Come creare pupazzi con stoffa e polistirolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pupazzi sono figure che rappresentano orsi, cani, gatti e mostri, che hanno fatto divertire i più piccoli e non solo con le loro espressioni buffe e il loro corpo morbido. Per le vecchie generazioni sono considerati i giocattoli per eccellenza, in un mondo ancora privo di videogiochi. In questo tutorial andremo a spiegare come possiamo creare un pupazzo utilizzando come materiale principale il polistirolo e la stoffa.

27

Occorrente

  • Forma di polistirolo, stoffa, colla vinilica, decorazioni( bottoni, perline, fili di lana ecc), taglierino, matita
37

Recuperare l'occorrente

Per prima cosa, dobbiamo recuperare tutti i materiali che ci servono: possiamo utilizzare dei pezzi di stoffa di camicie o maglie che non usiamo più o, per rendere il tutto più rifinito, l'acquisteremo presso una merceria. Scegliamo una stoffa che sia abbastanza resistente, ricordandoci che in fin dei conti questo pupazzo sarà usato dai nostri figli o nipoti che non avranno molta delicatezza; perciò è consigliabile un tessuto in cotone della fantasia che più vi piace. Il secondo oggetto fondamentale che ci serve è il polistirolo, la cui forma possiamo sceglierla a piacimento.

47

Rivestire il polistirolo

Una volta scelta stoffa e la forma di polistirolo, non ci rimane altro che rivestirlo. Prendiamo una matita e cominciamo a tracciare leggermente delle linea divisorie sul nostro pupazzo, distinguendo in questo modo l'attaccatura delle braccia o zampe, il collo, la bocca, il naso, il viso e il corpo principale. Con un taglierino, facendo molta attenzione e usando tutta la delicatezza possibile, andiamo ad effettuare delle piccole incisioni più o meno profonde dove andremo ad inserire l'eccesso di stoffa.

Continua la lettura
57

Ammorbidire le parti del pupazzo

Prima di applicare le stoffa al polistirolo, possiamo decidere di rendere alcuni punti del pupazzo più morbidi, come ad esempio il naso, le zampe o la pancia, applicando un po' di spugna soffice usando della colla vinilica. Dopodiché facciamo asciugare e nel frattempo finiamo di ritagliare la stoffa. Con un uncinetto o qualcosa di sottile, procediamo ad inserire la stoffa nelle insenature create con il taglierino con molta attenzione e delicatezza altrimenti possiamo rompere il polistirolo.

67

Rifinire il pupazzo

Come ultimo passaggio, non ci rimane altro che rifinire il pupazzo; per fare questo lavoro, possiamo liberare la nostra fantasia e creatività, ad esempio useremo dei bottoni grandi per gli occhi e quelli più piccoli per i vestiti, oppure, con della stoffa avanzata è possibile ricreare una cravatta o un colletto di una maglia in modo che il pupazzo non sia "nudo". Infine, con perline e fili di lana si possono rifinire i capelli e il corpo.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare dei pesci in polistirolo e stoffa

Utilizzando il polistirolo si possono creare oggetti molto fantasiosi e particolari nel loro genere. Basta un pizzico di fantasia e manualità per realizzare qualcosa di diverso, poco costoso e simpatico. Tramite questo tutorial vi spiegheremo come realizzare...
Bricolage

Come rivestire con la stoffa un uovo di polistirolo

Anche l'Italia, ultimamente si sta avvicinando alle tradizioni anglosassoni riguardanti le decorazioni ed il modo di festeggiare le principali festività religiose e non. Da poco, infatti, nelle case degli italiani è apparso il cosiddetto "albero di...
Bricolage

Come Creare Pupazzi Di Neve Decorativi

Come vedrete nel corso di questa guida, con un po' di pazienza e dimestichezza è certamente possibile realizzare dei particolari pupazzi di neve, affinché si possa decorare la propria casa e l'albero di Natale durante periodo natalizio, o semplicemente...
Bricolage

Come fare pupazzi di neve decorativi

Il Natale è il periodo delle decorazioni. Il periodo dove ognuno di noi può usare la propria fantasia per decorare sia l'interno, che l'esterno della propria casa cercando di attenersi a quello che è il spirito natalizio. Come vedrete nella guida descritta...
Bricolage

Come costruire un pupazzo di neve in polistirolo

Nell'immaginario comune, pensando all'inverno, la prima cosa che viene in mente è la neve, ma sopratutto, l'attività che accomuna sia i grandi che i piccoli, ovvero quella di realizzare dei pupazzi di neve. Ma realizzare dei pupazzi di "neve" è possibile...
Bricolage

Come realizzare pupazzi con ferro filato e lana.

Alle volte basta veramente poco per dare un tocco di simpatia ed originalità alla nostra casa. I pupazzetti con ferri filato e lana sono di facile realizzazione e richiedono veramente pochi strumenti essenziali per essere creati. Dietro la supervisione...
Bricolage

Come creare dei simpatici pupazzi di feltro

Il feltro è una stoffa leggera, impermeabile che è facile da trovare e da lavorare. Il feltro è un materiale che non si sfilaccia quando viene tagliato e non è indispensabile orlarlo se il lavoro non prevede imbottitura. In commercio esistono diversi...
Bricolage

Come decorare le sfere di Natale in polistirolo

Le feste che ci hanno lasciato ormai da un mese hanno visto lo splendore di tantissimi alberi di Natale e delle loro decorazioni. Molti di noi hanno rinunciato alle palline di vetro soffiato, preferendo quelle in plastica o polistirolo. In questo modo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.