Come Creare Appendiabiti Alla Lavanda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Spesso potrà succedere che i propri vestiti, che li avrete messi nell'armadio per il cambio della stagione, prendano un cattivo odore di chiuso. Come sarà possibile trovare rimedio a tale inconveniente spiacevole situazione? Sarà possibile trovare rimedio usando accorgimenti molto piccoli e semplici, che possano togliere questi odori. Una di esse potrà essere l'uso di appendiabiti profumati, oppure l'uso di profumi per ambienti. In tale articolo quindi andremo proprio a vedere come creare e realizzare appendiabiti alla lavanda. Per i vostri appendiabiti potrete usare un ricordo della Provenza, come la lavanda appunto. Le grucce foderate con il tipico tessuto provenzale infatti, che sono piene di fiori di lavanda essiccati, profumeranno tutti i vostri abiti. L'aroma floreale e fresco della lavanda si sprigionerà in un modo molto lieve, lasciando una fragranza piacevole e delicata. La lavanda, siccome ha proprietà purificanti e calmanti, è molto adatta alle camere da letto, fungendo anche da repellente per gli insetti.

25

Occorrente

  • striscie di tessuto ei cotone fantasia provenzale
  • gruccia di metallo per abiti
  • fiori secchi di lavanda
35

Occorrerà prima di tutto srotolare con le mani le due estremità del filo di metallo, in questo modo si uniranno nell'uncino della gruccia. Un consiglio che vi diamo è quello di aiutarvi con la pinza dalle punte piatte. Se per caso il filo di ferro dovesse essere molto grosso, sarà difficile da districare. Adesso potrete continuare con la divisione in due delle strisce di tessuto, nel senso che procede verso l'altezza. Quindi potrete cucire il lato lungo con punti regolari e vicini.

45

A questo punto, la potrete voltare a diritto, e ora vi dovrete anche assicurare di schiacciare la cucitura con le dita. Potrete chiaramente anche usare la macchina da cucire. Una volta che avrete fatto queste operazioni, potrete continuare con la striscia di tessuto, che la dovrete cucire nell'estremità non uncinata della gruccia. Perciò la dovrete far scivolare nella gruccia stessa, lasciando il tessuto molto morbido formando un'arricciatura.

Continua la lettura
55

In questo ultimo passo vi indicheremo veramente le ultime cose molto semplici da svolgere. Mediante l'aiuto di un cucchiaio potrete procedere inserendo nella striscia di tessuto, i fiori di lavanda che sono essiccati. Una volta che avrete fatto tale lavoro, li dovrete distribuire in modo uniforme lungo tutta la gruccia. A questo punto potrete proseguire con il riunire le due estremità della gruccia, arrotolando il filo di ferro sopra l'uncino. Potrete quindi terminare chiudendo la striscia di tessuto, e creando quindi un nodo ben stretto nella parte superiore. Il vostro appendiabiti profumato è ora terminato e pronto per l'utilizzo. Vedrete che il successo sarà assicurato, sia per voi che per i vostri capi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una gruccia alla lavanda

Tarme e cattivi odori sono i principali nemici per la bellezza dei nostri indumenti, specialmente quando sono a lungo conservati dentro gli armadi. Per evitare brutte sorprese al prossimo cambio di stagione, però, basta adottare qualche semplice accorgimento....
Bricolage

Come realizzare un arco giocattolo con una gruccia

Al giorno d'oggi, l'arte del riciclo è veramente fondamentale sia per preservare il proprio ambiente sia per riuscire ad evitare i continui sprechi di materiali ed oggetti di varia tipologia che solitamente vengono gettati via quando realmente potrebbero...
Bricolage

Come Fare Un Comodo Portabiancheria Salvaspazio

Se amate l'arte del bricolage e possedete un minimo di fantasia e creatività, ne potete approfittarne per creare alcuni oggetti e mobili per la casa. A riguardo di questi ultimi, se l'ambiente domestico non è eccessivamente grande, è possibile fare...
Casa

Come creare un porta mollette

Se avete fatto la scelta di risparmiare qualche soldo rispettando la natura (e gli abiti) utilizzando una corda da bucato anziché un'asciugatrice, la cosa vi fa onore. È possibile, però, rendere l'operazione più facile e veloce utilizzando una borsa...
Bricolage

Come realizzare un appendiabiti fai da te

Hai deciso di realizzare un appendiabiti fai da te? Non c'è bisogno di andare lontano per trovare il necessario per poter procedere, infatti puoi utilizzare qualsiasi oggetto o mobile in disuso. Scaffali per le scarpe, pomelli e maniglie, e persino i...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un appendiabiti con manici di ombrello

Gentilissimi lettori, nella guida che seguirà avremo l'occasione di argomentare su come realizzare un appendiabiti con dei manici di ombrello. Quindi, sarà una guida improntata sul fai da te, che di questi tempi è sicuramente un settore che sta rifiorendo,...
Bricolage

Come rivestire un appendiabiti di corda

Alle volte, troviamo degli oggetti sparsi per casa che non rappresentano più l'arredamento esistente. In alcuni casi, anziché gettarli, potremo cercare di sistemarli ed adattarli allo stile della nostra abitazione. Ad esempio, uno di questi oggetti,...
Bricolage

Come fare un appendiabiti in legno

Senza dubbio gli appendiabiti sono accessori indispensabili per mantenere l'ordine in una casa. Molto funzionali, non possono certo mancare all'ingresso di una casa. Naturalmente quelli a parete sono i più indicati, in quanto non ingombrano il pavimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.