Come creare un cristallo in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Attraverso l'ausilio di questa semplice guida sul "fai da te", potremo riuscire a scoprire come creare un cristallo direttamente in casa. Possiamo scegliere di realizzare questa opera semplicemente per obiettivi ludici o arredare la nostra abitazione o prendere in giro i cari amici.
Inizialmente questo lavoro potrebbe sembrare piuttosto complicato, invece non avremo bisogno di possedere molta esperienza in tale settore. Per riuscire nel nostro intento, ci occorreranno in totale 48 ore, tra le quali dovremo includere anche il tempo di riposo necessario per il cristallo formato in casa.

27

Occorrente

  • Solfato di rame
  • Acqua
  • Fornello
  • Recipiente di ferro
37

La prima cosa fondamentale che dobbiamo ricordare è che non possiamo collocare le svariate dosi in modo casuale. Ci conviene iniziare con il massimo della precisione. In caso contrario, l'effetto che desideriamo applicare non funzionerà. Ne varrà sicuramente la pena, in quanto i cristalli possono venire alla perfezione.
Il rapporto da seguire è di "3:1", ovvero ci servirà "1 gr" di solfato di rame ogni "3 mm" di acqua. Ad esempio, qualora abbiamo l'intenzione di creare un cristallo abbastanza grande, dobbiamo adoperare circa "300 mm" di acqua e "100 gr" di solfato di rame. Possiamo comunque scegliere molteplici tipologie di proporzioni, l'importante è che siano precise.

47

Una volta che abbiamo finalmente deciso le effettive proporzioni con il rapporto consigliato di "3:1", potremo dedicarci all'effettiva preparazione del nostro cristallo fatto direttamente in casa.
Innanzitutto prendiamo qualunque recipiente di ferro, come ad esempio un pentolino. Mettiamoci all'interno una determinata quantità di acqua e solfato di rame. Adesso poniamo il tutto nel fornello e accendiamolo.
Successivamente, dobbiamo lasciare la soluzione sul gas per circa 20-30 minuti. Mescoliamo una volta ogni tanto il preparato, visto che potrebbe rendere l'effetto nettamente più incisivo.

Continua la lettura
57

Quando trascorrerà un determinato arco di tempo, posizioniamo il recipiente di ferro sopra una qualsiasi superficie piana. Lasciamolo riposare per alcuni giorni, senza mescolarlo o toccarlo. Copriamolo con un semplice foglio di carta, come se quest'ultimo fungesse da tetto.
L'elemento davvero essenziale da tenere in considerazione riguarda la mancata chiusura del recipiente di ferro, visto che esso dovrà far passare l'aria. Adesso dobbiamo soltanto rimuovere completamente l'acqua. In questo modo, i cristalli resteranno sul fondo e dovremo soltanto staccarli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Decidiamo le proporzioni con il rapporto di "3:1".
  • Mescoliamo di tanto in tanto il nostro preparato.
  • Facciamo riposare il liquido nel recipiente di ferro, senza mescolarlo o toccarlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come preparare un cristallo di sale di grandi dimensioni

Attraverso il cosiddetto processo della cristallizzazione, è possibile realizzare direttamente nella propria abitazione un cristallo di sale anche di elevate dimensioni. Selezionato in maniera accurata delle sostanze saline di forma e di colori differenti,...
Bricolage

Come marmorizzare un oggetto con la lacca cristallo

Lavorare un oggetto con la Lacca Cristallo, può essere un lavoro molto piacevole soprattutto per i più esperti in "materia", dato che la sua manipolazione è molto particolare; si possono ottenere effetti veramente sorprendenti, se il suo uso viene...
Bricolage

come ottenere l'effetto piume di cristallo con window color

Riuscire a migliorare piccoli oggetti, abbellire decorando i soprammobili o le vetrate che risultino spente, senza creatività e fantasia è possibile grazie a svariate tecniche. In questa guida verrà spiegato, per esempio, come ottenere l'effetto piume...
Bricolage

Come Impreziosire Una Tenda Con Gocce Di Cristallo

Con un pizzico di creatività e di buongusto è spesso possibile dare un tocco di particolare eleganza alla propria casa, e non è detto che si debbano adottare soluzioni complicate e costose per ottenere splendidi risultati. State pensando di dare al...
Bricolage

Come decorare una coppa di cristallo con l'effetto caduta di foglie

In questa guida ci proponiamo di spiegare come fare per realizzare un decoro davvero suggestivo ed evocativo: andremo, cioè, ad applicare una serie di foglie ad una coppa di cristallo in modo tale restituiscano un simpatico effetto di caduta dagli alberi,...
Bricolage

Come riparare un lampadario di vetro e cristalli

Il lampadario è il complemento d'arredo che meglio di ogni altro completa ed abbellisce le nostre case. La scelta del lampadario, ovviamente, varia in base allo stile che si è scelto per le nostre abitazioni. Per gli arredamenti più classici quelli...
Bricolage

Come Ppreparare un orgonite piramidale

L'orgonite è un oggetto piramidale composto da materiale organico, metalli e cristallo di quarzo. Deriva il suo nome dal termine 'orgone', coniato dallo psichiatra austriaco Wilhelm Reich per indicare l'energia cosmica presente in natura, ed ha la funzione...
Bricolage

Come realizzare Una Base Cantinetta Per Tavolino

L'amore per il buon vino, si sa, accompagna la maggioranza degli italiani che lo ritengono una bevanda irrinunciabile sulle proprie tavole. Inoltre, l'attenzione per gli oggetti realizzati "a mano" che possano coniugare assieme originalità e risparmio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.