Come Creare I Colori Con Gli Ossidi

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Gli ossidi sono dei composti chimici che si ottengono dall'ossidazione dell'ossigeno su di un altro elemento. In natura troviamo moltissimi esempi di ossidi. Uno di quelli più conosciuti è legato al fenomeno della ruggine che si forma proprio per l'azione concomitante di ossigeno e acqua, che agiscono sul materiale ferroso, corrodendolo e dando vita a delle reazioni chimiche che portano, appunto alla formazione della ruggine, cioè l'ossido di ferro. Gli ossidi possono avere una funzione molto utile infatti vengono utilizzati per diversi scopi fra cui molti legati al mondo dei colori. Si utilizzano per dipingere e creare sfumature particolari tipiche della natura, da cui molti ossidi derivano, ma anche per creare cosmetici come "terre" e ciprie. In questa guida vedremo come creare colori con gli ossidi.

25

Occorrente

  • ossid
35

Come dicevamo colorare con l'ausilio degli ossidi, serve generalmente per creare delle sfumature molto simili ai colori naturali di ciò che ci circonda. Per farlo è quindi opportuno procurarsi tutti gli ossidi più importanti per la creazione di colori come: ossido di ferro, ossido di rame, ossido di stagno, ossido di cromo, cobalto, e infine carbonato di rame e carbonato di manganese. Gli ossidi poi devono essere miscelati con acqua o tempera o altri pigmenti in base alla realizzazione che si vuole effettuare.

45

Ma quali colorazioni si ottengono dai diversi tipi di ossidi? Vediamoli insieme. Se vogliamo ottenere delle sfumature di colori che vadano dal blu fino all'azzurro dobbiamo procurarci il cobalto e miscelarlo al composto. Importantissime sono le quantità che andranno aggiunte a seconda dell'intensità del colore che vogliamo ottenere. Se invece abbiamo bisogno di ottenere delle sfumature di colori sulla tonalità del verde, allora dobbiamo usare l'ossido di rame, a seconda del tipo di verde che vogliamo ottenere però possiamo anche aggiungere dell'ossido di cromo. È possibile anche miscelarli insieme e così otterremo una sfumatura di verde completamente diversa dal solito.

Continua la lettura
55

Infine se vogliamo ottenere colori come il giallo, il rosso o ancora il bruno dobbiamo usare l'ossido di ferro (ruggine), poi a seconda del colore che ci serve ne aggiungeremo di meno o di più. Se invece vogliamo ottenere il colore nero o un colore bruno più scuro dobbiamo miscelare al composto un po' di ossido di manganese. Per il bianco dovremo usare l'ossido di stagno, con il carbonato di manganese invece si otterrà un bel color porpora. Un'ultima nota da fare è relativa alla possibilità di utilizzare gli ossidi su oggetti che poi andranno in forno, come ceramiche e terrecotte. In questo caso bisogna tenere in considerazione che la cottura cambia il colore. Ad esempio l'ossido di rame che genera il verde, dopo la cottura si trasforma in un bel rosso rubino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare colori commestibili per bambini

Essere bambini è una fase meravigliosa della vita. È quella in cui abbiamo tutto da scoprire. Migliaia di cose per cui sorprenderci ed esaltarci. Essere bambini significa tanti giochi e tanti colori. E colorare è una delle attività che i bambini amano...
Bricolage

Come creare un quadro con cartone e colori

L'arte è in tutti noi, solo che a volte ci freniamo. Materiali, scuole, tempo, tutto sembra remare contro la nostra naturale voglia di esprimerci. Eppure è facile, addirittura naturale darsi sfogo. Per fare un bel quadro che illumini una stanza servono...
Bricolage

Come Decorare Con Colori Acrilici Il Fondo Di Bicchieri Di Vetro

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati della tecnica del fai da te, a capire come poter decorare con dei colori acrilici, il fondo di un bel bicchiere di vetro. Iniziamo subito con il dure che...
Bricolage

Come Scegliere I Colori Per Dipingere Il Vano Scala

Abitare in cui condominio non è certo facile, anche perché il più delle volte svolgere un'operazione all'interno di esso comporta chiedere il consenso di tutti. Il vano scala è un ambiente di collegamento e non può essere inteso come una stanza vera...
Bricolage

Come ottenere il verde acqua con i colori a tempera

In ordine di tempo, la pittura a tempera ha preceduto quella ad olio come mezzo di verniciatura professionale ed artistico. Le caratteristiche di questo tipo di pittura sono uniche: è in grado di creare un effetto luminoso, lineare e non piatto ed uniforme...
Bricolage

Come realizzare i colori acrilici

Chi appassionato di modellismo o decoupage utilizza spesso colori acrili per i propri lavori. In commercio è possibile trovarne di diverse marche e a costi più o meno accessibili, ma alle volte è possibile anche crearseli per conto proprio, risparmiando...
Bricolage

Come utilizzare i colori acrilici

Dedicarsi ad un hobby è sempre uno dei modi migliori per scaricare la tensione accumulata durante la giornata o per dare spazio alle proprie capacità. Tra gli hobby più rilassanti c'è di sicuro quello della pittura. Dipinge ci consente di mettere...
Bricolage

Come fare un graffito con i colori a cera

Esistono numerose tecniche pittoriche che è possibile adottare per realizzare un'opera d'arte. A tal proposito, il graffito è uno tra quelli. I graffiti più antichi sono stati rinvenuti in alcune grotte francesi raffiguranti scene di caccia e risalenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.