Come creare angioletti di lana

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il fai da te è ritornato prepotentemente di gran moda e non solo per motivi economici ma anche per il piacere di creare qualcosa di unico e di particolare per decorare, per abbellire o per fare un regalo originale ed irripetibile. Gli angioletti di lana proposti in questa guida, ricordano i decori che le nostre nonne realizzavano per abbellire l'albero di Natale. Sono un idea semplice e d'effetto e vedrete che consemplice materiale di recupero che tutti hanno in casa, si possono creare oggetti carini e spesso anche utili. Metteteli sui rami del vostro albero natalizio o appendeteli a una finestra; saranno veramente molto belli a vedersi!

26

Occorrente

  • lana mohair bianca
  • lana gialla grossa
  • sfera di legno da 2 cm di diametro
  • cordoncino dorato sottile
  • cartoncino dorato
  • cartoncino pesante
  • forbici
  • colla vinilica
  • pennello piatto piccolo
36

Ritagliate dal cartoncino pesante un rettangolo da 9 x 10 cm che servirà per il corpo e uno da 5 x 9 cm utile per la realizzazione delle braccia e dei capelli.
Vediamo ora come procedere per il corpo. Avvolgete la lana bianca con circa 40 giri attorno al cartoncino, quindi sfilatela ottenendo una piccola matassa. Per le braccia, avvolgete la lana bianca con 15 giri attorno al cartoncino più piccolo e sfilatela. Fate attenzione in questa fase per non rovinare la lana e non tagliare le dita: il cartoncino potrebbe avere questo effetto.

46

Seguite lo stesso procedimento per i capelli, con 10 giri di lana gialla.
Scostate un po' la matassa del corpo, inseritevi quella delle braccia e stringete, in modo da creare la vita. Legatela con alcuni giri ben stretti di cordoncino dorato sotto al punto dove avete inserito la lana per le braccia. Annodate allo stesso modo le braccia, ovvero la lana che fuoriesce da quello che è il corpo. Sfilate ora dal cartoncino la matassa gialla.

Continua la lettura
56

Con un filo di lana grossa, fissate al centro la matassa gialla in modo da creare i capelli. Se volete anche dare l'idea di una frangetta, tagliate un certo numero di fili. Con la colla vinilica, attaccate i capelli così ottenuti alla sfera di legno e quando saranno perfettamente incollati, attaccate la sfera al corpo. Dal cartoncino dorato ritagliate un paio d'ali della forma che preferite e stendete un filo di colla. Attaccate le ali sul retro dell'angioletto. Se volete, potete tracciare con colori a tempera occhi e bocca del vostro angelo e per attaccarlo sarà sufficiente utilizzare un filo della lana che funge da capello. Se invece non volete procedere così, con il filo dorato fate un cerchio con un nodo per chiuderlo ma non prima di averlo passato sotto un paio di fili che costituiscono il corpo. Assolutamente delizioso!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una borsa con lana infeltrita

La lana infeltrita sta tornando di moda: già son passati diversi periodi invernali in cui la lana infeltrita l'ha fatto da protagonista nei look invernali, o comunque è stata impiegata nella creazione degli accessori invernali. Vediamo in questa guida...
Cucito

Come fare una coperta di lana all'uncinetto

Con l'uncinetto si lavora anche un filo un po' più spesso come la lana. Con la tecnica dell'uncinetto possiamo fare anche una coperta per il nostro letto oppure da regalare a qualcuno. Questa guida contiene tutte le indicazioni su come fare una coperta...
Cucito

Come realizzare un gilet in lana

Lavorare a maglia è da sempre uno dei vostri passatempi preferiti? Anche se non avete mai esercitato questa passione, tutti con un po di pratica possono riuscire nell'intento di realizzare intreccio dopo intreccio, utilizzando solo ago, filo e dei brandelli...
Cucito

Come fare un gilet in lana

Per non rinunciare all'eleganza, un'ottima idea è quella di indossare un gilet di lana. Questo capo è comodo, alla moda e facilmente abbinabile ai vari outfit. Se si vuole creare un gilet unico e originale, non c'è nulla di meglio che realizzarlo da...
Cucito

Come ricamare dei fiori con la lana

Il ricamo è un'arte che comporta conoscenza del materiale e tanta pazienza per evitare che, un lavoro frettoloso, possa vanificare i vostri sforzi. I tessuti più utilizzati sono in genere: la tela, la seta e la lana; di cui ognuno ha una sua particolarità...
Cucito

Come ricamare su lana

Il ricamo sulla lana, è molto semplice al contrario di quello che crede la maggior parte delle persone. Anche chi non ha molta dimestichezza con i lavori manuali può provare a cimentarsi con l'arte del ricamo sulla lana. Grazie alla tecnica presentata...
Cucito

Come realizzare un cappotto di lana

All'interno di questa guida, andremo a parlare di abbigliamento. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo alla realizzazione di un cappotto di lana. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si fa a realizzare un cappotto di lana?Vi...
Cucito

Lana pon pon: tecniche di lavorazione base

La lana è per eccellenza il materiale più usato e adatto per realizzare degli splendidi maglioni, da poter mettere durante i mesi più freddi dell'anno. Esistono alcune lane più pregiate di altre e questo dipende molto dalla loro lavorazione. Conoscerne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.