Come creare dei contenitori ninfee

Tramite: O2O 07/09/2016
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le ninfee sono delle bellissime piante acquatiche, molto amate e diffuse, che con i dovuti accorgimenti possono essere ospitate anche nel proprio giardino o sul balcone.
Non hanno bisogno di cure eccessive per essere mantenute in salute, ma con un piccolo sforzo possono regalare delle grandi soddisfazioni grazie soprattutto al loro notevole effetto scenografico.
Ne esistono tantissime varietà, e principalmente possono essere di tipo rustico o non rustico. In quest'ultimo caso non possono essere tenute all'esterno durante il periodo invernale, in quanto non sopravvivono a temperature inferiori ai 10 gradi.
I rizomi possono essere piantati in fondo ad un laghetto artificiale oppure ad un contenitore, meglio se grande per favorirne la crescita rigogliosa.  

28

Occorrente

  • 1 contenitore di plastica largo e basso (tipo da frutta)
  • Terreno a base argillosa
  • 1 o più rizomi di ninfea acquatica
  • Acqua
  • Sabbia
38

I contenitori adatti alla coltivazione delle ninfee possono essere dei comuni vasi di plastica dotati di fori sul fondo oppure i più economici contenitori per la frutta, che essendo bassi e larghi, sono perfetti per accogliere queste piante acquatiche che si sviluppano orizzontalmente piuttosto che in altezza.
Al loro interno deve essere inserito un telo per contenere la terra, che dovrà essere a base argillosa, come quello di un comune giardino.
Non è invece adatto il terreno "pronto" venduto in sacchi, in quanto è troppo leggero e finirebbe per galleggiare sull'acqua insieme alle piante, rovinando la composizione floreale.

48

Il contenitore di plastica va quindi riempito con il terreno argilloso, nel quale va realizzato un piccolo incavo per posizionare il rizoma della pianta, facendo attenzione a posizionare verso l'alto la porzione dove nascono le foglie.
La terra va poi compressa bene per trattenere il bulbo ed evitare che si sposti finendo per galleggiare sull'acqua.
Il contenitore con il rizoma va posizionato nel laghetto artificiale del giardino oppure persino sul balcone in un altro più grande contenente acqua, eventualmente con l'aggiunta di un po' di sabbia sul fondo.

Continua la lettura
58

Ma è necessario concimare il terreno? No, però farlo è vivamente consigliato, in quanto può aiutare molto la fioritura delle ninfee. Esistono dei concimi studiati appositamente per le piante acquatiche: hanno una grande funzione nutritiva e vanno semplicemente inseriti nel terreno all'interno del contenitore in prossimità delle radici.

68

Il contenitore va infine disposto in una posizione ben assolata, perché le ninfee hanno bisogno di luce per poter crescere in maniera sana e vigorosa. Non c'è altro da fare: adesso serve solo un po' di pazienza per vedere spuntare le prime foglie e i fiori della pianta.
Per ottenere i migliori risultati, che si avranno solo l'anno seguente, il lavoro va preferibilmente effettuato in primavera. Tuttavia le ninfee possono essere piantate senza problemi per tutta la bella stagione, fino a settembre.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sul fondo dell'acqua meglio disporre uno strato di sabbia per stabilizzare l'inserimento del contenitore con la terra ed il rizoma
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Utilizzare I Contenitori Vuoti Del Latte

Invece di occupare spazio ingombrante nel riciclaggio o gettarli via nel bidone della spazzatura, i cartoni vuoti del latte usati quotidianamente, possono essere riutilizzati per usi pratici. Con diverse idee intelligenti si possono creare un'infinità...
Bricolage

10 idee fai da te per decorare i contenitori di plastica

I contenitori di plastica possono essere utilizzati per infiniti scopi, sia per isolare termicamente del cibo o per conservare liquidi o oggetti che non c'entrano nulla con la cucina. In commercio ne esistono di ogni tipo ma se quel che si trova non è...
Bricolage

Come trasformare le vecchie lampadine in contenitori decorativi

Negli ultimi anni si è sempre più diffuso l'utilizzo di lampadine a risparmio energetico a discapito delle vecchie lampadine ad incandescenza. Non sempre la sostituzione avviene alla rottura di queste ultime e quindi cosa farne? In questa guida vi proponiamo...
Bricolage

Come fare lanterne riciclando vasetti e barattoli

Ormai, l'arte del fai da te è alla portata di tutti, basta avere soltanto molta pazienza e fantasia per trasformare tutto ciò che abbiamo e non utilizziamo, in oggetti utili per la casa. Per esempio, possiamo utilizzare dei barattoli in vetro per ricavare...
Bricolage

Come intrecciare la paglia

Se siamo abili nel fai da te e abbiamo anche una certa manualità, possiamo intrecciare la paglia per realizzare degli oggetti o accessori utili per la casa. Si tratta di una pratica molto antica che nasce dalla necessità dell'uomo di realizzare contenitori...
Bricolage

Come foderare una scatola con la stoffa

Se in casa abbiamo delle scatole vuote di scarpe, camicie, bomboniere o altri oggetti, e sono conservate in buone condizioni, le riutilizziamo per creare qualche elemento di arredo. Con un pizzico di fantasia, queste scatole possono essere infatti trasformate...
Bricolage

Come riutilizzare il polistirolo in giardino

Il polistirolo è un leggerissimo materiale che solitamente viene usato per gli imballaggi di vario genere, ma può essere destinato a vari impieghi. Se ne fa infatti largo uso per isolare e insonorizzare le pareti, per eseguire contro soffittature, decorazioni...
Bricolage

Come intrecciare cestini

L'intreccio di cestini è una delle attività manuali più antiche ed utili, nata per la necessità di plasmare dei recipienti, utilizzando spesso materiali poveri e naturali, come il salice ed il vimini. In diverse epoche si è poi optato per l'uso di...