Come creare oggetti in vetrofusione

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

L’utilizzo del vetro risale a tempi antichissimi, troviamo, infatti, testimonianze del suo utilizzo nell’antico Egitto, in India, in Cina o ancora durante l’Impero Romano, popolazioni che se ne servivano per realizzare monili, utensili, vasi, stoviglie e suppellettili. Comunemente, con il termine vetro s’intende quello generalmente utilizzato per porte, finestre, piatti o bicchieri, ed è principalmente costituito da acqua e ossido di silicio.
Questa caratteristica lo rende particolarmente lavorabile, una versatilità che ne fa un materiale tra i più affascinanti e ci permette, con un po’ di esercizio, di creare una moltitudine di oggetti.

In questa guida, vedremo nel dettaglio, come realizzarne attraverso la tecnica della vetrofusione.

25

Occorrente

  • Diamante, liquido per tagliavetro, squadra in legno, forme in materiale refrattario, distaccante, lampada di Wood, pennarello.
35

Come acquisire manualità

Per fare pratica e comprendere questa, che è una vera e propria arte, occorre avvicinarsi a piccoli passi, cominceremo quindi da oggetti più semplici, ma che ci permetteranno comunque di dar spazio a colori e fantasia. Innanzitutto, come uno scrittore deve aver penna e inchiostro, noi dobbiamo procurarci tagliavetro, detto anche diamante, e liquido, entrambi fondamentali giacché, se il primo è l’utensile che ci servirà per “disegnare”, il secondo è essenziale per il taglio del vetro stesso, in quanto quest’ultimo, deve sempre essere bagnato durante qualunque tipo di lavorazione, altrimenti andremo a scheggiarlo o romperlo.

45

Come procedere

Dopo la penna, ci serve il foglio, che per noi sarà del comune vetro trasparente, detto “Float” e del vetro colorato, chiamato “Decò”, dettagli importanti per la compatibilità dei due vetri durante la fase finale del lavoro. A questo punto, possiamo iniziare e la prima cosa da fare è misurare con un metro le dimensioni del nostro vassoio, quindi tenendo il “diamante” proprio come una penna, tagliamo della stessa forma e misura il vetro trasparente ed una volta ottenuto, con l’aiuto della lampada di Wood, controlleremo quale dei due lati è lavorabile. Per capirlo, basterà poggiarla su entrambe le “facce” e notare su quale vedremo apparire un lieve alone luminoso ed avremo così trovato il lato sul quale possiamo finalmente disegnare con il nostro pennarello ed almeno agli inizi, vi sarà più semplice cercare forme geometriche, anziché tentare subito con disegni “a mano libera”. Una volta che avremo terminato, prendiamo le lastre colorate, poggiamole sul vetro trasparente e sulle stesse ricalchiamo fedelmente, sempre con il pennarello, ciò che abbiamo disegnato in precedenza, saremo così pronti, a creare le nostre forme colorate.
Afferriamo quindi il tagliavetro e ripassiamo sulle linee appena eseguite, senza mai soffermarsi, tornare indietro o interrompersi, azioni che pregiudicherebbero tutto il lavoro. Terminiamo così il taglio, uscendo fuori da un lato del vetro ed allorquando avremo ottenuto tutte le parti colorate, andremo a posizionarle sul vetro trasparente.

Continua la lettura
55

Come spargere il distaccante

Prendiamo quindi il distaccante e mettiamone un po’ all’interno del setaccio e come faremmo con lo zucchero a velo, andiamo spargerlo delicatamente all’interno della forma di materiale refrattario, verificando di coprirne l’intera superficie senza creare grumi ed una volta finito, poggiamo su di essa il nostro vassoio colorato, siamo pronti per infornare!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come noleggiare oggetti tra privati

Ormai va sempre più di moda acquistare oggetti tra privati. Una sorta di scambio o baratto, le cui tradizioni sono molto forti soprattutto negli Stati Uniti. Tuttavia, da qualche tempo, si fa largo anche la consuetudine di noleggiare oggetti. Un rimedio...
Altri Hobby

Come fare degli oggetti in pasta di bicarbonato

Esistono numerose varietà di paste modellabili, ma se siamo amanti del fai da te, è possibile utilizzare un materiale preparato solo ed esclusivamente con l'impiego di materiali naturali cioè, la pasta di bicarbonato. Il fai da te, è un'arte accessibile...
Altri Hobby

Come fare oggetti in lana cardata

Moltissime persone si divertono a creare per hobby, per passione e qualcuno anche per professione! Infatti questi piccoli grandi oggetti realizzati a mano possono anche essere venduti in mercatini dell'artigianato. E sono ottime idee per gli imminenti...
Altri Hobby

Come decorare oggetti di vetro con le incisioni

Spesso può capitare di avere in casa degli oggetti in vetro piuttosto datati e non sapere dove collocarli, in quanto essi non si abbinano con l'arredamento moderno. In questi casi, la maggior parte delle persone tende ad accantonarli da qualche parte...
Altri Hobby

Come rivestire gli oggetti all'uncinetto

L'arte dell'uncinetto è può sembrare molto più complessa di quanto non sia in realtà. In verità, infatti, una volta apprese le tecniche specifiche è possibile produrre moltissime cose. Basta solo un po' di impegno ed un pizzico di creatività per...
Altri Hobby

5 oggetti da realizzare con i tappi di bottiglia

Riciclare alcuni oggetti di uso comune è sicuramente un ottimo modo per mettere in pratica la propria creatività; infatti tra i tanti, vale la pena prendere in considerazione i tappi delle bottiglie siano essi di sughero, della tipologia cosiddetta...
Altri Hobby

Come restaurare oggetti arrugginiti

La ruggine purtroppo va ad intaccare tutti quegli elementi ferrosi che abbiamo in casa. Riesce a raggiungere ogni strato fino a quando non lo sgretola del tutto, soprattutto se si trovano all'esterno a causa delle intemperie, o nei luoghi di mare a causa...
Altri Hobby

Come rinnovare gli oggetti con il wrapping

La tecnica del "wrapping" risulta essere nata come espediente pubblicitario, grandi scritte di “advertising”, un tempo verniciate sulla carrozzeria, possono essere "applicate", stampate su una pellicola di vinile autoadesiva. Con un po' di impegno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.