Come Creare Candele Di Cera D'Api

Tramite: O2O 04/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Soprattutto con l'arrivo dell'autunno e dell'inverno, con il freddo e la pioggia che batte fuori dalla finestra, viene proprio voglia di starsene in casa, al caldo, a rilassarsi con una profumatissima candela sul comodino. Le candele profumate sono molto decorative e soprattutto sono in grado di dare alla casa una bellissima e accogliente atmosfera, che durante l'inverno è davvero l'ideale. Perché, allora, non creare a mano delle splendide candele profumate, carine e decorative, utilizzando la cera d'api? La cera d'api è un prodotto completamente naturale, è profumata e non fa male respirarne l'essenza. Creare delle candele con la cera d'api può essere un ottimo modo per rendere creativo, fantasioso e divertente un noioso pomeriggio invernale. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo proprio di illustrarvi un metodo per realizzare in modo rapido e divertente delle originali candele, semplicemente utilizzando dei fogli di cera d'api naturale. Ricordiamoci che la cera d'api naturale è capace di diffondere un dolce profumo di miele dalle proprietà calmanti e rilassanti: le doti e la delicatezza di queste candele le rendono particolarmente adatte a essere accese nella cameretta dei bimbi per conciliare il loro riposo. Andiamo dunque a vedere come procedere.

27

Occorrente

  • Fogli di cera d'api naturale
  • Stoppini cerati
  • Foglio di carta
  • Taglierino
  • Matita
  • Olio di cocco
  • Pentola
  • Bicchiere
  • Stecchini di legno
37

Preparare la cera

Prima di cominciare, disponiamo dei fogli di giornale sulla superficie su cui andiamo a lavorare, poiché la cera d'api è difficile da rimuovere. Mettiamo la cera d'api in un bicchiere e posizioniamo quest'ultimo nella pentola, riempiendola fino a 3-4 cm dal bicchiere per non far entrare l'acqua all'interno di quest'ultimo una volta che sarà bollita. Portiamo l'acqua a ebollizione fino a quando tutta la cera d'api non si sarà sciolta; mentre la cera si sta sciogliendo, prepariamo gli stoppini tagliandone 3-4 pezzi dalla lunghezza di 20 cm. Tuttavia, il numero dei pezzi e la loro lunghezza varierà in base alla lunghezza e alla quantità di candele che vogliamo realizzare. Una volta che la cera d'api sarà completamente sciolta, togliamola dal fuoco e aggiungiamo l'olio di cocco. Mescoliamo delicatamente con uno stecchino di legno fino a quando l'olio di cocco non viene fuso e incorporato nella cera.

47

Inserire lo stoppino

Versiamo una piccola quantità di cera sul fondo di ciascun vasetto e mattiamoli nell'acqua calda onde evitare che la cera si indurisca, quindi posizioniamo uno stoppino al centro di ogni vasetto. Possiamo utilizzare anche in questo caso uno spiedino per assicurarci che lo stoppino sia posizionato correttamente. Lasciamo raffreddare la cera fino a quando non è abbastanza solida da tenere lo stoppino in posizione, il che impiegherà circa 5-10 minuti. Avvolgiamo l'estremità superiore dello stoppino attorno ad uno stecchino di legno finché non è teso ed assicuriamoci che lo stecchino sia posizionato al centro del vasetto. Potrebbe essere necessario utilizzare un piccolo pezzo di nastro adesivo per impedire allo stoppino di staccarsi dallo stecchino.

Continua la lettura
57

Riempire i vasetti

Afferriamo lo stecchino e versiamo la cera rimanente sciolta in ciascun vasetto, lasciando almeno 1 cm di spazio dal bordo. Lasciamo raffreddare completamente la cera, il che può richiedere diverse ore. Tagliamo lo stoppino facendo in modo che ne rimanga circa 1 cm fuori dalla cera. Se lo tagliamo più corto, la fiamma sarà debole ed è più probabile che la candela si spenga dopo alcuni secondi. Se invece dopo aver acceso la candela la fiamma dovesse apparire tremolante o fumante, significa che lo stoppino è troppo lungo; in questo caso, basterà tagliare lo stoppino di qualche millimetro e riaccendere nuovamente la candela. Durante la prima bruciatura, è consigliabile tenere accesa la candela per almeno due ore e mezza affinché possa sciogliersi lo strato superficiale della cera d'api. Infine, ricordiamoci che la cera d'api è infiammabile; pertanto, quando è liquida, facciamo attenzione a non versarla su fiamma viva o su corpi incandescenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le candele realizzate con cera d'api naturale, se vengono accese all'aperto, possono attirare insetti; pertanto è sconsigliato utilizzarle per illuminare il tavolo durante una cena in giardino o terrazzo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Colorare La Cera Per Preparare Delle Candele Colorate

Le candele sono degli oggetti facili da realizzare e rappresentano un regalo ideale per ogni occasione. La cera è l'elemento che le compone e può essere di vari tipi. Tra quelli più adoperati esiste la purissima cera d'api, di stearina, paraffina...
Bricolage

Come Realizzare Candele Con Frutti E Fiori Di Cera

In questa guida vedremo come realizzare delle candele con frutti e fiori di cera. Prima di tutto vedremo come realizzare delle candele con frutti di cera e poi con una piccola variante vedremo anche come realizzare fiori di cera su delle candele per...
Bricolage

Come Creare Candele A Dolcetto

Con la cera delle candele si possono realizzare artigianalmente dei lumi per decorare e rallegrare gli ambienti domestici. È un'ottima idea riciclare gli avanzi delle comuni candele bianche per creare lumi a forma di dolcetto. La cera d'api, pur essendo...
Bricolage

Come avviare un allevamento di api

Le api vivono in comunità complesse che possono contenere fino a 100.000 membri. La stragrande maggioranza sono le api femmine poco fertili e conosciute come lavoratrici, ed i loro compiti sono: curare l'alveare, nutrire e pulire la regina, raccogliere...
Bricolage

Come fare le candele profumate

Le candele creano sempre un'atmosfera speciale, ma se sono anche profumate predispongono al buonumore e trasformano l'ambiente in un luogo incantevole e magico. Comprare questi complementi d'arredo è molto semplice, ma realizzarli con le proprie mani...
Bricolage

Come realizzare una candela con cera di soia

Gli amanti delle candele non possono che prepararne una con la cera di soia. Quest'ultima risulta essere una valida alternativa alle classiche candele, perché è totalmente ecologica, in quanto è completamente biodegradabile. Inoltre può essere un...
Bricolage

Come creare e decorare candele

Le candele sono degli ottimi pezzi per l'arredamento, e non sono fungono la funzione di pezzo per decorare, ma hanno anche la funzione di profumare l'ambiente, creare atmosfera quando accese e illuminare l'abitacolo. In questa guida vedremo come creare...
Bricolage

Come Non Far Colare Le Candele

Le candele rappresentano un complemento d'arredo volte a creare un atmosfera romantica e retrò. Le candele rendono infatti qualsiasi ambiente piú caldo e creano subito un clima di festa. Spesso peró comportano spiacevoli conseguenze: ci ritroviamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.