Come creare un cestino portapane con la pasta di sale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
110

Introduzione

I vassoi scheggiati e le scodelle scompagnate potrebbero essere riciclati in maniera davvero creativa, allo scopo di realizzare un funzionale cestino portapane da posizionare al centro della tavola.
Nella presente interessante e particolare guida che potrete andare a leggere con estrema concentrazione nei passaggi successivi, pertanto, vi spiegherò dettagliatamente come bisogna creare da soli uno di questi panieri maneggevoli, sfruttando un piatto che altrimenti non sarebbe stato più adoperato e la pasta di sale.

210

Occorrente

  • Ciotola scompagnata o vassoio inutilizzato
  • Farina
  • Sale fino
  • Acqua
  • Colori a tempera/alimentari (opzionali)
  • Filo metallico inossidabile (opzionale)
  • Forno
310

Innanzitutto, sarà necessario pulire benissimo il futuro piano di lavoro e preparare ovviamente la pasta di sale, eseguendo queste semplici operazioni:
- versare una pari quantità degli ingredienti occorrenti (la farina di grano duro e il sale fino) all'interno di una ciotola;
- aggiungere progressivamente l'acqua di rubinetto a temperatura ambiente (ponderandola uguale alla metà dei due prodotti alimentari);
- lavorare il tutto con le mani per molto tempo, in modo da far assorbire completamente il liquido e non sporcare eccessivamente la superficie del tavolo;
- trasferire l'impasto elastico e poco liquido appena ottenuto sopra il piano lavorativo e terminare la propria lavorazione, senza timore di sporcare.

410

Nel momento in cui il composto ottenuto precedentemente comincia ad assumere la consistenza definitiva, dopo averlo versato interamente dalla ciotola sul piano di lavoro, bisognerà manipolarlo con due mani, allo scopo di rimuovere gli eventuali grumi e renderlo totalmente omogeneo.
Dopodichè, occorrerà decidere se mantenere la pasta di sale che fungerà da cestino portapane al naturale oppure conferirle una speciale colorazione: in quest'ultimo caso, basterà includere un piccolo quantitativo di colore a tempera atossico dentro l'impasto e proseguire la manipolazione finché non si otterrà una nuance uniforme.

Continua la lettura
510

Sarà possibile anche ottenere ulteriori speciali effetti cromatici, sfruttando i pigmenti naturali per i prodotti di pasticceria oppure includendo delle polveri alimentari colorate all'interno della pasta di sale: il curry e lo zafferano doneranno una particolare nota ambrata, mentre il peperoncino secco tritato la renderà un pochino arancione.
Qualora la lavorazione dell'amalgama dovesse risultare abbastanza faticosa, bisognerà considerare l'ipotesi di adoperare un'impastatrice elettrica, prima di aggiungere i colori artificiali o alimentari alla pasta di sale.

610

Dopo aver lavorato e colorato la pasta di sale, sarà necessario suddividere il composto in due porzioni (una pari ad un 1/3 e l'altra di 2/3), prendere in mano la porzione maggiormente grande e ricavare moltissime piccole strisce (lunghe quanto dei grissini e spesse circa un dito).
Successivamente, bisognerà arrotolare tra loro due piccoli rotoli della pasta di sale (in modo da ottenere delle forme a cordone) e impiegare questi elementi (sigillandoli tra loro con una quantità minima d'acqua spennellata leggermente sopra) per avvolgere interamente la superficie laterale della ciotola di ceramica.

710

Qualora dovessero avanzare dei cordoni di pasta di sale, sarà possibile utilizzare la parte residuale per ornare il futuro cestino portapane, realizzando delle foglie e dei fiori variamente colorati (in maniera da caratterizzare il bordo del vassoio) oppure sagomando un filo metallico inossidabile a guisa di manico spesso (da usare come anima per sorreggere la struttura della pasta di sale).
Quest'ultimo potrà essere ornato con altri elementi a cordone o accompagnato da minuscoli dettagli in grado di nascondere i punti di giunzione esistenti.

810

Adesso, bisognerà infornare la composizione ottenuta e lasciarla cuocere a bassa temperatura (circa 50°C) e per 120 minuti, ovvero finché la pasta di sale non risulterà completamente solidificata.
Quando essa sarà fredda a sufficienza, occorrerà eliminare la ciotola di ceramica e terminare la cottura della struttura di sola pasta di sale: il tempo necessario dipenderà dallo spessore dei cordoni forgiati e dal numero di decorazioni applicate su essi (2/3 ore quando la pasta è stata stesa molto finemente e il paniere è povero di dettagli oppure 5/6 ore se la composizione è ricca di elementi).

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi che gli ingredienti alimentari potrebbero influire sull'odore della pasta di sale e poi trasferirsi al pane.
  • L'elevato contenuto di sale esistente nel composto potrà causare danni alle parti metalliche dell'impastatrice elettrica e, quindi, occorrerà lavare bene la ciotola e i bracci metallici (per evitare che arrugginiscano).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare delle roselline con la pasta di sale

La pasta di sale è un impasto ricavato dalla mescolazione di due semplici ingredienti: la farina e il sale. Questa pasta può essere utilizzata per realizzare numerosi lavoretti come sculture ed ornamenti vari. Ma la parte migliore della pasta di sale...
Bricolage

Come fare un'ottima pasta di sale per decorazioni

La pasta di sale è un composto ricavabile mescolando tra loro due semplici ingredienti, ossia la farina bianca ed il sale polverizzato. Questa tipologia di pasta si adopera generalmente per la creazione di numerosi piccoli lavori (come le sculture o...
Bricolage

Come realizzare oggetti in pasta di sale

La pasta di sale è un composto che si può realizzare con estrema semplicità anche in casa. La pasta di sale si modella con facilità perché molto malleabile. Questa pasta si presta per realizzare diversi oggetti, anche decorazioni originali. Un altro...
Bricolage

Come realizzare un pupazzo di neve con la pasta di sale

La pasta di sale è una tecnica facilissima per realizzare simpatiche decorazioni. La cosa bella della pasta di sale è che gli ingredienti per realizzarla sono disponibili in tutte le cucine e che sono davvero economici! Questo permette di poterla realizzare...
Bricolage

Come fare la pasta di sale

La pasta di sale consiste in una sostanza a base di acqua, di sale e di farina, ed è facilissima da preparare. Inoltre il suo costo è estremamente basso. Mediante l'ausilio della pasta di sale, è possibile creare tutto quello che la propria fantasia...
Bricolage

Come realizzare un quadretto pasquale di pasta di sale

La pasta di sale è un prodotto dal costo ridotto che si potrà impiegare quando si vogliono realizzare numerosi piccoli lavori. Questa è ideale per i bambini di ogni età e gli adulti, essendo molto semplice da modellare. Attraverso la pasta di sale,...
Bricolage

Come fare un pinguino con la pasta di sale

La pasta di sale è una sostanza a base di acqua, sale e farina, utilizzata per la modellazione di oggetti di vario genere. Essa può essere mescolata con colori a tempera o colorata a posteriori con acquerelli, acrilici o tempere miste a colla vinilica....
Bricolage

Come fare dei lavori con la pasta di sale

La pasta di sale è apprezzata ed utilizzata da grandi e piccini in quanto può essere colorata e decorata a piacimento; l'oggetto si può dipingere dopo che si è raffreddato. Questa operazione è semplice e può essere realizzata sia con le normali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.