Come creare candele fatte in casa

Tramite: O2O 28/11/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

La fabbricazione delle candele è un'arte che si tramanda nel corso dei tempi. Essa è nata per necessità nel III secolo ed attualmente è diventata un hobby abbastanza popolare. Le candele si possono fabbricare anche a casa con il metodo fai da te. Sono molto semplici da realizzare, incantevoli da osservare al buio e possono essere un regalo ideale da fare ad amici e parenti. In questo tutorial vengono date delle indicazioni su come creare delle candele fatte in casa.

25

All'inizio bisogna prendere una pentola e riempirla d'acqua; poi, si deve mettere sul fuoco a scaldare. Il livello dell'acqua non deve superare le quattro dita. Nel frattempo bisogna prendere un'altra pentola più piccola e mettete la paraffina e la stearina (9 parti di paraffina, 1 parte di stearina). Successivamente si deve prendere questa pentola piccola e mettetela in quella più grande per far sciogliere il composto a fuoco lento. Quando il composto si è sciolto bisogna aggiungere il colore. Per il colore si può utilizzare un pastello a cera oppure una pastiglia di cera colorata. In alternativa si può scegliere un colorante in polvere. Bisogna aggiungere il colorante un po' alla volta e si deve mescolare bene per ottenere un colore omogeneo. Per controllare se la tonalità è quella desiderata bisogna far solidificare un cucchiaino di cera sulla carta da forno.

35

Questa operazione va fatta in quanto la cera sciolta è più scura di quella fredda. Se il colore è più chiaro si deve aggiungere dell'altro colorante. Quando si raggiunge la tonalità giusta si passa alla preparazione dello stampo. Quest'ultimo prima di essere utilizzato deve essere unto. Ciò è fondamentale per non far diventare la candela e lo stampo un tutt'uno. Si può utilizzare il classico olio da cucina oppure della paraffina sciolta. Nello stampo bisogna fissare lo spago, (lo stoppino alla candela) con del fil di ferro. È opportuno verificare che il fil di ferro tiene bloccato lo stoppino della candela al centro dello stampo.

Continua la lettura
45

Poi, bisogna mettere lo stampo su un supporto resistente al calore. La temperatura della cera va misurata con il termometro e deve essere intorno agli 80°C. Se è troppo alta si deve abbassare il fuoco; quando si raggiunge la giusta temperatura si deve versare lentamente la cera fusa nello stampo. Bisogna riempirlo fino al bordo; poi, con un coltello si devono dare dei leggeri colpi ai lati dello stampo per far uscire l'aria rimasta. Infine, si fa raffreddare la candela. A questo punto bisogna rimuovere la candela dallo stampo, pulirla con un panno, lucidarla con una calza di nylon e accenderla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare candele fatte in casa

La fabbricazione delle candele è un'arte che si tramanda nel corso dei tempi. Essa è nata per necessità nel III secolo ed attualmente è diventata un hobby abbastanza popolare. Le candele si possono fabbricare anche a casa con il metodo fai da te....
Bricolage

Come realizzare candele con fogli di cera d'api

La prima materia utilizzata per la produzione delle candele è stata la cera d'api. Attualmente la maggior parte delle candele che sono in commercio sono fatte con la paraffina che è un derivato del petrolio. Le candele realizzate con la cera d'api hanno...
Bricolage

Idee per profumare le candele

Le candele profumate sono un' ottima idea per rendere più belle le stanze ed aromatizzarle piacevolmente. In particolare in quella da bagno, immergerci in acqua calda con oli essenziali, magari un idromassaggio, musica e tante candeline accese intorno...
Bricolage

Come realizzare un porta candele con materiali di recupero

Le candele sono l'elemento di arredo adatto per creare un'atmosfera romantica o, semplicemente, per dare un tocco di colore alla nostra casa. Sia le candele che i porta candele possono essere trovati in commercio molto facilmente. Per quanto riguarda...
Bricolage

Come Non Far Colare Le Candele

Le candele rappresentano un complemento d'arredo volte a creare un atmosfera romantica e retrò. Le candele rendono infatti qualsiasi ambiente piú caldo e creano subito un clima di festa. Spesso peró comportano spiacevoli conseguenze: ci ritroviamo...
Bricolage

Come Realizzare Delle Candele Ai Chicchi Di Caffè

Le candele sono di per sé degli elementi molto creativi ed eleganti. Tuttavia, è possibile aumentare ed accrescere la loro bellezza, aggiungendo elementi creativi. Ad esempio delle candele decorate con dei bottoni, dei tappi di bottiglia colorati o,...
Bricolage

Come Colorare La Cera Per Preparare Delle Candele Colorate

Le candele sono degli oggetti facili da realizzare e rappresentano un regalo ideale per ogni occasione. La cera è l'elemento che le compone e può essere di vari tipi. Tra quelli più adoperati esiste la purissima cera d'api, di stearina, paraffina...
Bricolage

Come riutilizzare vecchie candele

Un modo economico per riutilizzare ciò che di consueto finisce nella pattumiera, potrebbe essere quello di riutilizzare delle vecchie candele. In questa guida, vi mostrerò un modo semplice e originale per riciclare le vostre vecchie e consumate candele;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.