Come creare un cuscino per la gravidanza

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete in dolce attesa, conoscerete bene la fatica di girarsi e rigirarsi nel letto nel vano tentativo di trovare una posizione comoda che vi permetta di dormire. Non è proprio semplicissimo riuscire a riposare col pancione, visto anche il mal di schiena e il gonfiore. I medici consigliano di riposare sdraiandosi di lato, preferibilmente sul sinistro, perché è la posizione più comoda anche per il bambino. Vediamo quindi come creare un cuscino apposito che permetta di riposare bene durante la gravidanza. Risulterà inoltre molto comodo anche in futuro, sia per l'allattamento, sia per combattere i dolori alla schiena.

26

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • un metro e mezzo di tessuto naturale
  • filo e fettuccia
  • forbici e imbottitura
36

Per realizzare questo cuscino ci serve della stoffa della grandezza di circa un metro e mezzo di lunghezza. L'altezza dei tessuti è generalmente di settanta centimetri quindi sarà perfetto e non dovrai accorciarli. Scegli un tessuto in fibra naturale, per esempio un bel cotone resistente o il lino. Iniziate tagliando il tessuto a metà esattamente sulla linea di piegatura. Otterrete in questo modo due rettangoli perfettamente uguali. Prendete il primo, piegatelo nel senso della lunghezza ed eseguite una cucitura su uno dei lati corti e su tutto il lato lungo. Potete proseguire a mano, ma ovviamente con una macchina da cucire si ottiene una cucitura più pulita e precisa.

46

Il risultato sarà una sorta di sacchetto di stoffa lungo e stretto. A questo rivoltalo dal lato dritto e imbottiscilo per dargli la giusta consistenza. L'ideale sarebbe una spugna da imbottitura della forma adatta, ma è un po' difficile da reperire. In alternativa puoi cercare di adattare della spugna, comprimendola e rendendola adatta. Dovrà risultare abbastanza morbido, ma non eccessivamente molle e facile da schiacciare. Deve garantire un certo sostegno. Riempi in questo modo tutto il cuscino. Ricorda che deve risultare leggero consentendoti così di spostarlo con facilità. Quando hai terminato piega all'interno i lembi liberi per circa un paio di centimetri ed esegui una cucitura esterna per fermarli.

Continua la lettura
56

Con l'altro rettangolo di tessuto, rifai esattamente la stessa procedua ottenendo un altro sacchetto. Avremo così la federa per il cuscino, permettendoti di sfilarla e lavarla ogni volta che ne avrai la necessità. Invece di chiudere il lato corto con una cucitura rifinisci il bordo con un orlo di due centimetri, e applica quattro strisce di fettuccia in tinta, due per lato, dei bottoni, oppure una cerniera abbastanza lunga. Inserisci all'interno il cuscino imbottito, chiudi la federa e prova il tuo cuscino. Va posizionato a sinistra, abbraccialo distendendo il braccio destro e fallo passare tra le gambe. La schiena scaricherà la tensione accumulata e il pancione troverà un comodo sostegno su cui riposare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare in casa un cuscino di piume d'oca

I cuscini in piuma d'oca sono un complemento d'arredo molto particolare, ormai non del tutto diffuso. Ma nell'immaginario collettivo rappresenta un bel ricordo che ci riporta ai bei tempi in cui dormivamano con le nostre nonne. Proprio per rivivere il...
Bricolage

Come fare un peluche con vecchio cuscino

Con l'arte del fai da te si possono realizzare moltissimi oggetti e, in questa guida vi verrà spiegato come fare un peluche con un vecchio cuscino, precisamente una coccinella. Questo oggetto sarà un grazioso elemento di arredo ma allo stesso tempo...
Bricolage

Come ricavare un cuscino da una camicia

Riciclare una camicia che ormai non viene più utilizzata può rappresentare un'ottima idea per poter creare dei nuovi abiti o degli accessori praticamente a costo zero, sfruttando le proprie abilità di taglio e cucito, affidandosi ad una persona particolarmente...
Bricolage

Come installare una cerniera

Molto spesso, per eseguire dei piccoli lavoretti di sartoria, si preferisce rivolgersi all'aiuto di esperti nel settore, in maniera tale da ottenere un risultato perfetto spendendo però, in alcuni casi, una cifra troppo elevata. In alternativa è possibile...
Bricolage

Come fare un pouff con un vecchio bidone

L'immaginazione e la capacità di creare cose dal nulla è una qualità di pochi. Ma quando non avere idea, trovando le guide giuste, si può arrivare a fare tanto. Una delle idee più simpatiche e strane è quella di costruire un pouff con un vecchio...
Bricolage

Come costruire una cuccia a forma di igloo

Se in casa abbiamo un cane o un gatto ed intendiamo costruirgli una cuccia diversa dal solito e magari originale, possiamo cimentarci nella realizzazione di una che somigli ad un igloo. Il lavoro non è difficile, ma basta soltanto seguire alcuni passaggi...
Bricolage

Come foderare la seduta di una panca rustica

Avete una vecchia panca rustica in giardino? La volete foderare rendendola comoda e confortevole con una seduta morbida? Allora questa guida è quello che fa per voi. È infatti possibile unire alla bellezza della panca la morbidezza di uno splendido...
Bricolage

Come fare un poggiapiedi con una cassetta

Un tempo i poggiapiedi si utilizzavano per adornare i salotti; essi completavano l'arredamento ed avevano lo stesso stile. I poggiapiedi erano fiorati, imbottiti e rifiniti da eleganti ricami; attualmente hanno rivestimenti cromatici e colorati e danno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.