Come creare rose con la pasta di sale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una buona alternativa al das? La pasta di sale! Preparabile in casa e con semplici ingredienti, può essere conservata in sacchetti di plastica, evitando però il contatto con l'aria, altrimenti tende a seccare e a perdere la sua malleabilità. Continuate a leggere per scoprire piccoli accorgimenti utili su come creare rose o fiori in genere con la pasta di sale.

26

Occorrente

  • acqua
  • sale fino polverizzato
  • farina
36

Lavorate la pasta di sale

Prendete l'ellisse di pasta di sale con le mani e arrotolatela, ma abbiate cura di stringerne una delle estremità, senza schiacciarla o renderla piatta: state preparando il cuore della rosa e la parte più compatta sarà il calice del fiore. Con lo stesso procedimento, staccate palline molto più piccole, devono essere circa un terzo della prima e schiacciatela facendole assumere quasi la forma di una goccia: dovrà cioè avere un'estremità più stretta, mentre l'altra dovrà essere tondeggiante. State realizzando i petali della rosa e quindi maneggiate con cura il cuore creato in precedenza, attorno al quale con una leggera pressione adagiate il petalo. Abbiate cura di legare per bene la base del petalo con il calice del fiore. Continuate ad aggiungere petali a vostro piacimento. Lasciate indurire la pasta vicino ad una fonte di calore e poi dipingetela a vostro piacimento. Il gioco è fatto!

46

Realizzare piccole roselline

Realizzare piccole roselline decorative con la pasta di sale è un'operazione all'apparenza ardua, ma in realtà non è così difficoltoso come sembra! Procuratevi un piccolo mattarello con cui lavorare la pasta, quelli che utilizzano i bimbi per modellare il das è perfetto. Staccate dal mucchietto di pasta una piccola pallina e stendetela per bene con il mattarello, facendole assumere una forma ellissoidale. Quest'operazione è realizzabile anche ponendo la pallina tra i palmi delle mani e schiacciando per bene.

Continua la lettura
56

Verniciare la pasta di sale

Ricordate che con la pasta di sale si possono realizzare tantissimi oggetti o decorazioni, che per essere conservati devono essere verniciati, in modo tale da resistere all'umidità. La pasta di sale è un composto realizzato con acqua, sale fino, preferibilmente polverizzato e farina. Le parti da impiegare sono rispettivamente due di sale, due di farina e una di acqua di rubinetto. Non resta che impastare e rendere il composto omogeneo. Durante la preparazione è possibile aggiungere piccole quantità di colori a tempera, in modo tale da ottenere una pasta colorata. Altrimenti si potrà colorare il manufatto al termine dell'essiccazione, quando sarà diventato resistente. Per facilitare l'operazione sopra citata, ponete gli oggetti realizzati con la pasta di sale vicino ad una fonte di calore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un presepe con la pasta di sale

Non appena si entra nel mese di dicembre, si inizia subito a pensare al Natale. Nelle città spuntano qua e là decori ed illuminazioni natalizie, le famiglie preparano alberi di Natale e presepi e si inizia a respirare un'aria più gioiosa. Il Natale...
Altri Hobby

Come creare una bomboniera con la pasta al sale

La bomboniera (contenitore di "bon-bon") è un tipo di oggetto augurale, in genere contenente confetti, che tradizionalmente si regala in occasioni importanti e ai convenuti a una cerimonia festosa. La bomboniera è il regalo proverbiale degli sposi in...
Altri Hobby

Come essiccare le rose in modo semplice

Se nella vostra casa avete delle belle rose, magari le avete acquistate oppure qualcuno ve ne ha regalate un bel mazzo, non lasciatele marcire ma essiccatele così da averle disponibili per molto tempo. Per poterle essiccare sarà necessario seguire pochi...
Altri Hobby

Come cristallizzare le rose

La cultura occidentale ha da sempre riservato un ruolo speciale alla rosa, assegnandole importanti "compiti", come ad esempio le dichiarazioni d'amore. Inoltre, l'arte culinaria ha implementato questo meraviglioso fiore nei propri ricettari, facendone...
Altri Hobby

Come realizzare delle rose con le foglie secche

In questa semplice ma esauriente guida vi spiegheremo come realizzare delle rose con delle normalissime foglie secche. Leggendo i passaggi di questo tutorial, potrete vedere che tutto questo rappresenta un'operazione abbastanza agevole da mettere in atto,...
Altri Hobby

Come realizzare delle rose in pannolenci

In questo tutorial vi spieghiamo come realizzare delle rose in pannolenci. Fin da piccoli va imparata l'arte della manualità, facendo in modo di poter affinare sempre maggiormente le capacità che uno possiede. Oggigiorno, infatti, si sta perdendo tale...
Altri Hobby

Come realizzare un deumidificatore con sale profumato

Nel caso di un ambiente domestico piuttosto umido, se si vuole eliminare questo inconveniente, lo si può fare in modo semplice e poco dispendioso, approfittandone per creare un ambiente profumato, rispetto al tanfo generato dall'umidità. A tale proposito...
Altri Hobby

Come creare orecchini con la pasta di mais

La pasta di mais, è l'ideale per coloro che amano fare sculture o creare oggetti vari, come ad esempio statuine, collane, bracciali oppure orecchini particolarmente rifiniti. A riguardo di questi ultimi, ci sono nei passi successivi, alcuni suggerimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.