Come creare ciondoli in fimo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per gli amanti del fai da te, e in particolare, per coloro che amano realizzare in particolare orecchini, collane o ciondoli a mano, l'utilizzo del fimo permette la realizzazione di oggetti di vario genere, vista la sua malleabilità. Infatti il fimo, non è altro che è una pasta sintetica modellabile e termoindurente adatta per la realizzazione di oggetti di piccole dimensioni. Questa pasta è facilmente reperibile ed è venduta in panetti di vario colore. Sono disponibili panetti a tinta unita, ma anche glitterati o fluorescenti, e non solo. Bene, ora è giunto il momento di metterci all'opera e di capire come creare ciondoli in fimo, dando spazio alla nostra fantasia.

27

Reperire l'occorrente

Prima di iniziare a lavorare, la prima cosa da fare sarà assolutamente pulire e ordinare il vostro piano di lavoro. Disponete i panetti che utilizzerete d'avanti a voi, insieme a tutto il resto del materiale: tovaglietta di plastica, mattarello, fil di ferro, pinze, taglierino e un paio di guanti in lattice. Questi ultimi vi aiuteranno a non lasciare impronte sulle vostre creazioni. Realizzate, utilizzando foglio e matita, una bozza della vostra idea di base, e poi sarete pronti per iniziare.

37

Lavorare il fimo

Dopo aver chiarito le idee sul ciondolo da realizzare, prendete la quantità di fimo necessaria da ogni panetto e iniziate a lavorarla, così da renderla malleabile. Se volete realizzare un ciondolo con decorazioni tono su tono, aggiungete al colore di base del nero o del bianco, così da realizzare le varie sfumature. Consiglio comunque l'utilizzo anche di colori differenti, così da caratterizzare ancora di più il vostro ciondolo.

Continua la lettura
47

Iniziare a dare forma al fimo

Dopo aver reso malleabile il fimo e aver realizzato delle palline per agevolare la lavorazione, iniziate a dare forma alla vostra bozza partendo dai colori che definiranno la base del vostro ciondolo fino ad arrivare a quelli che definiranno semplicemente i dettagli. Ricordate che i colori possono anche essere impastati tra di loro, così da poter creare nuove tonalità e sfumature. Potrete anche utilizzare degli stampini, così da creare delle forme precise senza alcuna sbavatura.

57

Rifinire e infornare il ciondolo

Una volta terminata la realizzazione e rifinitura del vostro ciondolo, dovrete infornarlo in un comune forno, alla temperatura di 110° per 30 minuti circa (il tempo è indicativo, dipende molto dalla doppiezza e ampiezza dell'oggetto che avete realizzato, quindi dopo aver infornato, tenete sotto controllo il forno). Una volta sfornato e raffreddato, il vostro gioiello sarà pronto per ulteriori rifiniture grazie all'utilizzo di smalti trasparenti e fil di ferro. Inoltre potrà essere adornato anche con fiocchi e perline a vostro gusto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare collane e accessori in fimo

Il fimo è una pasta polimerica modellabile che si indurisce con il calore, quindi necessita di cottura. Di solito, si vende sotto forma di panetti disponibili in vari colori ed è facilmente reperibile in qualunque negozio che venda pennarelli, fogli...
Altri Hobby

Come usare la pasta fimo per creare gioielli

Il fimo è una pasta modellabile che tende a indurirsi con il calore, cioè la sua consistenza cambia a seconda della temperatura. Può assumere svariate forme ed è quindi un materiale che può essere utilizzato per differenti usi, compreso la creazione...
Altri Hobby

Come realizzare dei dolcetti di fimo

ll fimo è una particolare pasta sintetica e termoindurente che può essere lavorata e utilizza per la creazione di numerosi oggetti, ad esempio collane, bracciali, anelli, ma anche piccole statuine e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce....
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne Sailor Moon in fimo

Negli ultimi anni la pasta modellante sintetica, meglio conosciuta come pasta fimo, è stata largamente apprezzata dalle amanti del fai da te e bricolage. Il fimo, infatti, si presta a realizzare un'infinità di accessori che spaziano dai gioielli, ai...
Altri Hobby

Come fare un gufo con il fimo

Con il fimo, pasta polimerica modellabile, è possibile dare vita a deliziose e originali creazioni, tutte rigorosamente handmade. Un'ottima idea regalo, da confezionare con questa pasta sintetica, è indubbiamente rappresentata da un simpatico gufo,...
Altri Hobby

Come usare il fimo liquido

Il fimo è una pasta modellabile utile per la creazione di piccoli oggetti. Gli amanti di questo materiale avranno sicuramente sentito parlare anche del fimo liquido, che altro non è che è un gel fluido, lattiginoso, utile per le decorazioni, che viene...
Altri Hobby

Come realizzare una cover in fimo

Il fimo è una pasta polimerica, ossia composta da polimeri sintetici, malleabile e modellabile, disponibile in commercio in vari colori, persino glitterati e fluorescenti al buio. A differenza della semplice plastilina (di norma di origine naturale ed...
Altri Hobby

Come creare una cupcake con il fimo

Il fimo è un materiale plastico che si può lavorare sia a mano che con strumenti particolari per ottenere ogni tipo d forma. Si trova in tantissimi colori e anche con temi ottenuti per estrusione e nelle mani adatte è incedibile versatile. Una volta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.