Come creare dei folletti con pigne, rami e frutta secca

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida vi verrà spiegato come fare per creare dei simpaticissimi folletti, semplicemente recuperando delle pigne, dei rametti secchi e qualche guscio vuoto di frutta secca, come noci e mandorle. Potrete lasciarli isolati o realizzarne in più elementi, secondo il vostro gusto e la vostra fantasia personale. Ovviamente, realizzando voi stessi questa particolare creazione avrete la possibilità di conoscere ed imparare tecniche particolarmente utili ed innovative, oltre ad avere l'opportunità di risparmiare notevoli somme di denaro poiché non avrete la necessità di acquistare il prodotto direttamente finito in un apposito negozio. Proprio per questo motivo, la splendida tecnica del fai da te è diventata negli ultimi anni sempre più apprezzata e praticata, soprattutto a causa della grave e diffusa crisi economica che interessa attualmente la maggior parte della popolazione. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice e veloce come creare dei folletti con pigne, rami e frutta secca.

25

Occorrente

  • pigne, rametti secchi, gusci di noce
  • pasta per modellare
  • tubo di cartone
35

Procuratevi un tubo di cartone ricavabile dai rotoloni asciugatutto e tagliatelo in due pezzi, lunghi rispettivamente 7 cm e 5 cm. Dipingeteli di un bel marrone acrilico e fateli asciugare. Praticate nel lato del tubo più grande due buchi e riempili con della pasta per modellare. Per realizzare un alberello decorativo, infilate un piccolo rametto secco e sottile nella pasta per modellare e incollate una pigna sulla sua sommità.

45

Completate il vasetto dell'albero infilando la pasta per modellare completa di rametto e pigna all'interno del tubo più piccolo e schiacciatela bene, fino a che non rimanga a circa 1 mm dalla superficie del cilindro. Decorate l'alberello con delle graziose gemme, che modellerete con la plastilina, ed andrete ad infilare su altri ramoscelli più piccoli, disposti vicino all'albero principale. Colorate il tutto con gli acrilici.

Continua la lettura
55

Infilate poi due rametti nei buchi laterali per formare le braccia del folletto, e due rametti nella pasta da modellare per realizzare invece le gambe. Formate un piedistallo e riempite due gusci vuoti di noce, sempre con la plastilina. Infilate quindi le gambe nei gusci così preparati e aggiungete dei dettagli come bottoni o decori per gli abiti. Create un secondo folletto, incollando due rametti su una pigna e un pezzetto di rametto più grosso per fare la testa, rifinendolo secondo la vostra fantasia con la pasta modellante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un centrotavola con i rami secchi

Per decorare la casa con i sapori dall'autunno possiamo utilizzare dei materiali semplici ed economici. I rami secchi sono esteticamente piacevoli e moto versatili. Possiamo realizzare tantissime composizioni diverse usando i rami al naturale oppure possiamo...
Altri Hobby

3 lavoretti di Natale con le pigne

Se per gli addobbi natalizi della nostra casa vogliamo usare alcuni oggetti naturali e facili da reperire, possiamo farlo utilizzando ad esempio delle pigne preventivamente conservate e fatte essiccare. Con queste ultime, infatti, si possono realizzare...
Altri Hobby

5 creazioni natalizie da realizzare con le pigne

Sono tantissime le creazioni natalizie che si possono realizzare con le pigne. Con un po' d'impegno e un pizzico di dedizione potrai creare dei piccoli oggetti davvero carini, con la possibilità di passare delle piacevolissime ore durante la creazione...
Altri Hobby

5 lavoretti da fare con le pigne

La pigna è la struttura vegetale che meglio di ogni altra ricorda e fa venire in mente il clima autunnale o invernale. Ecco perché può davvero essere simpatico creare, con le pigne, degli oggetti che possono abbellire gli ambienti di casa proprio in...
Altri Hobby

Come decorare casa con pigne e ghiande

Tempo di Natale, tempo di decorazioni ma cosa si può inventare per avere qualcosa di nuovo e soprattutto di unico? Le idee non mancano sicuramente ma se desiderate degli addobbi natalizi fatti da voi servendovi soltanto di prodotti offerti dalla natura,...
Altri Hobby

Come fare un centrotavola natalizio con le pigne

Realizzare oggetti natalizi per la casa è spesso semplice ed economico, basta infatti un po' di pazienza e dimestichezza manuale per creare complementi di arredo capaci di abbellire la tavola e la casa in modo elegante, senza investire cifre economiche...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di rami intrecciati

La ghirlanda è una particolare corona realizzata attraverso foglie, fiori o rami, i quali vengono intrecciati tra di loro, dando all'oggetto una forma circolare. La ghirlanda può essere utilizzata come ornamento per il capo, assai ricorrente durante...
Altri Hobby

Come realizzare delle decorazioni natalizie con le pigne

Cosa c'è di meglio che arredare la propria casa e prepararla per il Natale addobbandola con il simbolo per eccellenza della stagione invernale? Classica ma anche elegante nella forma e nel colore, la pigna è un oggetto versatile e che si adatta perfettamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.