Come Creare Un Complemento D'Arredo Con Le Canne Di Bambù

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le canne di bambù sono uno materiale ideale per costruire dei piccoli e interessanti oggetti d'arredo per la propria casa. Le loro caratteristiche le rendono uno dei materiali più usati nel fai da te. Oggi ci occuperemo di come costruire un complemento d'arredo, nello specifico ci occuperemo di spiegare con realizzare un tavolino per il nostro salotto.

26

Occorrente

  • canne di bambù
  • coltello-scalpello
  • vernice spray colorata
  • corda/lacci
  • compensato circolare
  • Collante per legno
36

Come prima cosa dobbiamo procurarci una trentina di canne di bambù secche. Una volta procurato la materia prima bisogna cominciare la fase di pulitura, con un uno scalpello o in alternativa un coltello bisogna ripulire le canne dalla corteccia. Terminata la prima fase rifiniamo il materiale passando uno straccio umido sull'intera superficie del bambù. Il risultato finale che dobbiamo ottenere è una superficie liscia e lucida, il processo di rifinitura dovrà continuare fino al risultato. Se il coltello e lo straccio non sono sufficienti si può utilizzare della carta vetrata, cominciando con una grana più ruvida e continuando il processo con diverse grane, il processo deve essere terminato con una carta vetrata fine in modo da raggiungere la lucidità desiderata.

46

Successivamente tagliamo le nostre canne tutte della stessa lunghezza, all'incirca di un metro e 10 centimetri. Una volta finito il processo di taglio dobbiamo forare possibilmente con un trapano con la punta più fine possibile tutte le canne di bambù sia nella parte inferiore sia in quella superiore da un centimetro del capo. Adesso possiamo dipingere con le nostre bombolette spray il nostro lavoro del colore che preferiamo, con le stesso colore verniciamo anche il nostro compensato circolare.

Continua la lettura
56

Una volta finito di colorare aspettiamo che il tutto si asciughi, nel frattempo andiamo a prendere i nostri lacci, perché la prossima fase sarà quella di legatura. Disponiamo a forma cilindrica le nostre canne e facendoci aiutare da qualcuno facciamo passare il primo laccio in tutti i fori superiori, ripetiamo lo stesso con l'altro spago nei fori inferiore terminando così la penultima fase.

66

Il prossimo passo è quello finale. Prendiamo il nostro cilindro di canne e disponiamo uno strato di silicone sul capo delle canne che abbiamo deciso saranno la nostra parte superiore, una volta disposto il collante collochiamoci sopra il compensato circolare e premiamo finché la colla non ha fatto effetto, il tempo di attesa è poco più di un'ora. Ora il nostro tavolino è pronto per essere utilizzato come arredo di casa nostra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un tartan per arredo

Una delle più diffuse tendenze moda degli anni passati è l'utilizzo dei tessuti tartan. Di fatti, si possono adoperare sia nell'abbigliamento che nell'arredamento. I tessuti tartan sono caratteristici grazie ai loro disegni scozzesi ed all'adozione...
Casa

Come costruire un finto camino d'arredo

Un camino rende sicuramente più calda e accogliente l'atmosfera di un ambiente. Qualche volta non si può realizzare in quanto occorrono lavori in muratura che prevedono la costruzione di una canna fumaria e ciò non sempre è fattibile. Per non dover...
Casa

Come rinnovare un mobile con il bambù

Può essere capitato di aver cambiato un mobile, dopo aver notato la presenza di alcune parti consumate o rotte, oppure per un semplice desiderio di rinnovare l'arredamento di casa. In alcuni casi non è possibile recuperare il vecchio mobilio, in altri...
Casa

Come fissare le arelle su pergolato

Se nel nostro giardino abbiamo realizzato un gazebo in legno e la parte alta intendiamo rivestirla con un pergolato, invece di optare per le foglie verdi rampicanti, ricettacolo di insetti e formiche, possiamo invece utilizzare le arelle. Nello specifico...
Casa

Come realizzare le tende con arricciatura verticale

La "nostra casa" diventa particolarmente "personale" quando riusciamo ad arredarla come più desideriamo, seguendo i nostri gusti e creatività che non deve assolutamente mancare, soprattutto nel momento in cui dobbiamo completare gli ambienti che costituiscono...
Casa

Come decorare i piedi del letto

Decorare il letto nella maniera corretta è indispensabile per dare un bel look alla stanza. Sia la testata che i piedi, devono armonizzarsi con il resto dell'ambiente. Dapprima il letto tradizionale prevedeva la testiera e una pediera ma con le nuove...
Casa

Come pitturare di bianco una vecchia credenza con ante a vetri

Il fai da te, è ormai diventata un'attività alla portata di tutti, che spesso, viene svolta durante il tempo libero. Il fai da te, infatti, ci permetterà di realizzare dei piccoli lavoretti da soli, senza l'aiuto di nessun specialista, facendoci risparmiare...
Casa

Come fare un gallo porta uova

Se seguirai con attenzione tutti i passi otterrai un bellissimo centrotavola da sfoggiare in occasione delle feste pasquali. La particolarità di questo complemento d'arredo è nella colorazione. Se eseguita alla perfezione, trasformerà un semplice cartone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.