Come creare dei cestini in feltro per Natale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il periodo natalizio è dotato di un fascino molto particolare: le luci per strada, gli addobbi sparsi per la casa ed i vari preparativi sono molto caratteristici ed infondono un senso di allegria e familiarità. Inoltre, questo è il periodo giusto per sbizzarrire la vostra fantasia. Infatti, i soliti regali ed i soliti addobbi possono essere sostituiti con dei bellissimi oggetti realizzati con le vostre mani. Ad esempio, è possibile creare dei piccoli cestini in cui inserire dei biscotti o dei piccoli regalini. Questa guida, vi spiegherà come creare dei cestini in feltro per Natale.

28

Occorrente

  • Feltro o cartamodello
  • Nastrini colorati
  • Colla a caldo o ago e filo
  • Decorazioni varie
  • Cartone colorato
38

Scegliere i colori del feltro

La prima cosa da fare è quella di scegliere i colori del feltro da utilizzare. Essendo il periodo natalizio, vi consiglio di prediligere il rosso ed il bianco, oppure il rosso ed il verde. Una volta scelto il colore, iniziate a disegnare il cartamodello del feltro. In questo caso, potete scaricare uno dei tanti cartamodelli presenti sul web oppure prendete una scatola di cartone della dimensione che preferite ed utilizzatela come base.

48

Incollare gli angoli con della colla a caldo

Se avete scelto di utilizzare il cartamodello, non dovete far altro che tagliare il feltro sulla base del disegno che avete effettuato. Dopo aver fatto ciò, modellatelo sino a creare la forma che più desiderate. Successivamente, incollate gli angoli utilizzando della colla a caldo oppure, se siete degli esperti, ago e filo. Rafforzate il centro del cestino con una base di cartone colorato, in modo da renderlo ancora più resistente.

Continua la lettura
58

Aggiungere le decorazioni

Nel caso in cui abbiate deciso di utilizzare una scatola di cartone, non dovete far altro che rivestirla completamente. Anche in questo caso, tagliate il feltro utilizzando la scatola come modello guida ed incollate il feltro con della colla a caldo. Adesso, arriva la parte più divertente: aggiungere le decorazioni. In questo passaggio, potete sbizzarrire la vostra fantasia, incollando dei fiocchetti, dei nastri colorati oppure delle piccole ghirlande. Questi ornamenti sono facilmente acquistabili nei negozietti di addobbi natalizi. In alternativa, potete anche realizzarli a mano e poi incollarli a vostra volta.

68

Realizzare il manico del cestino

Una volta terminati gli addobbi, dovete realizzare il manico del cestino. Questo può essere realizzato tagliando una striscia di feltro da un lato opposto all'altro. A questo punto, incollate il manico utilizzando la solita colla a caldo, oppure cucendolo. Se avete una macchinetta per applicare le borchie, potete fissare il tutto in modo che sia più resistente e non si scucia o si stacchi. Infine, non vi resta altro che riempire i vostri cestini con tante caramelle o regalini.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Fare Il Feltro

Le donne sono sempre molto attente alla moda, alla particolarità degli oggetti che comprano, ma soprattutto alla qualità con cui sono realizzati e alle rifiniture. Tra i materiali più apprezzati ed utilizzati possiamo annoverare il feltro. Il feltro...
Materiali e Attrezzi

I migliori amigurumi per Natale

Il Natale è l'occasione giusta per fare dei regali, ma anche per realizzare alcuni oggetti decorativi per la casa. Una tecnica di lavorazione molto diffusa anche in Occidente e che trae la sua origine dal Giappone, è quella della creazione dei cosiddetti...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare il filo di rafia

Il filo di rafia è una fibra naturale che deriva da una palma dalla quale prende anche il nome. La palma di rafia è presente in Madagascar e, solitamente, viene essiccata per poi essere trasformata in nastro naturale. In commercio, esiste anche una...
Materiali e Attrezzi

Come usare una fustellatrice

La fustellatrice è una macchina che incide, taglia o ritaglia vari tipi di materiale, come per esempio il cartone o il cartoncino, tutto tramite la fustella. Può essere automatica, a pedale, orizzontale o verticale... Insomma ne esistono di tutti i...
Materiali e Attrezzi

5 modi per riutilizzare una vecchia lampadina

Riciclare un vecchio oggetto che ormai non serve più per la sua funzione primaria è un qualcosa di utile sia per la vostra fantasia e creatività, che sarà messa in moto per trovare un nuovo utilizzo ad un vecchio oggetto e sia per l'ambiente. Gettare...
Materiali e Attrezzi

10 modi per riciclare riviste e giornali

Negli ultimi anni la vendita dei giornali e delle riviste ha subito in Italia una continua flessione, dovuta anche all'aumento dell'informazione digitale. Nonostante questo, nelle nostre case non mancano giornali e riviste di vario genere. Dal giornale...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una lampadina a led

Se per arredare la nostra casa intendiamo realizzare dei portalampada, lo possiamo fare costruendo una lampadina a LED, in modo da ottenere un buon quantitativo di luce, e nel contempo ottimizzare i consumi, visto che questo tipo di lampadine sono di...
Materiali e Attrezzi

Come Smaltire Il Mercurio

Il mercurio fino a poco tempo fa era un materiale utilizzato nei termometri, grazie alla sua capacità di reagire al calore e quindi di indicare la temperatura corporea. È tuttavia risaputo che tale sostanza è tossica e a causa di questo fattore progressivamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.