Come creare addobbi in fimo

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Avete mai pensato di creare da soli gli addobbi per l'albero di Natale? Avete mai desiderato regalare qualcosa che fosse interamente fatto da voi? Oppure siete alle prese con l'organizzazione della cresima di vostra figlia e vi serve un'idea originale per la bomboniera? Se la risposta a queste domande è sì continuate a leggere questa guida su come creare addobbi in fimo.

29

Occorrente

  • Base in silicone, strumenti per modellare, panetto di fimo, vernice per fimo, fornetto elettrico, colori acrilici, pennelli.
39

Per prima cosa dovete sapere che il fimo è una pasta sintetica che si trova in commercio in diversi colori, ha la caratteristica di poter essere modellata e una volta cotta si indurisce come la porcellana. I colori che si trovano possono essere mat per un effetto opaco o glitterati per un effetto più luminoso. Dopo la cottura il colore tende a scurirsi leggermente ma si mantiene bene nel tempo, soprattutto se a fine cottura si passa una mano di vernice protettiva per fimo.

49

Per iniziare a cimentarsi con questo passatempo bisogna preparare il piano di lavoro. È utile posizionare una base in silicone, che evita al fimo di attaccarsi alla superficie del tavolo. Bisogna poi munirsi di alcuni strumenti per modellare (disponibili in ogni negozio di bricolage, fai da te o belle arti). Ed ovviamente bisogna scegliere il fimo (in vendita in panetti da 53 grammi).

Continua la lettura
59

A questo punto bisogna prendere un pezzo di fimo (al primo impatto risulterà molto duro ma il calore delle mani lo renderà morbido nel giro di pochi minuti) e continuare a lavorarlo finché la resistenza del materiale viene meno. Un consiglio, non cimentatevi subito in cose complicate, serve un po' di tempo per acquisire la giusta manualità. Per iniziare potreste dedicarvi alla realizzazione di un animale.

69

Date libero sfogo alla vostra fantasia: potete realizzare un cane, una rana, una pecora, un maiale.... Una volta che avete deciso cosa realizzare procedete plasmandone il corpo e solo quando la forma vi soddisfa aggiungete la testa e i particolari. Dovete sapere che il vostro manufatto può essere cotto a più riprese e questo è un enorme vantaggio: infatti ad ogni nuova cottura potete arricchire la vostra creazione di nuovi dettagli e dare anche delle sfumature di colore con tempere acriliche.

79

La cottura va fatta ad una temperatura di 90 - 100 gradi, per un periodo di circa 10 minuti. Ovviamente i tempi di cottura variano in base alle dimensioni dell'oggetto. Io mi sono munita di un fornetto elettrico che utilizzo solo per questo scopo, (in commercio ce ne sono veramente molti e tutti validi), anche perché i fumi che si sprigionano durante la cottura possono risultare tossici.

89

Una volta cotto si lascia raffreddare e poi come già accennato, bisogna stendere una vernice protettiva che ne preserverà il colore e la nitidezza. Tenete sempre pulita la vostra superficie di lavoro e anche le vostre mani perché il fimo si sporca molto facilmente. Ora tocca a voi cimentarvi con il fimo e con le vostre doti creative. In bocca al lupo!

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedere senza fretta

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come creare un portapenne in fimo

Il fimo è una pasta polimerica (derivata dal petrolio), modellabile (morbida, tale da essere lavorata per ottenere varie forme) e termoindurente (affinché indurisca è necessario cuocerla in forno). I primi a scoprire e ad utilizzare la pasta fimo furono...
Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Bricolage

Come Realizzare Murrine In Fimo

Le murrine sono dei graziosi e preziosi oggetti in vetro, come ad esempio soprammobili, fermacarte, gioielli, tutti coloratissimi ed artigianali. È possibile ispirarsi a queste bellissime creazioni e realizzare qualcosa di simile e di altrettanto aggraziato...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il classico silicone bianco che, purtroppo, non è un gran che per quel che concerne le creazioni in fimo, è...
Bricolage

Come fare delle tartarughine in fimo

L'arte del fai-da-te è utile per creare tanti oggetti domestici che possono servire per arredare o per arricchire i nostri accessori da esporre in casa o da utilizzare come monili. Tra i materiali più utilizzati, adatti per realizzare piccoli oggetti...
Bricolage

Come realizzare dei ciondoli a biscotto usando il fimo

Il fimo lo conosciamo un po tutti e sappiamo che è una pasta modellabile con cui si possono creare davvero tantissime cose, dalle più semplici alle più complicate ed artificiosi. Diciamolo pure, ormai il fai da te è diventato un bellissimo passatempo...
Bricolage

Come fare l'effetto legno con il fimo

Il fimo è un composto sintetico abbastanza semplice da modellare, ed inoltre è anche molto economico e consente di creare svariati oggetti. La sua particolare consistenza lo rende tra l'altro adeguato per ricavarne dei fogli sottili, oppure delle piccole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.