DonnaModerna

Come creare dei portacandele riciclando i gusci di pistacchio

Di: Team O2O
Tramite: O2O 22/07/2022
Difficoltà:media
14

Introduzione

Come creare dei portacandele riciclando i gusci di pistacchio

Piccoli e dalla forma così particolare, i pistacchi sono veramente deliziosi. Ottimi per contrastare l'osteoporosi e le patologie dei sistema immunitario perché ricchi di magnesio e vitamina B, sono, tra le diverse varietà di frutta secca, sicuramente i più amati.
Ma una volta mangiati, cosa farne dei gusci?
La maggior parte di noi li butta, ma con un pizzico di fantasia e creatività, li si può usare per creare degli oggetti davvero affascinanti quanto utili per la propria casa.
Una delle idee più originali per riutilizzare i gusci di pistacchio è senza ombra di dubbio quella di trasformarli in pratici e bellissimi portacandele.
Ma vediamo insieme come si realizzano.

24

Conservare i gusci di pistacchio

Come prima cosa, ovviamente, bisogna conservare i gusci di pistacchio. Quando li si mangia, quindi, è importante ricordarsi di non gettarli via. Essi rappresentano il componente principale della composizione che abbiamo intenzione di realizzare.
Raccolta la quantità necessaria di gusci, è necessario preparare tutte le altre cose di cui avremo bisogno. Nello specifico:

- un cartoncino
- una matita
- un bicchiere
- un paio di forbici
- colla a caldo
- una candela
- bomboletta spray o colori acrilici con rispettivo pennello

34

Procedimento di trasformazione

La prima cosa da fare per realizzare un portacandele con i gusci dei pistacchi è, aiutandosi con il bicchiere, disegnare un cerchio sul cartoncino.
A questo punto si deve incollare la candela al centro e poi, via via, anche tutti i gusci.
Una volta completato questo procedimento è necessario aspettare il tempo necessario affinché la composizione possa asciugarsi bene.
Non essere frettolosi, in questo caso, è fondamentale per essere sicuri che tutti i componenti del portacandele vengano fissati correttamente. Se ciò non avviene, infatti, è molto probabile che questi si stacchino finendo per rovinare tutto il lavoro svolto.

Continua la lettura
44

Fase finale: si dipinge

Una volta asciutto, il portacandele è già pronto per assolvere al proprio compito. L'ultima fase, ovvero quella del colore, è, dunque, facoltativa.
Lo si può, infatti, sia lasciare così com'è per esaltare il colore naturale dei gusci dei pistacchi o, servendosi di una bomboletta spray o dei colori acrilici ed un pennellino, dargli una nuova vita anche esteticamente dipingendolo della tonalità che più si preferisce.
In entrambi i casi, comunque, il risultato sarà meraviglioso e, al mille per mille, lascerà a bocca aperta chiunque.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare dei portacandele con i bicchieri

Se in casa abbiamo bicchieri scompagnati fra loro, oppure calici che ormai non usiamo più da tempo, possiamo utilizzare questi oggetti per realizzare interessantissimi portacandele con i quali arredare la nostra abitazione. La loro creazione è molto semplice...
Bricolage

Come costruire un portacandele con le mollette di legno

Avere in casa delle candele può sempre rappresentare qualcosa di utile; infatti, si rivelano preziose non solo per sopperire ad un'improvvisa interruzione della corrente elettrica, ma anche per dar vita a creazioni in grado di abbellire l'abitazione...
Bricolage

Come realizzare un portacandele shabby chic

Lo stile shabby chic consiste nel far rivivere mobili e oggetti vecchi con creatività e fantasia e può essere applicato a tutto ciò che abbiamo in casa, anche alle decorazioni.Le candele sono elementi decorativi di grande effetto, in grado di dare una...
Bricolage

Come fare lanterne riciclando vasetti e barattoli

Ormai, l'arte del fai da te è alla portata di tutti, basta avere soltanto molta pazienza e fantasia per trasformare tutto ciò che abbiamo e non utilizziamo, in oggetti utili per la casa. Per esempio, possiamo utilizzare dei barattoli in vetro per ricavare...
Bricolage

Come svuotare le uova senza rompere i gusci

Cosa sarebbe la Pasqua senza le uova? Che siano di cioccolato, comprate o fatte in casa, anche la casa ha bisogno delle sue decorazioni. Tra striscioni e cestini, tornano protagoniste le uova, quelle vere questa volta, e a meno che queste non le si vogliano...
Bricolage

Come realizzare un vaso primaverile riciclando contenitori di vetro

L'arte del riciclo sta sempre prendendo più piede nella nostra società dove il consumismo ha come conseguenza una produzione smisurata di rifiuti con un inevitabile incremento dell'inquinamento. Per questa ragione negli ultimi anni vi è la tendenza di...
Bricolage

Come realizzare un contenitore riciclando uno scatolone

L'arte del fai fa te e del riciclaggio permette sempre di recuperare dei vecchi oggetti per dar vita a delle nuove creazioni, a volte anche molto utili. È questo il caso di un vecchio scatolone, che può essere riciclato per realizzare un contenitore....
Bricolage

5 idee per riciclare vecchi bicchieri di vetro

Spesso in casa vengono conservati accessori di cui non si fa più uso. I vecchi bicchieri di vetro sono quelli più archiviati. Tanto che, delle volte affollano in modo sconsiderato i pensili della cucina. Occupando così, spazio che potrebbe risultare utile...