi necessari per riuscire a realizzare...
Bricolage

Come creare in casa il pendolo di Foucault

Il pendolo di Foucault fu progettato dal fisico francese Léon Foucault come un esperimento per dimostrare la rotazione della Terra. È un pendolo libero di oscillare in qualsiasi piano verticale e idealmente dovrebbe muoversi come una sorta di motore...
Bricolage

Come fare palline di Natale con i dischetti

Il Natale stimola la nostra creatività in mille maniere e in tantissimi campi: per gli addobbi, per la cucina, per i regali da fare. Nella guida di seguito vedremo dei semplicissimi passi per la realizzazione delle palline di Natale con il feltro partendo...
Bricolage

Come Costruire Un Albero Di Natale Con I Dischetti Di Cartoncino

Questa guida potrà risultare molto utile alle maestre delle scuole elementari, ma anche alle mamme che vogliono coinvolgere i propri bambini in un lavoretto di fai da te semplice, veloce ma molto divertente, simpatico ed artistico. Si tratta di una guida...
Bricolage

Come impiegare le rondelle in modo corretto

Con il termine ''rondella'', in meccanica, viene definito un dischetto di metallo più o meno spesso, forato al centro che generalmente viene inserito subito sotto la testa di una vite o di un bullone. Il suo scopo principale è essenzialmente quello...
Altri Hobby

Come riciclare dei dischetti levatrucco

Negli ultimi anni, un po' per via della crisi economica, ma in parte anche per una forte tendenza di ritorno alle origini, si è andato via via delineando un processo di recupero che fa propendere al riciclo e al fai da te. Si tratta di una tendenza eco-sostenibile...
Altri Hobby

Come creare un bracciale per l'estate

Uno dei passatempi più divertenti è il realizzare dei bijou con le proprie mani, magari con materiale inutilizzato o insolito. Nulla è meglio di un oggetto creato con le proprie mani e le proprie competenze. Esso riesce a donare un senso di soddisfazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.