Come Creare Delle Pecorelle Pasquali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La pecorella di Pasqua o agnello pasquale, è parte integrante della pasticceria tipica siciliana. In ogni luogo della Sicilia, non c’è Pasqua senza le tradizionali pecorelle che sono confezionate in svariati modi, però hanno quasi tutte in comune la pasta reale o quella di mandorla. Se dunque volete cimentarvi nel creare delle pecorelle pasquali, allora ecco per voi una guida che vi fornisce le istruzioni necessarie su come procedere, per realizzare quelle ornamentali e da mangiare.

25

Occorrente

  • Contenitori per le uova
  • Colla bianca
  • Cotone
  • Occhietti bellerini
  • Gomma nera
  • Carta stagnola
  • Pecorella di plastica
  • Pastafrolla liquida
35

Per poter realizzare questa soffice pecorella pasquale e di tipo ornamentale, la prima cosa che dovrete svolgere è quella di procurarvi l'occorrente necessario. Dopo aver fatto questo, tagliate un portauova dal contenitore di cartone. Mi raccomando, vi ricordo che dovete mettere particolare attenzione, ed assicurarvi che i margini inferiori siano smussi. Successivamente, spezzate il cotone in piccoli pezzettini e poi arrotolateli.

45

Successivamente procedete, dipingendo la parte estera del contenitore delle uova. Adesso cospargete questo contenitore con la colla e poi, su di essa, applicate le palline di cotone. A questo punto, non vi resta altro che procedere con l'ultima parte del lavoro. In questo caso, dovrete prima incollare sulla pecorella gli occhi, e poi il naso a pon-pon. Dopo aver svolto questa operazione, procedete prendendo la gomma, e disegnate con attenzione due orecchie. Dopo aver fatto questo, prendete le forbici e ritagliate in maniera perfetta, le due orecchie. A questo punto, incollate le orecchie sulla pecorella. Se intendete creare la pecorella pasquale di tipo commestibile, come accennato in fase introduttiva, allora il lavoro non è affatto difficile; infatti, vi basta preparare l'impasto che avete scelto come ad esempio quello con uova e farina, e poi versarlo semiliquido in uno stampino.

Continua la lettura
55

Lo stampino della pecorella pasquale non è tuttavia facile da reperire, ma volendo potete crearlo in pochi e semplici passi. Infatti prendete della carta stagnola specifica per la cottura dei cibi al cartoccio e l'arrotolate in modo tale da modellare una pallina, che in sostanza funge da calco; infatti, come avviene per il gesso, affondate una pecorella di plastica per il presepe e ricavato il calco, versate il liquido dolce che avete preparato. Poi dopo infornate la pecorella allo stesso modo di come fate con i biscotti, e a cottura ultimata, raffreddatela e poi cospargetela di abbondante zucchero a velo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Creare Degli Angioletti Pasquali Decorativi

Con l'arrivo delle festività pasquali che sono alle porte, è bene iniziare a pensare ai progetti di fai da te per decorare la casa, la tavolata pasquale e per realizzare tante piccole idee creative da regalare ai parenti ed agli amici speciali. Ecco...
Bricolage

Come creare dei segnaposto pasquali

Quante volte ci capita di organizzare nelle nostre case delle cene per delle occorrenze speciali e siamo presi dalla voglia di fare qualcosa di nuovo per contraddistinguerci? Un modo simpatico per accogliere i nostri ospiti può essere quello di utilizzare...
Bricolage

Come realizzare dei segnaposti, portauova, portatovaglioli e decori pasquali

Chi lo ha detto che solo i bimbi a scuola realizzano i lavoretti di pasqua? Se amate i colori, il fai da te, se avete una buona manualità con ago, filo e pennarelli, questa mini guida è quello che fa per voi. Siete soliti trascorrere le feste pasquali...
Bricolage

Come Usare Le Uova Per Confezionare Delle Candele Pasquali

Le festività pasquali iniziano ad avvicinarsi e tra non molto dovremo pensare alle decorazioni per la nostra tavola. Tovaglie colorate, piatti gustosi, tanto cioccolato e allegria. Ecco gli ingredienti per una Pasqua perfetta. A proposito di uova, sapevate...
Bricolage

Come realizzare un cestino porta pulcini pasquali

Nel periodo Pasquale si cerca sempre di sistemare la casa in tema. Creando degli addobbi particolari e prendendo come spunto il periodo. Le creazioni che si possono realizzare hanno come riferimento oggetti come uova, coniglietti, colombe e pulcini. Questi...
Bricolage

Come colorare le uova pasquali

In coincidenza con la Pasqua, oltre a donare e consumare gustosissime uova di cioccolato, si può procedere con l decorare la casa con tante uova colorate. È un'usanza antichissima quella di colorare le uova e già gli antichi Romani la mettevano in...
Bricolage

Come realizzare dei biglietti pasquali con figure in rilievo

La Santa Pasqua è una delle feste religiose molto amate dalle popolazioni cattoliche, che festeggiano la Resurrezione del Cristo; e così, come a Natale, oggi più che mai è nata la moda di realizzare addobbi a tema e di farsi regali anche in questa...
Bricolage

Come decorare le uova pasquali

Se avete intenzione di decorare la vostra casa con le uova di gallina, potete acquistare queste ultime al supermercato, lavarle e poi procedere con il lavoro, dedicandovi con tanta passione e fantasia. In tal modo potrete ottenere dei manufatti davvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.