Come creare un cesto usando vecchie riviste

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in casa possedete un po' di carta da smaltire, soprattutto le riviste, potete riciclarle per realizzare qualcosa di utile per la casa, come ad esempio un cesto da utilizzare come contenitore per i giocattoli dei bambini, oppure per inserirvi dei fiori secchi e posizionarlo in un angolo del salotto. A tal riguardo, nei passi successivi, vi illustrerò come creare un cesto usando vecchie riviste. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Riviste
  • Acqua e farina
  • Colla vinilica
  • Colori a tempera
  • Flatting opaco o lucido
37

Per prima cosa, sminuzzate tutte le riviste in un recipiente di plastica, e con l'aggiunta di acqua e farina, create la cartapesta, che poi successivamente modellerete per ottenere il fondo del cesto. Per quanto riguarda, invece, la parte esterna di tipo circolare, adottate un'altra tecnica diversa per utilizzare le riviste. Per iniziare dunque il vostro lavoro, dopo aver ottenuto un impasto morbido e malleabile, schiacciatelo con un mattarello su un piano di un tavolo, ottenendo una sorta di pizza di circa 2 centimetri di spessore, modellandolo con una forma circolare, appoggiando sulla superficie un coperchio di un grosso pentolone con un diametro di circa 20 centimetri.

47

In seguito, praticate il taglio, utilizzando un cutter per modellismo. In alternativa, potete creare dei serpentelli che affiancherete tra loro uno ad uno, sia in orizzontale che in verticale, ottenendo un fondo per un cesto quadrato. A questo punto, mettetelo da parte e fatelo essiccare per almeno tre ore. Nel frattempo, staccate dalle riviste un po' di pagine e arrotolatele a serpentello, dopo averle bagnate in acqua e farina, tenendole ferme alle due estremità, con della carta gommata. Dopo averne realizzate un buon quantitativo, potete intrecciarle tra loro in orizzontale e verticale, ottenendo una griglia composta da tanti quadratini e lunga 25 centimetri.

Continua la lettura
57

Successivamente, dovo aver atteso l'essiccazione di questi ultimi elaborati con la cartapesta, incollateli in modo preciso e perpendicolare al fondo del cesto, utilizzando della colla vinilica. Dopo aver atteso il tempo necessario per l'essiccazione di quest'ultima, non vi resta che creare le maniglie del cesto che realizzerete sempre con le riviste, prendendo quelle più piccole, arrotolandole e bagnandole in acqua e farina, per poi incollarle allo stesso modo con colla vinilica ai due lati. Il giorno dopo, il cesto di cartapesta andrà colorato con vernice a tinta unica o con tempere, dopodiché rivestito con una spruzzata di flatting lucido o trasparente. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

10 modi per riciclare riviste e giornali

Negli ultimi anni la vendita dei giornali e delle riviste ha subito in Italia una continua flessione, dovuta anche all'aumento dell'informazione digitale. Nonostante questo, nelle nostre case non mancano giornali e riviste di vario genere. Dal giornale...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare le sedie in ferro

Alcune vecchie sedie in ferro battuto possono essere rinnovate e rese elegantissime, proprio come delle sedie nuove dall'affascinante design, semplicemente grazie ad una colorata mano di vernice. Verniciare le vecchie sedie in ferro per dare loro un nuovo...
Materiali e Attrezzi

Carnevale: come realizzare coriandoli con materiali di scarto ecologici

Il periodo del Carnevale porta con sé gioia e divertimento. Ed ecco apparire, un po' dappertutto, graziose maschere e coloratissimi costumi che adornano le vie delle nostre città. Tuttavia, il simbolo di questa festa molto amata dai più piccoli è...
Materiali e Attrezzi

Come riutilizzare una vecchia racchetta da tennis

Sempre più spesso, nella nostra quotidianità, la fantasia è la nostra arma migliore. Quale modo più efficace che utilizzarla per realizzare del riciclaggio ricreativo? Di certo vi sarà capitato di girare per mercatini o di dover fare spazio nella...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i tacchi delle scarpe rovinate

In questa guida vi spiegherò in maniera semplice e veloce come riparare i tacchi delle scarpe rovinate. Quindi, donne, non abbiate più paura. Se vi si spezza un tacco non ne fate un drama. Ci sono qui io a spiegarvi come risolvere tutti i vostri problemi...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare le bolle d'aria nella preparazione del gesso

Con l'utilizzo della polvere di gesso potete fare tanti lavoretti originali usando la tecnica del fai da te. Ad esempio usando degli stampini come quelli che solitamente si usando per fare i dolci, si possono creare fantastiche formine da usare come sopra...
Materiali e Attrezzi

Come Riutilizzare La Pittura Avanzata

Comperare pittura in eccesso quando si deve ridipingere casa è un classico poiché tutti voglio stare "sul sicuro" con il risultato che, al termine dei lavori, si creano parecchie scorte inutilizzate che vengono riposte in garage oppure nel ripostiglio...
Materiali e Attrezzi

Come riciclare le lampadine ad incandescenza

Se nei vostri armadietti sono ancora presenti le vecchie lampadine ad incandescenza, aspettate un momento prima di gettarle vie per sempre: con questi oggetti infatti, si possono creare molti altri altri oggetti davvero simpatici e utili. Il fatto che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.